Pubblicità

Articles Tagged ‘psicoterapia’

Consulto psicofarmaci urgente (1473940200860)

le risposte dellespertoAndrea, 36

 

D

 

 

Salve ho 36 anni e soffro di ansia e depressione.prendo farmaci da quando avevo 15 annni dopo la morte di mia nonna.Lo psichiatra lunedi mi ha cambiato terapia e mi ha dato una pasticca di fluoxetina la mattina e la sera una pasticca di mirtazapina 10 goccie di valium perche non dormivo la notte.

Non ho voglia di fare niente (1473808341502)

le risposte dellespertoVera, 22

 

D

 

 

Salve,
vi descrivo la mia situazione: da un pò di tempo non ho più voglia di fare niente, la mattina mi sveglio molto tardi e appena scesa dal letto vado a pranzare, dopo pranzo mi metto sul divano ma spesso non mi va nemmeno di seguire la tv e quindi mi riduco ad utilizzare passivamente il cellulare.

Terrorizzato (1454161388809)

le risposte dellespertoAndrea, 26

 

D


Mi chiamo Andrea, ho 26 anni e abito vicino Sanremo.
La mia storia inizia il terzo anno di scuole medie, frequentate a Carcare in provincia di Savona perchè io vengo da li.

Ad un anno dalla rivoluzione

Tracciamo un sintetico quadro di 12 mesi del "nuovo" Psiconline.it. Luci, ombre e nuovi impegni per far crescere la psicologia online.

psiconline 2016Il 15 settembre 2015 la nuova versione di Psiconline.it andava finalmente online.

Dopo mesi di intenso lavoro dietro le quinte, il nuovo "sistema" vedeva la luce e poteva essere liberamente navigato dalle migliaia di visitatori che ogni giorno cercano informazioni, notizie e aggiornamenti in campo psicologico e che trovano sul nostro sito una risposta puntuale e corretta ai loro bisogni.

Oggi, a distanza di dodici mesi da quella che, per noi, è stata una vera e propria rivoluzione, corre l'obbligo di fare un bilancio, tirare le somme e capire cosa migliorare per rendere ancora più efficente e performante la fruizione del primo sito italiano ad occuparsi di psicologia sul web.

Affrontare la depressione, cambiando il modo di pensare

I ricercatori del Dipartimento di Psicologia dell’Università Norvegese della Scienza e della Tecnologia hanno recentemente pubblicato un articolo scientifico sul trattamento della depressione attraverso l’uso della terapia metacognitiva (MCT).

affrontare la depressione cambiando il modo di pensare

I ricercatori del Dipartimento di Psicologia dell’Università Norvegese della Scienza e della Tecnologia hanno recentemente pubblicato un articolo scientifico sul trattamento della depressione attraverso l’uso della terapia metacognitiva (MCT). Lo studio dimostra che l'apprendimento volto a ridurre la ruminazione è molto utile per i pazienti che presentano sintomi depressivi.

Aiuto (1487069294186)

miriam,33le risposte dellesperto

 

domanda

gentili dottori/dott.sse, seguo una cura di psicoterapia dinamica, a metà percorso ho cambiato terapeuta su accordo comune, da molti anni, più o meno 8, senza grandi successi.

Mi interrogo ancora su chi sono, cosa mi ha portato a stare male; ho avuto grandi difficoltà scolastiche, pur con voti alti, nelle relazioni con gli altri, amicizie forti poi rotte, grandi discontinuità, e personali: problemi con il mio corpo, con il corpo maschile, fino ad arrivare oggi sotto antidepressivi prescrittomi da una psichiatra.

Amarsi. Missione possibile

AMARSI MISSIONE POSSIBILE

Paura della solitudine, desiderio di sicurezza o necessità di saziare la propria "fame" di amore? La ricerca dell'amore è vitale per l'essere umano e, al giorno d'oggi, riuscire ad incontrare un compagno è quasi una sfida.

Ascoltare i bambini. Psicoterapia delle infanzie negate

ASCOLTARE BAMBINIIn questo libro, che è il seguito naturale di La cura delle infanzie infelici, Luigi Cancrini propone cinque storie, raccontate in prima persona dai bambini che le hanno vissute. Presentate nel modo in cui sono emerse all’interno di una situazione terapeutica dedicata espressamente a loro, le storie aprono scenari in vario modo terribili o affascinanti e fino a oggi del tutto sconosciuti anche per gli addetti ai lavori.

Attacchi di panico/ansia (1459459279344)

le risposte dellespertoMary, 25

 

D

 

 

Buongiorno, voglio provare a chiederle un consiglio. Sono una ragazza di 25 anni, abito con i miei genitori e da poco sono disoccupata. Da quando ho perso il lavoro il buio. Ho frequenti attacchi di panico/ansia che mi stanno condizionando la vita.

Chi siamo

 

Psiconline® - psicologia e psicologi in rete 

Psiconline.it - La psicologia e gli psicologi in rete - nasce nel 1998 su un'idea di un gruppo di Psicologi, abilitati ed iscritti all'Ordine Professionale, che da molti anni collabora nel tentativo di favorire una maggiore e più corretta diffusione della psicologia nelle sue varie applicazioni, da quelle cliniche a quelle formative e sociali.
Nel 1999 si trasferisce on line ed inizia il suo brillante cammino di successo sul web.
Nel 2000 nasce Psiconline srl che dà forma legale all'intero progetto e lo trasforma in una realtà capace di sostentarsi autonomamente.
Dal 2000 numerosissime sono state le iniziative intraprese, focalizzando in ogni caso la nostra attenzione su internet e psicologia.

Chiedere aiuto: perchè è così difficile?

Nonostante siano stati fatti numerosi passi avanti nella nostra cultura per quanto riguarda la de- stigmatizzazione della psicoterapia, sembra ancora che chiedere aiuto professionale sia l’ultima opzione per molte persone.

Chiedere aiuto è difficile

C’è una lista di strategie che gli individui utilizzano prima di rivolgersi ad uno psicologo: parlare con amici e famiglia, affidarsi alla chiesa, leggere libri di auto – aiuto, navigare in Internet per trovare diagnosi e risposte, etc.

Non è che queste non siano buone risorse, a volte possono risultare utili e costituire un primo passo importante. Tuttavia, molte persone aspettano che tutto il resto cada a pezzi prima di contattare un terapeuta.

Ci vuole coraggio per entrare in contatto con un professionista della salute mentale e decidere di rivelare ad un estraneo i propri pensieri intimi, sentimenti ed esperienze. Molto spesso, il solo fatto di andare in terapia, che richiede una grande forza interiore, da molte persone è vista come una “debolezza” o un “fallimento”. Perché si dovrebbe pensare che chiedere aiuto sia un segno di debolezza?

Collabora con Psiconline

COLLABORA CON NOI

 collabora con psiconline.it

Psiconline.it è stato il primo sito in Italia a parlare di psicologia sul web e fin dal 1999 ha cercato, attraverso i suoi articoli, le sue iniziative, il suo impegno quotidiano, di diffondere on&off line una corretta cultura psicologica.

Questo enorme impegno, che prosegue con costanza e coerenza, non sarebbe possibile senza il contributo fattivo e concreto degli psicologi e degli psicoterapeuti che hanno scelto liberamente di collaborare con noi, mossi dall'impegno e dall'amore per il loro lavoro quotidiano. Ed è grazie a tutti i nostri collaboratori che Psiconline.it mantiene la sua costante e fattiva presenza online a favore della psicologia italiana.

Abbiamo bisogno di te, del tuo impegno, della tua professionalità per far crescere insieme la psicologia e gli psicologi italiani!

Condividere i ricordi. Psicoterapia cognitiva e funzioni della memoria

condividere i ricordiIncentrato sulla relazione tra condivisione dei ricordi, funzioni della memoria e psicoterapia cognitiva, questo volume propone una sintesi delle più recenti acquisizioni psicologiche, neurologiche e neuropsicologiche sulle funzioni e disfunzioni della memoria, per poi esaminare la pratica clinica della psicoterapia cognitiva delle memorie problematiche con e senza ipnosi.

La condivisione dei ricordi è un processo essenziale di ogni psicoterapia. Ma quali sono gli effetti della condivisione psicoterapeutica dei ricordi? Qual è il valore delle memorie condivise? In che modo si possono rimodulare le memorie e i significati individuali?

Cosa mi aspetto da un bravo psicoterapeuta?

Le caratteristiche che devono avere dei validi psicoterapeuti abilitati, per una psicoterapia di successo.

bravo psicoterapeutaSe non siete nel campo della Psicologia, è difficile sapere cosa dovreste aspettarvi da unopsicoterapeuta.

Dopo tutto, sceglierne uno valido è diverso dal cercare un chirurgo, o un chiropratico, o un dermatologo.

Dottoressa Maria Pia Cavalieri

cavalieriPsicologa, iscritta all'ordine della regione Marche n °1890 dal 1/04/2009

Psicoterapeuta Cognitivo - comportamentale

Socia SITTC (Societa' di Terapia Cognitivo comportamentale)

Terapeuta EMDR

La Dottoressa Maria Pia Cavalieri è psicologa, psicoterapeuta cognitivo comportamentale

La Dottoressa si occupa di disturbi d'ansia, disturbi dell'umore e affettivi, insonnia, disturbi dell'eta' evolutiva( disturbi d'ansia, adhd, mutismo selettivo,problematiche di condotta), disturbi psicosomatici e legati allo stress, elaborazione del lutto, problemi relazionali, lavorativi e coniugali, disturbi della personalita',disturbie problematiche sessuali, dipendenze.

Efficacia dell’intervento multidisciplinare

Il tema delle anomalie e dei disturbi del comportamento alimentare è estremamente complesso e articolato e si sviluppa a vari livelli. La severità e complessità della problematica deve essere gestita con un approccio integrato e multidisciplinare da un gruppo professionale ampiamente specializzato che include medici, dietologi, nutrizionisti, biologi, psicoterapeuti e psicologi. Tale approccio è necessario sia in fase di valutazione che di trattamento.

intervento multidisciplinare

La cooperazione tra le principali figure professionali coinvolte nel processo di cura, come il chirurgo, l’endocrinologo, il nutrizionista e lo psicologo, assicura un più rapido miglioramento delle condizioni di salute e consente di seguire il paziente per tutto il percorso di cura.

Solo adottando un approccio multidisciplinare si può raggiungere l’obiettivo di mantenere nel tempo i risultati e ottenere la riduzione dell’incidenza di complicanze e patologie correlate.

Elementi di psicoterapia cognitiva

ELEMENTI PSICOTERAPIA COGNITIVAIn questo volume, in accordo con la tradizione cognitivista, la sfida lanciata dagli autori è proprio quella di utilizzare, nel modo più raffinato possibile e migliorandola, la psicologia intuitiva o ingenua della mente, nel tentativo di estenderla anche alla risoluzione di problemi che tradizionalmente la psicologia del senso comune ha avuto difficoltà ad affrontare, come ad esempio il fenomeno del paradosso nevrotico, o della resistenza al cambiamento, ovvero: come è possibile che un individuo persista in una condotta per lui fonte di infelicità e nociva, nonostante le informazioni di cui dispone, i suoi strumenti cognitivi e i suoi scopi rendano possibile ed opportuno un cambiamento?

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Sfogo... (1504940202677)

andrea, 30       Individuo probabilmente schizofrenico... all'età di tre anni la madre, esasperata dal rapporto con il padre cerca di soff...

blocchi mentali (1505330248387…

PASHINO, 42       Sono in terapia da quattro anni, ho avuto una vita molto difficile e di solitudine con genitori ciechi e una sorella anch...

DEPERSONALIZZAZIONE? (15044611…

Emanuele, 20       Salve, dopo un lungo periodo lavorativo all' estero in cui ho vissuto isolato dal mondo in un ranch in Australia (terra...

Area Professionale

Psicologo a scuola senza conse…

In merito ai fatti avvenuti ad Arezzo, coinvolgente la figura professionale dello psicologo e la cui presenza in aula a scopi valutativi senza consenso da parte...

Il Jobs Act Autonomi 2017: nov…

Il Jobs Act autonomi 2017, contenuto all'interno della precedente Legge di Stabilità del 2016, è in vigore dal 14 giugno 2017. Il disegno di legge prevede 21 ar...

Linee guida per le prestazioni…

LINEE GUIDA PER LE PRESTAZIONI PSICOLOGICHE VIA INTERNET E A DISTANZA Realizzate dalla Commissione ATTI TIPICI del CNOP le nuove linee guida per le prestazio...

Le parole della Psicologia

Bigoressia

Il termine trova la sua etimologia nell'inglese "big = grande” e nel latino "orex=appetito”, ad indicare la "fame di grossezza” Per bigoressia, vigoressia o an...

Sindrome di Wanderlust

È l’impulso irrefrenabile di viaggiare, esplorare e scoprire posti nuovi per ampliare i propri orizzonti Le persone che hanno una voglia perenne di partire, ch...

Dismorfismo corporeo

L’interesse sociale nei confronti del Disturbo di Dismorfismo Corporeo (BDD) è cresciuto solo recentemente nonostante sia stato documentato per la prima volta n...

News Letters