Pubblicità

Articles Tagged ‘parkinson ’

Il caffè ci protegge dal declino cognitivo legato all'età

Il caffè è una delle bevande più consumate nel mondo con 500 miliardi di tazze consumate annualmente.

caffè

Un nuovo studio, pubblicato sul giornale Frontiers in Neuroscience, mostra come alcuni composti polifenolici trovati nel caffè possano inibire l'aggregazione di frammenti delle proteine beta-amiloide e tau presenti nell' Alzheimer e nel Parkinson.

Individuare e classificare il Parkinson con un disegno

Un gruppo di studiosi australiani ha sviluppato un sistema innovativo attraverso il quale è possibile diagnosticare in fase precoce il Parkinson e la gravità dei suoi sintomi, il tutto grazie all'analisi del disegno di una spirale.

spirale diagnosi parkinson penna tablet parkinsontool

La malattia di Parkinson è un disturbo neurodegenerativo che provoca tremori, rigidità muscolare e difficoltà nella deambulazione.

Malattie neurodegenerative: danni simili alle cellule cerebrali

Le malattie neurodegenerative, come l'Alzheimer, il Parkinson e la malattia di Huntington, sono associate a proteine piegate in modo anomalo, che formano delle placche (agglomerati) all'interno delle cellule cerebrali.

malattie neurodegenerative: alzheimer, parkinsonQueste placche si diffondono da cellule a cellule, portando a necrosi cellulare. Tutte e tre queste malattie sono progressive, debilitanti e incurabili.

Un recente studio presso l’Università Loyola di Chicago ha dimostrato che, sebbene le proteine implicate in ciascuna malattia siano diverse (la proteina tau nell’Alzheimer, l’alfa-sinucleina nel Parkinson e l’huntingtina nella malattia di Huntington), tutte sembrano causare danni alle cellule cerebrali in modo similare.

Neuroscienze e ricerca su Alzheimer e Parkinson

Le NEUROSCIENZe sviluppano potenziali strumenti per lo studio della funzione cerebrale. La termogenetica potrebbe aiutare la ricerca sull'Alzheimer, il Parkinson.

NeuroscienzeUna squadra di neuroscienziati dell'Università del Missouri si avvicina sempre di più allo sviluppo degli strumenti necessari per decifrare il cervello.

Una nuova terapia per il morbo di Parkinson è possibile?

In uno studio condotto dall’ Università di Turku, in Finlandia, l’imaging del cervello, ottenuta attraverso la SPECT, ha permesso di acquisire informazioni circa l’attività dopaminergica. E’ emerso che l’attività della dopamina non riflette il numero di neuroni dopaminergici presenti nella substantia nigra, come è stato precedentemente ipotizzato.

morbo di Parkinson


Uno dei cambiamenti nel sistema nervoso centrale che avvengono nel morbo di Parkinson è la perdita di neuroni che producono dopamina nella substantia nigra, provocando un calo nei livelli di dopamina nel cervello, responsabile dei principali sintomi motori del disturbo, quali il tremore, l’agitazione, la rigidità muscolare e la lentezza dei movimenti.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Richiesta di sessione di terap…

Daniele C., 24 anni     Ciao, sono un ragazzo di 24. Ho dei problemi a gestire rabbia e nervosismo e la cosa ha un effetto negativo su di me e ...

Rapporti nonni-nipoti [1619430…

soffice, 42 anni     Gentili dottori, vi chiedo un parere circa l’atteggiamento da tenere verso il padre di mio marito, nonno della nostra bam...

Ho fallito in tutto sono depre…

Alessandro, 62 anni.     Ho 62 anni e sono arrivato ad uno stadio di depressione da cui non vedo possibilità di uscita, sono disperato ormai. ...

Area Professionale

Esame di Stato Psicologi 2021

In questo breve articolo ci soffermeremo sulla modalità di svolgimento dell'Esame di Stato (EDS) per la professione di Psicologo/a, ad un anno dall'esperienza p...

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Le parole della Psicologia

Training Autogeno

Il training autogeno nasce come tecnica ideata da J.H. Schultz, neurologo e psichiatra.Training significa “allenamento”, autogeno “che si genera da sé”; ciò dif...

Sindrome di De Clerambault

La Sindrome di De Clerambault in psichiatria è un tipo di disturbo delirante in cui il paziente ha la convinzione infondata e ossessiva che un'altra persona pro...

Personalità

“Esistono bisogni emotivi primitivi, esistono bisogni di evitare la punizione e di conservare il favore del gruppo sociale, esistono bisogni di mantenere l’armo...

News Letters