Pubblicità

Articles Tagged ‘morte’

Adolescente fuori dal tempo (1446448847597)

le risposte dellespertoGugli, 18

 

D

 


Gentili dottori, ormai scrivere queste lettere è l'unico modo che mi rimane per esprimere i miei dolori, che troppo spesso mi sembrano non appartenere a questa realtà.

Anche bere alcol "a basso rischio" può essere dannoso.

Non è solo il consumo pesante di alcol ad essere un problema: persino il consumo DEFINITO a basso rischio può portare al ricovero e alla morte, secondo un nuovo studio.

I bevitori moderati "non sono immuni dai pericoli", scrivono i ricercatori guidati da Adam Sherk, Ph.D., del Canadian Institute for Substance Use Research presso l'Università di Victoria nella British Columbia, Canada.

Le linee guida sul consumo a basso rischio del governo canadese affermano che le donne non dovrebbero consumare più di circa 10 bevande a settimana e gli uomini non più di 15. (Una "bevanda" è 12 once di birra, 5 once di vino o 1,5 once. di liquore.) Questi limiti sono leggermente superiori a quelli degli Stati Uniti e superano quelli della maggior parte degli altri paesi ad alto reddito.

Autolesionista (1457218968513)

le risposte dellespertoErika, 14

 

D

 


Vorrei chiedere di poter parlare con uno psicologo, da più di un anno sono autolesionista e molte volte sono andata vicino alla morte.

Combattere la paura di morire con la realtà virtuale

Secondo uno studio recente i dispositivi che riproducono una realtà virtuale possono creare un’esperienza fuori dal corpo in grado, a quanto pare, di ridurre proprio la paura di morire poiché le esperienze "fuori dal corpo" migliorano l’atteggiamento verso la morte.

paura di morireLa paura di morire è un concetto più o meno familiare a tutti. Prima o poi, ci si ritrova a pensare, in qualche modo, a questo evento inevitabile. Esiste un modo per poter far sparire, o almeno diminuire, questa sensazione devastante?

Emozioni positive in punto di morte

Come le persone affrontano a livello emotivo una morte reale ed imminente?

pensieri positivi prima della morteCiò che viene scritto o detto prima della morte ha affascinato da sempre gli studiosi, poiché le modalità con le quali ci si confronta realmente con questo evento possono offrire elementi preziosi (Pennebaker et al., 2003).

Infatti, grazie alle affermazioni dette da una persona che sta morendo si può individuare il modo in cui gli individui affrontano, a livello emotivo, la salienza di una morte imminente.

L'isolamento sociale è legato a un rischio più alto di morte

Un lungo studio dell'American Cancer Society collega all'isolamento sociale, un più alto rischio di morte per tutte le cause combinate, di disturbi cardiovascolari per ogni etnia studiata e aumentato rischio di mortalità per cancro.

Isolamento

Lo studio, è apparso sull' American Journal of Epidemiology, affermando che l'isolamento sociale viene preso in considerazione solo se gli studi mostrano che gli interventi siano efficaci, così come devono essere relativamente semplici e devono influenzare altri fattori di rischio; l'isolamento sociale sia inoltre associato con l'ipertensione, infiammazioni, inattività fisica, fumo e altri rischi per la salute.

La Paralisi del sonno: uno stato di coscienza terrificante, ma unico.

Avete mai provato l'angosciante sensazione di rimanere "paralizzati" nel sonno? I risultati di vari studi provenienti dal mondo anglosassone hanno individuato i potenziali fattori di rischio di quella che in termini tecnici viene definita "Paralisi del sonno".paralisi del sonno

“Sono sveglio nel letto… nell’angolo della stanza ci sono due uomini. Non li posso vedere, ma so che ci sono e come sono fatti. Li posso sentire parlare. Stanno parlando della morte. Non mi posso muovere. Uno degli uomini si avvicina e si mette direttamente su di me… Sputa ed il suo sputo finisce sull’orbita del mio occhio chiuso. Posso sentire l’impatto, il bagnato, la scia di bava.”

Le parole per dirlo. La morte raccontata ai bambini

PAROLE DIRLO LUTTOLa perdita di una persona cara ci tocca in profondità. Ognuno di noi vive questa esperienza con sentimenti diversi, ognuno mostra atteggiamenti differenti perché il lutto è unico così come unico è ogni individuo.

Lo spot di GIORGIA - Pubblicità e fantasma di morte (3)

Giorgia è il secondo degli spot di "Sulla buona strada", la Campagna sulla Sicurezza Stradale che Psiconline ha deciso di analizzare attraverso lo studio delle psicodinamiche e l’uso pubblicitario del “fantasma di morte”

buona strada lo spot di giorgiaProseguiamo, con lo spot di GIORGIA, l'analisi della campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale “Sulla buona strada”, attivata dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, conl'obiettivo quello di ridurre le morti per incidente stradale. 

Sono stati elaborati e divulgati cinque “particolari” spot sulle principali cause d’incidenti mortali dovuti a comportamenti specifici: le cinture di sicurezza non allacciate, l’uso del telefonino mentre si guida, la velocità e l’indifferenza verso gli utenti deboli della strada, il mancato uso del seggiolino per bambini, il mancato uso delle luci di sicurezza.

Subway

SubwaySubway è uno straordinario viaggio a ritroso tra meandri nauseabondi abitati da reietti. Gli autori, con coraggio e forti di un linguaggio duro e realistico, puntano l’obiettivo nitido e senza filtri sulle vite dei personaggi dell’insolito giallo/noir, a metà strada tra vita e morte, luci e ombre, oblio e dannazione.

Zoosadismo

E’ un disturbo psichiatrico che porta l'individuo a provare piacere nell'osservare o nell'infliggere sofferenze o morte ad un animale

ZoosadismoLo zoosadismo, termine introdotto in letteratura dallo psicanalista Ernest W. J. Borneman, è una pulsione aggressiva che trova il proprio soddisfacimento in azioni lesive o in uccisioni di animali, nonché nell’assistere a scene cruente di tal fatta. L’istinto aggressivo del soggetto sadico spesso si manifesta già nella prima infanzia e la sua eziogenesi è solitamente riconducibile alla sfera sessuale.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

fobia per le autostrade [16030…

roberto, 45 anni vorrei conoscere la terapia più adatta per una fobia specifica delle autostrade cronica. ...

Ansia da competizione [1601631…

elisa37, 37 anni Gentili dottori Il mio problema e' un po' imbarazzante, ma un problema che ha sempre fortemente limitato la mia vita e ancora non sono ri...

non riesco a capire e passo le…

Luca, 47 anni Buongiorno a tutti Ho 47 anni e sono un docente di ruolo (solo da due anni). Ho faticato tutta la vita per avere una posizione come questa e ...

Area Professionale

Ansia infantile e disturbo da …

Un recente studio ha evidenziato come bambini e adolescenti con livelli più elevati di ansia possono essere maggiormente a rischio di sviluppare problemi di alc...

La Tecnica degli Assi Emoziona…

Perché non esistono Emozioni buone ed Emozioni cattive? di Tiziana Persichetti Auteri “Tutti sanno cosa è un emozione fino a che non si chiede di definirla ...

Conoscere i farmaci: le benzod…

Le benzodiazepine rappresentano una classe di farmaci psicoattivi utilizzati per trattare alcune condizioni come ansia e insonnia. Le benzodiazepine sono uno d...

Le parole della Psicologia

Algofilia

L’algofilia (dal greco ἄλγος "dolore" e ϕιλία "propensione") è la tendenza paradossale e patologica a ricercare il piacere in sensazioni fisiche dolorose. ...

La Comunicazione

La comunicazione (dal latino cum = con, e munire = legare, costruire e dal latino communico = mettere in comune, far partecipe) nella sua prima definizione è l...

Pistantrofobia (paura di fidar…

La pistantrofobia è caratterizzata da una paura irrazionale di costruire una relazione intima e personale con gli altri. Molti di noi hanno sperimentato delusi...

News Letters