Pubblicità

Articles Tagged ‘lavoro,’

Disorientamento lavorativo (1478968748407)

le risposte dellespertoQuasar, 21

 

D

 

 

Sono uno studente del corso di "psicologia e processi sociali" presso l'università "La Sapienza" di Roma. La mia richiesta verte sul caos che sembra dominare l'ambiente post-lauream.

Il Jobs Act Autonomi 2017: novità per i professionisti italiani

Il Jobs Act autonomi 2017, contenuto all'interno della precedente Legge di Stabilità del 2016, è in vigore dal 14 giugno 2017. Il disegno di legge prevede 21 articoli, elaborati con lo scopo di creare un vero e proprio “Statuto dei lavoratori autonomi”, atto a tutelare il lavoro autonomo e i professionisti italiani. Le principali novità riguardano i professionisti, i lavoratori autonomi (ossia gli iscritti agli ordini professionali) e ai titolari di partite iva.

jobs act autonomi

In cosa consiste il Jobs Act Autonomi 2017?

A partire dall’applicazione del provvedimento, per queste categorie professionali sarà possibile:

- Detrarre al 100% le spese effettuate per l’aggiornamento professionale (corsi di formazione obbligatori, master, spese di iscrizione, congressi, convegni) fino ad un massimo di spesa di 10 mila euro annui;

La solitudine fa male come 15 sigarette

Come le forme moderne di lavoro incidono negativamente sulla saluten SOLITUDE large570

La solitudine può nuocere alla salute come fumare 15 sigarette al giorno.

A dirlo è uno studio condotto dai ricercatori della Brigham Young University secondo cui l'assenza di interazione con gli altri non solo altera l'equilibrio ormonale provocando malumore, ma rende il corpo più vulnerabile a infezioni e malattie.

Lavoro in Sanità: il contributo della Psicologia

Comunicato Stampa del Ministero della Salute riguardante la costituzione del tavolo tecnico sulla Psicologia

tavolo tecnico psicologia ministero

E' con grande piacere e soddisfazione che informiamo tutti gli iscritti che mercoledì 2 dicembre si è insediato presso il Ministero della Salute il tavolo tecnico sulla psicologia.

Le dinamiche di gruppo

Le ricerche sociologiche hanno cercato di indagare il significato che riveste il gruppo per l'individuo e per l'organizzazione sociale nel suo complesso.

dinamiche di gruppoUna delle principali distinzioni tra i gruppi, è quella che definisce gruppi primari e gruppi secondari:

I primi sono caratterizzati da una notevole frequenza e intensità di rapporti tra i membri e, di conseguenza, da una forte personalizzazione degli stessi;
tra i secondi si possono comprendere i gruppi ideologici, i gruppi professionali o altri, dove comunque esiste uno specifico senso di appartenenza in vista di uno scopo comune, ma nei quali i legami affettivi tra i diversi componenti sono meno intensi e meno frequenti.

Quanto più il piccolo gruppo si avvicina al modello familiare, tanto più sarà caratterizzato da forti vincoli affettivi; nel caso, invece, delle grandi organizzazioni, ove prevalgono relazioni più anonime e sporadiche , i rapporti tra i membri del gruppo sono prevalentemente centrati sul raggiungimento degli obiettivi comuni.

Problemi di vita (1447256942395)

le risposte dellespertoRosaria, 27

 

D


Salve dottore, sono una ragazza di 27 anni di un piccolo paesino del sud. Le scrivo perchè vivo da 8 anni una storia travagliata col mio ragazzo..

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

La soddisfazione per il proprio lavoro corrisponde alla risposta affettiva dell'individuo rispetto al proprio lavoro.

soddisfazione lavorativa

Essa è il risultato di una valutazione soggettiva, un bilancio positivo tra gli esiti e i benefici prodotti dal proprio lavoro e quelli desiderati e attesi.

La soddisfazione lavorativa gioca un ruolo fondamentale nella decisione di continuare a fare un certo tipo di lavoro. Inoltre, dipende da numerosi fattori, quali, ad esempio le condizioni generali dell'ambiente di lavoro (retribuzione, possibilità di promozioni e di influire nei processi decisionali etc. ), le caratteristiche del lavoro stesso ( quanto è interessante e stimolante) e le qualità personali (autoefficacia, autostima, etc.).

Umiliazione a lavoro (1457616009968)

le risposte dellespertoEva, 28

 

D
Buongiorno,
sono una ragazza di 28 anni e tre giorni fa ho iniziato a lavorare per un'agenzia immobiliare privata come consulente con fisso più provvigioni.

Workaholism

workaholismIl workaholism, o dipendenza dal lavoro, può essere definito come “una spinta interna irresistibile a lavorare in maniera eccessivamente intensa”. Esso è considerato una dipendenza patologica anche se non è stato formalmente contemplato come tale dai manuali diagnostici e statistici dei disturbi mentali.

Pur parlando di una dipendenza non legata alle sostanze, questo fenomeno sta assumendo una gran rilevanza, a causa dei suoi rischi a livello fisico, sociale e psicologico.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Masturbazione compulsiva (1503…

PlayMaker,17       Sono un ragazzo di 17 anni e ho un problema che sussiste da circa 2 anni, cioè quasi ogni giorno sento, per almeno una v...

Credo di essere depressa (1502…

Paola, 22       Buongiorno, sono Paola e ho 22 anni. Le scrivo in quanto è da tempo che non sto bene con me stessa, ho avuto problemi in ...

sig.ra (1502281114213)

vale46, 37       Buongiorno vi contatto per cercare di ristabilire un buon rapporto con mio figlio che ora si trova nella difficile età de...

Area Professionale

Il Jobs Act Autonomi 2017: nov…

Il Jobs Act autonomi 2017, contenuto all'interno della precedente Legge di Stabilità del 2016, è in vigore dal 14 giugno 2017. Il disegno di legge prevede 21 ar...

Linee guida per le prestazioni…

LINEE GUIDA PER LE PRESTAZIONI PSICOLOGICHE VIA INTERNET E A DISTANZA Realizzate dalla Commissione ATTI TIPICI del CNOP le nuove linee guida per le prestazio...

Approvato il documento dell’Or…

Discusso e approvato al Consiglio Nazionale dell’Ordine (riunitosi sabato 17 giugno) il Documento “Ruolo della Psicologia nei Livelli Essenziali di Assistenza” ...

Le parole della Psicologia

Complesso di Elettra

Secondo la definizione di Carl Gustav Jung il complesso di Elettra si definisce come il desiderio della bambina di possedere il pene, e della competizione con l...

Afasia

L’afasia è un disturbo della formulazione e della comprensione di messaggi linguistici, che consegue a lesioni focali cerebrali, in persone che avevano in pre...

Ecolalia

L'ecolalia è un disturbo del linguaggio che consiste nel ripetere involontariamente, come un'eco, parole o frasi pronunciate da altre persone Si osserva, come ...

News Letters