Pubblicità

Articles Tagged ‘gelosia retroattiva’

Gelosia retroattiva

gelosia retroattivaLa gelosia retroattiva prende anche il nome di sindrome di Rebecca, nome ispirato dal film di Alfred Hitchcock, ovvero Rebecca la prima moglie, tratto dal romanzo letterario di Daphne du Maurier “Rebecca".

Nel film, una giovane sposa si trasferisce nel castello del marito. Fin da subito il ricordo ossessivo nei riguardi della prima moglie, Rebecca, innescano una gelosia esasperata nei suoi confronti.

La gelosia del passato viene alimentata dagli oggetti di Rebecca di cui il castello à seminato, dai continui paragoni del marito e dai giudizi della vecchia governate.

Gelosia retroattiva (134894)

gelosia retroattivaGiulio

Buongiorno, ho 32 anni e convivo da due anni con la mia ragazza (27 anni). La nostra relazione va molto bene, alla base c'è un grande amore, tanto dialogo, attrazione, fiducia, interessi comuni e rispetto reciproco. L'anno prossimo coroniamo il nostro grande amore con il matrimonio. Fin qui tutto liscio, ma... Quello che turba la mia serenità è pensare alle sue storie passate.

La Resilienza Emotiva come reazione alla Sindrome di Rebecca

Nell’attuale contesto affettivo-relazionale la gelosia retroattiva emerge come un anacronismo, un oggetto fuori luogo, inopportuno e alieno alle dinamiche della società liquida teorizzata da Zygmunt Bauman

la gelosia retroattiva . La Resilienza Emotiva come reazione alla Sindrome di RebeccaLa mente è il proprio luogo,
e può in sé fare un cielo dell’inferno, un inferno del cielo.
(Milton, Paradiso Perduto, Libro I, vv. 252/253)

Nell’attuale contesto affettivo-relazionale la gelosia retroattiva emerge come un anacronismo, un oggetto fuori luogo, inopportuno e alieno alle dinamiche della società liquida teorizzata da Zygmunt Bauman. Sebbene la liquefazione degli equilibri emotivi tradizionali stia ridisegnando modelli e comportamenti, un numero elevato (e insospettabile) di uomini si manifesta affetto da questa instabilità.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Quello che emerge nell’emergen…

L'emergenza per il Covid-19 ha portato la comunità degli psicologi ad applicare nuove e più attuali forme di sostegno psicologico. Una riflessione sulle implica...

Il Test del Villaggio come tec…

La ripetizione e la trasformazione nello spazio e nel tempo Il test del Villaggio è composto da un kit di 200 pezzi di legno colorato raffiguranti edifici (cas...

Le parole della Psicologia

Insonnia

L'insonnia è un disturbo caratterizzato dall'incapacità di prendere sonno, nonostante ce ne sia il reale bisogno fisiologico. ...

Dejà vu - Dejà vecu

Da due secoli, il fenomeno del "déjà-vu" affascina il mondo della scienza ed è stato oggetto di numerose interpretazioni, dalle più strampalate, che gli attribu...

Bigoressia

Il termine trova la sua etimologia nell'inglese "big = grande” e nel latino "orex=appetito”, ad indicare la "fame di grossezza” Per bigoressia, vigoressia o an...

News Letters