Pubblicità

Articles Tagged ‘gruppo’

Gruppo

GRUPPOFare parte di un gruppo è un’esperienza complessa e imprescindibile di ogni essere umano. Dopo aver inquadrato la questione dal punto di vista storico e teorico, Claudio Neri prende in considerazione le relazioni all’interno del lavoro analitico, il concetto di processualità, la qualità della vita dentro il gruppo e il suo spazio comune, il pensiero a esso collegato e le sue trasformazioni, il rapporto tra gruppo e individuo, prestando grande attenzione alla comunicazione non solo verbale.

I manager empatici sono bravi a valutare il gruppo di lavoro

Un nuovo esperimento mostra come l'abilità di valutare le reazioni degli altri sia molto importante.

manager news

Gli esperti hanno mostrato per la prima volta che un manager che legga le emozioni altrui possa formare migliori valutazioni del lavoro di gruppo.

Identità psicologica: l'unicità dell'individuo

Per permettere una crescita equilibrata ed in continuo arricchimento, è necessario che l’infanzia sia costellata di esperienze d'identità grazie alle quali il bimbo senta di appartenere ad un determinato gruppo ed in esso senta di potersi rispecchiare

Identità psicologica unicità dellindividuoL’identità rappresenta l’insieme delle nostre caratteristiche fisiche, psicologiche, culturali, emotive ed esperienziali, l’insieme di tutto ciò che ci rende unici, irripetibili e diversi l’uno dall’altro.

Comprende il modo di ragionare, comunicare, relazionarsi; l’insieme di interessi, competenze, abilità, talenti e apprendimenti. Ed è inoltre il frutto delle relazioni familiari ed extrafamiliari vissute fin dalla nascita, delle esperienze fatte e che hanno lasciato un segno dentro di noi, tanto positivo quanto negativo.

Il gruppo come cura.

Due racil gruppo come curaconti e due modi di raccontare si intrecciano in "Il gruppo come cura". Il primo presenta idee e teorie, il secondo propone la narrazione di sette sequenze di sedute di analisi di gruppo.

Il gruppo e l'inconscio. L'immaginario gruppale

GRUPPO INCONSCIO ANZIEUIn questo libro ormai “classico” Didier Anzieu incentra il discorso sulla nozione di immaginario gruppale: il gruppo ha una propria psicologia, diversa da quella degli individui che lo compongono.

Il gruppo esiste grazie ai suoi simboli

Su cosa si fonda l’appartenenza ad un gruppo? Secondo un nuovo studio sarebbero i simboli a determinarne non solo l’identità ma anche le caratteristiche e le relazioni.

il gruppo e i suoi simboliLe organizzazioni hanno i loghi, le squadre hanno le mascotte, gli Stati hanno le bandiere e gli inni nazionali. Ma su cosa si fonda l’appartenenza ad un gruppo?

Il Gruppo: dinamiche, ruoli, origine nell'uomo

la definizione di gruppo, le sue caratteristiche, i ruoli al suo interno e la sua origine evolutiva nell’uomo.

IL_GRUPPO-DINAMICHE-RUOLI-ORIGINE-NELLUOMO.fw.png

Mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme è un successo.
Henry Ford

Il gruppo è la risultanza psicologica dell’interazione fra due dinamiche dette di membership (essere membro del gruppo) e di groupship (essere gruppo). Quindi partiamo dall’idea che costruire un gruppo è un processo dinamico tra dentro e fuori dei vari soggetti che appartengono al gruppo.

La prima fase di vita del gruppo è il FORMING in cui il gruppo si forma e si stabiliscono le regole di base,si mantengono le formalità e i membri si considerano estranei; in seguito lo STORMING in cui i membri iniziano a comunicare ma si considerano individui e non parte del team; resistono al controllo del leader e mostrano segni di ostilità; poi c’è la fase del NORMING in cui la gente inizia a far parte del gruppo e capisce che puo’ ottenere risultati accettando i punti di vista degli altri; nel PERFORMING il team lavora in un’atmosfera aperta e di reciproca fiducia dove la flessibilità è la chiave e le gerarchie hanno poca importanza; nell’ADJOURNING il team effettua una valutazione del periodo e pianifica la transizione per il futuro riconoscendo i contributi dei singoli membri.

Impatto dell'identificazione nei gruppi minoritari sulla salute

Alcuni studi suggeriscono che una forte identificazione con i gruppi minoritari può avere impatti negativi sulla salute mentale degli individui.

gruppiUna nuova ricerca suggerisce che sentirsi molto apprezzati dal proprio gruppo minoritario razziale, etnico o sessuale può avere alcune conseguenze negative per la nostra salute mentale.

Le prime impressioni sui partecipanti di un grande gruppo.

Entri in una stanza e scruti rapidamente tra la folla per avere un'idea di chi c'è, quante persone ci sono e se esistono delle "minoranze" numeriche. Quanto è affidabile la tua stima?

Le prime impressioni sui partecipanti di un grande gruppojpg

In uno studio sperimentale, i ricercatori hanno scoperto che i partecipanti commettevano un errore consistente nella stima della proporzione di uomini e donne in un gruppo. I partecipanti hanno sbagliato in un modo particolare: hanno sopravvalutato (contato in modo erroneo) qualunque gruppo fosse in minoranza.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Manierismo

Questo termine sta ad indicare un uso dei mezzi espressivi eccessivo e sovraccarico, cioè una mimica, un comportamento ed un linguaggio privi di naturalezza o s...

Acalculia

L'acalculia è un deficit di calcolo mentale e scritto. Il termine acalculia è apparso per la prima volta nel 1925, proposto da Henschen, il quale la definì c...

Pregoressia

È un disturbo alimentare, noto anche come mammoressia, legato all’ossessione di tornare subito in forma dopo il parto Non si tratta di un deficit contemplato n...

News Letters