Pubblicità

Articles Tagged ‘odio’

Che mi succede? (1447026383722)

le risposte dellespertoStellina, 18

 

D


Ho 18 anni, 5 anni fa i miei genitori si sono separati, sono stata IO a scoprire che mio padre tradiva mia madre. In quell'anno ho subìto anche un aborto.

Gli affetti lacaniani

Quanti affetti Jacques Lacan non ha commentato e illuminato di nuova luce?


affetti lacanianiAngoscia, dolore di esistere, amore, odio, ignoranza, lutto, tristezza, "gay sçavoir", noia, malumore, collera, pudore, vergogna, entusiasmo e... soddisfazione di fine. Ogni volta per arrivare a dire che cosa li produca, per discutere della struttura, del reale dell'etica del soggetto, per precisare quel che renda possibile il cambiamento di fine analisi.

Il potere terapeutico del perdono

Per stare bene con se stessi e con gli altri

Il potere terapeutico del perdonoIn un’epoca dove tutto scorre velocemente e non c’è più tempo e spazio per soffermarsi a meditare e interrogarsi sul proprio agire e sul suo senso, in un periodo storico dominato da grandi conflitti mondiali, dove vengono alimentati l’odio e il risentimento che producono sofferenza e distruzione, si avverte l’esigenza di riflettere sul «perdono».

Intelligenza e pregiudizio

IntelligenzaI pregiudizi del determinismo biologico hanno ampiamente indirizzato, nell’età moderna, le ricerche scientifiche e antropologiche del mondo occidentale. Teorie come quella poligenetica, che intende affermare con risolutezza le diverse origini delle razze umane, e gli studi craniometrici e fisiognomici, ispirati dal padre della criminologia Lombroso, sono diventati – nelle mani dei fomentatori dell’odio e del razzismo – strumenti letali di propaganda e ghettizzazione in grado di muovere alla propria causa un numero sorprendente di intellettuali e studiosi, e di plasmare l’immaginario xenofobo di intere popolazioni.

L' odio come paura dell’altro e di sè stessi

Gli atti di odio sono tentativi di distrarre sè stessi da sentimenti come la solitudine, l'impotenza, l'ingiustizia, l'inadeguateza e la vergogna. L'odio prende infatti forma dalla sensazione di una minaccia percepita.

paura odioNel presente articolo si cercherà di comprendere quali sono i fattori che possono svolgere un ruolo chiave nella promozione dell’odio.

L'albero del male. Forme dell'odio collettivo e psicoanalisi

Albero del male nielsenCon le sue enormi potenzialità, la rete, con i social networks e i videogames, diventa a volte il luogo in cui l’odio si virulenta e sfocia in azioni delinquenziali o terroristiche.

L’autore riflette senza moralismi su chi vive fantasie di odio nella realtà virtuale, per comprendere ma soprattutto avviare processi di trasformazione. Con intatta fiducia nelle potenzialità dello strumento psicoanalitico.

Madre e matrigna: da sempre è litigio

Non è un segreto che le madri di famiglia hanno un rapporto difficile e conflittuale con le matrigne

madre e matrigna litiganoFilm, spettacoli televisivi e riviste di gossip sono intrisi di odio reciproco e situazioni di tensione, gelosia o vendetta tra le madri e le matrigne.

Odio

odioSentimento antitetico all'amore, caratterizzato dal desiderio durevole di danneggiare o distruggere uno specifico oggetto che può essere anche il proprio Sé o la vita medesima.

L'odio si differenzia dalla semplice inimicizia e antipatia per il fatto che questi stati emotivi non comportano violenza, né implicano necessariamente il male dell'altro.

Odio e psicologia

L'odio e l'aggressività sono spesso predisposti da fattori sociali e culturali, dalla paura dell’altro, dalla paura di sé, dalla perdita di auto-compassione e dalla necessità di riempire il “vuoto interiore”.

odio e psicologiaNegli Stati Uniti, recentemente, diversi membri di un gruppo che si fa chiamare “Respect the Flag” sono stati condannati a diversi anni di carcere per aver terrorizzato gli ospiti di una festa di compleanno di una ragazza nera di otto anni. 

Il tutto è accaduto in Georgia; puntando un fucile da caccia, i giovani hanno iniziato a urlare insulti razzisti e minacciato di sparare sulle persone presenti, compresi i bambini.

Troppi problemi (1446489450149)

le risposte dellespertoBrigitte, 28

 

D

 


Salve, mi scuso in anticipo se questo messaggio sarà davvero gigantesco, ma l'unico modo che ho per far capire davvero come mi sento è quello di raccontare ogni cosa.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Acrofobia

L'acrofobia è definita come una paura dell'altezza. A differenza di una fobia specifica come l'aerofobia, ossia la paura di volare, l'acrofobia può generare uno...

Erotomania

In psichiatria è un tipo di disturbo delirante in cui il paziente ha la convinzione infondata e ossessiva che un'altra persona provi sentimenti amorosi nei suoi...

Tecnostress - Tecnofobia

Il Tecnostress (o tecnofobia) è una patologia che scaturisce dall'uso eccessivo e simultaneo di quelle informazioni che vengono veicolate dai videoschermi. Ess...

News Letters