Pubblicità

Articles Tagged ‘giovani,’

Autolesionismo e fattori di rischio.

Un team di riercatori ha identificato due sottogruppi distinti tra i giovani che si autolesionano, con fattori di rischio significativi presenti già all'età di cinque anni, quasi un decennio prima che riferissero l'autolesionismo. Mentre era probabile che entrambi i gruppi sperimentassero difficoltà di sonno e bassa autostima segnalati all'età di 14 anni, altri fattori di rischio differivano tra i due gruppi.

Autolesionismo e fattori di rischiojpg

L'autolesionismo è comunemente associato ad una salute mentale compromessa. La definizione di autolesionismo varia, a causa della complessità del fenomeno e delle descrizioni associate. Per il presente studio, è stata presa in considerazione la definizione che vede l'autolesionismo come l'atto intenzionale di ferire se stessi con o senza intento suicida.

Come i giovani vivono la masturbazione

Da pochi anni abbiamo superato la soglia del duemila, spesse volte ci domandiamo se la nostra cultura, il nostro modo di pensare, di svolgere una relazione e di interagire fra persone, sono abbastanza maturi, evoluti tanto da affrontare con dignità e serenità qualsiasi tipo di problema sociale, morale umano.

masturbazione educazione sessualeDopo un’attenta riflessione e verifica fatta con l’aiuto di molti adolescenti, devo dedurre che molta strada dobbiamo ancora percorrerla per arrivare a traguardi e obiettivi soddisfacenti che possano permetterci di rapportarsi e confrontarsi con altre culture occidentali in particolare quelle dell’Europa settentrionale e orientale.

Figli (adulti) che non vogliono crescere

In Italia, la media di giovani che vive ancora con mamma e papà è una delle più alte d'Europa. Colpa di fattori economici, ma anche di blocchi psicologici e culturali: preziosi consigli per cambiare.figli adulti

Una generazione di Peter Pan che vive in uno stato di adolescenza prolungata, evitando le responsabilità – matrimonio o convivenza, figli, mutuo per l'acquisto di una casa – il più a lungo possibile.

Costringendo i genitori a confrontarsi con una prole che non riesce a diventare realmente adulta e a costruirsi una propria indipendenza psicologica e di vita.

Giovani e media

Temi, prospettive, strumenti

GIOVANI E MEDIALe riflessioni che sono al centro di questo volume ruotano attorno a due poli principali: il radicamento dei media nella quotidianità odierna e il protagonismo delle giovani generazioni, poste al centro di quel mutamento, simbolico e tecnologico, che produce ed è prodotto dalla cultura mediale contemporanea.

Quali sono gli effetti degli smartphone sul cervello?

Secondo diversi studi, l'uso dello smartphone produce diversi effetti sul cervello: presenza di squilibri chimici nel cervello, compromissione dello sviluppo di abilità sociali nei bambini, alterazione dei cicli sonno-veglia e rallentamento nella cognizione al punto da rendere pigro il cervello.

Quali sono gli effetti degli smartphone sul cervelloData l'enorme diffusione degli smartphone oggi, si tratta di una questione che ha interessato gli operatori sanitari, i professionisti di salute mentale, gli educatori, i genitori e chiunque faccia un uso regolare degli smartphone.

Sexting: un nuovo modo di comunicazione a sfondo sessuale

Il sexting è un fenomeno piuttosto moderno, derivante dal sempre più dilagante utilizzo della tecnologia. Questo termine deriva dalla fusione di due parole inglesi, ossia "sex" (sesso) e "texting" (sms), ma si è espanso fino a comprendere la registrazione e l'invio di immagini sessualmente esplicite ed eccitanti attraverso telefoni cellulari e social network come Facebook, Snapchat e Instagram.   

sexting

Tra i giovani in Australia, il sexting è una delle forme di comunicazione più diffuse, ma le recenti ricerche dimostrano che questo tipo di fenomeno avviene in gran parte senza conseguenze negative e all'interno di relazioni già esistenti.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Sensazione di essere preso in …

  Michele, 75 anni     Gent.mo Dott., sono un musicista (ed ex bancario). Da un po' di tempo mi reco presso un negozio saltuariamente do...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Lo stereotipo

Il termine stereotipo deriva dalle parole greche "stereos" (duro, solido) e "typos" (impronta, immagine, gruppo), quindi "immagine rigida". Si tratta di...

Bad trip

Con l'aggiunta dell'aggettivo bad (bad trip), si indicano in specifico le esperienze psico-fisiche definibili come negative o spiacevoli per il soggetto. In it...

NPS (New Psychoactive Substanc…

Le nuove sostanze stupefacenti sono un fenomeno allarmante per la salute pubblica.  Il termine NPS, acronimo di “New Psychoactive Substances”, è stato pro...

News Letters