Pubblicità

Articles Tagged ‘felicità’

5 semplici trucchi per essere più felici della nostra vita

Vuoi cambiare la tua vita? Comincia da qui

felicitàIl cambiamento può essere una grande cosa. Una nuova routine o una nuova prospettiva può davvero rivitalizzare la tua vita e il tuo senso di benessere.
Ma come si può ottenere la giusta energia e la gioia di vivere quando i cambiamenti nella nostra vita ci  rendono aridi?

9 Consigli per correggere gli errori di coppia

Vuoi avere una relazione sana? Impara dagli errori ed evitali in futuro

consigli di coppiaTutti, chi più chi meno, commettiamo degli errori nella relazione di coppia.

Ma è possibile prenderne consapevolezza e recuperare anche i più grandi fallimenti se si tengono a mente alcuni presupposti di base.

Atarassia

L’atarassia (dal greco “ἀταραξία”, assenza di agitazione o tranquillità) è «la perfetta pace dell’anima che nasce dalla liberazione delle passioni» secondo la filosofia etica legata alla ricerca della felicità.

atarassia

Atarassia è un termine filosofico, già usato da Democrito, ma adottato principalmente dalle scuole post-aristoteliche stoica, epicurea e scettica in riferimento allo stato di serenità indifferente del saggio che contempla il mondo senza subirne più la pressione affettiva.
E’ uno stato che rappresenta la mancanza di ansia o confusione, e quindi l’imperturbabilità e l’armonia interiore.

Bidibi Bodibi Bu: ecco la scelta che puoi fare tu!

Spesso ci chiediamo quale sia il "vantaggio" dello star male e i motivi che spingono verso questa scelta di vita. Basterebbe scegliere di star bene e qui provo a spiegare come farlo.

scegliere la nostra sceltaScegliere:
a. Distinguere e determinare, tra più cose o persone, quella che sia o ci sembri più adatta allo scopo o più conveniente alle circostanze
Assol., decidere quale sia o sembri essere, tra più cose o persone, quella più adatta o più rispondente al desiderio, alla necessità
b. Prendere, assumere, adoperare dopo aver valutato la convenienza allo scopo e alle circostanze
 Prendere la parte migliore da un insieme di cose o da una quantità di materiale, separandola dalla parte meno buona, o più scadente, o inutile
(Definizioni  prese dal vocabolario Treccani).

Cherofobia

Il termine cherofobia deriva dal greco chairo “rallegrarsi” e phobia “paura”. La cherofobia o "edonofobia",  può essere definita come l’avversione patologica all’allegria o come la paura del piacere.

 cherofobia

La cherofobia non è un disturbo ufficialmente riconosciuto dal DSM-5 ma piuttosto un atteggiamento presente in una vasta gamma di condizioni e disordini mentali.

Come far funzionare un rapporto di coppia

La qualità di un rapporto, sia esso di coppia o meno, può essere migliorata se ci “alleniamo” a farlo

rapporto di coppiaSpesso si è abituati a concepire i sentimenti di amore ed amicizia come qualcosa di naturale.

In effetti le sensazioni che proviamo verso un’altra persona sono del tutto autentiche, non debbono essere costruite tramite strategie.

Falsi miti per il successo: non credeteci!

Non bisogna  sacrificare la propria felicità per ottenere il successo desiderato

successoTi senti stressato, offeso o esausto?
Non sei l'unico. I livelli di negatività sono in aumento tra le professioni.

I libri ci dicono quanto siamo stati felici: misurati 200 anni di felicità

Esistevano "i bei vecchi tempi" quando le persone erano più felici? Le attuali politiche governative hanno più o meno probabilità di aumentare i sentimenti di benessere dei cittadini?

parole felicità libri

Utilizzando dei nuovi metodi innovativi, i ricercatori dell'University of Warwick, l'University of Glasgow Adam Smith Business School e il The Alan Turing Institute di Londra, hanno creato un nuovo indice che utilizza i dati di libri e giornali per tracciare i livelli di felicità nazionale dal 1820. La loro ricerca potrebbe aiutare i governi a prendere decisioni migliori sulle priorità politiche.

I segreti della felicità

Dimenticatevi del denaro, non preoccupatevi della giovinezza, essere felici vi renderà felici

felicità La felicità esiste ed è possibile raggiungerla più di quanto si possa sperare.

A confermarlo sono le numerose ricerche condotte negli ultimi 30 anni nel campo della psicologia sociale.

I soldi fanno davvero la felicità?

La crescita economica è spesso descritta come un modo per aumentare il benessere delle persone nei paesi a basso reddito. Un nuovo studio suggerisce che potrebbero esserci buone ragioni per mettere in discussione questa ipotesi.soldi felicita

I ricercatori hanno scoperto che la maggior parte delle persone nelle società in cui il denaro gioca un ruolo minimo ha riportato un livello di felicità paragonabile a quello riscontrato nei paesi scandinavi che in genere sono i più alti al mondo.

I soldi portano davvero la felicità?

Uno studio effettuato dal Professore Christian Bayer dell’Università di Bonn fornisce nuove risposte a questa domanda spesso discussa.

soldi e felicità

Il suo progetto, per il quale ha collaborato con il Prof. Falko Jüssen della Bergische Universitaet Wuppertal, voleva scoprire in che modo un profitto maggiore ed il carico di lavoro influenzassero complessivamente la soddisfazione riguardo la qualità di vita.

Il benessere emozionale in chiave psicobiologica

LE EMOZIoni positive e negative hanno un ruolo modulatorio sul benessere psicofisico

benessere psicofisicoSe è abbastanza comprensibile che alla maggior parte delle persone non faccia piacere provare emozioni negative (anche se sono utili per garantire reattività nelle situazioni di pericolo) vi è anche chi, viceversa, si sottrae più o meno consapevolmente alla possibilità di sperimentare emozioni positive (senso di appagamento, tranquillità, gioia, felicità, ecc.).

Il denaro compra la felicità? Non necessariamente.

Secondo un nuovo studio, quanto le persone guadagnano è associato a come vivono la felicità.

denaroLe persone che guadagnano più denaro tendono a provare emozioni più positive ed ad essere maggiormente concentrate su se stesse, mentre le persone che guadagnano meno traggono maggiore piacere nelle loro relazioni e hanno superiori capacità di entrare in sintonia con gli altri, secondo lo studio, che è stato pubblicato sulla rivista Emotion.

Il denaro vile

Sette racconti per capire la nostra crisi

VILE DENARO.0La recente crisi economica ha reso chiaro, a tutti noi, quanto la nostra felicità dipenda dalle condizioni materiali in cui viviamo.

Il segreto della felicità

Ogni giorno ci chiediamo come essere felici, come raggiungere la felicità e mantenerla. E ogni giorno rischiamo di rimanere delusi perché nonostante gli sforzi fatti, essere felici è davvero complesso. Proviamo insieme a percorrere i passi giusti con la Psicologia Positiva.

Il segreto della felicitàNella "Dichiarazione di Indipendenza", Thomas Jefferson afferma che abbiamo tutti alcuni “diritti inalienabili”, tra i quali egli include “la vita, la libertà e la ricerca della felicità”.

I filosofi hanno dibattuto a lungo su come raggiungere la felicità nella vita – cercando il piacere, evitando il dolore, raggiungendo la tranquillità, ….

Io penso positivo

La psicologia positiva e la sua applicazione nella teatroterapia e nel counseling

io penso positivoAlla parola “risata”, molti probabilmente associano una sensazione di benessere, altri di leggerezza.

La felicità dei bambini con Sindrome di Angelman

La Sindrome di Angelman è una condizione neurologica scoperta per la prima volta dal pediatra Harry Angelman nel 1965 in 3 bambini.

angelman

La Sindrome di Angelman è una malattia rara neurologica, di origine genetica caratterizzata principalmente da grave ritardo mentale, dismorfismifacciali e crisi epilettiche.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Morte del padre senza emozioni…

 bianca, 54 anni     Buongiorno Dottori, da qualche settimana è morto mio padre di 81 anni dopo una breve malattia. Non ho mai avuto un b...

Il mio fidanzato mi umilia [1…

Ragazza991, 19 anni         Buonasera,   sono fidanzata da due anni, e ormai è da un anno o poco più che ogni volta che gl...

Aiuto [1610926691822]

Brigida, 38 anni     Buonasera, sono una mamma disperata. Vi scrivo per un consulto in merito a mia figlia Giulia di 9 anni. Da un annetto circ...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

Depressione post-partum (depre…

La depressione post-partum è un disturbo dell’umore che ha inizio entro le prime quattro settimane successive al parto. Se nella maggior parte dei casi la ge...

Istinto

Il termine istinto, come indica l'etimologia stessa (il termine latino “instinctus”, deriva da instinguere, incitare), è usato nel linguaggio ordinario per indi...

Identificazione

L’identificazione è quel processo psicologico, attraverso il quale un individuo assume una o più caratteristiche di un altro soggetto, modificandosi parzialme...

News Letters