Pubblicità

Articles Tagged ‘relazione materna’

La relazione materna come luogo di apprendimento

Tutte le prime esperienze della vita di un essere umano  vengono sperimentate nella relazione con la propria madre. Quello della relazione materna è il luogo di apprendimento per eccellenza: apprendimento comportamentale, comunicativo, relazionale.

La relazione materna come luogo di apprendimentoGran parte dei ricordi infantili di ogni individuo vede la presenza di una figura di rilievo che arricchisce di senso, significato ed emozione le scene di vita passata: la mamma. La figura materna  rappresenta il primo oggetto d’amore, la prima persona con cui si entra in relazione, la persona con cui si sperimenta la fusione, a cui ci si abbandona completamente, di cui ci si fida e a cui ci si affida senza timori o remore.

Ma le cattive madri esistono?

Le cattive madri esistono e possono essere divise in due categorie: quelle che non vivono la maternità come un piacere e nonostante ciò accudiscono nel modo a loro più agevole i figli e quelle che non riescono ad amare i figli e ne danneggiano la crescita psico-emotiva

ma le cattive madri esistono?Diventare madre è un evento che sconvolge l’esistenza, quasi sempre in positivo, ma per alcune donne anche in negativo. Nel senso comune l’idea di affiancare ad un ruolo così importante un aggettivo tanto negativo non è neppure pensabile; finchè un film nel 2016 (Bad Moms) e la protezione dell’anonimato garantito dai social network non hanno fatto cadere il velo di ipocrisia che si tiene sul ruolo materno.

Nascere oggi. Questioni bioetiche di inizio vita

"Nascere oggi" propone molteplici suggestioni e apre una finestra su una fase della vita, quella nascente, in gran parte ancora avvolta nel mistero. Venire al mondo nel Terzo millennio resta ancora qualcosa di meraviglioso e intrigante.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Richiesta di sessione di terap…

Daniele C., 24 anni     Ciao, sono un ragazzo di 24. Ho dei problemi a gestire rabbia e nervosismo e la cosa ha un effetto negativo su di me e ...

Rapporti nonni-nipoti [1619430…

soffice, 42 anni     Gentili dottori, vi chiedo un parere circa l’atteggiamento da tenere verso il padre di mio marito, nonno della nostra bam...

Ho fallito in tutto sono depre…

Alessandro, 62 anni.     Ho 62 anni e sono arrivato ad uno stadio di depressione da cui non vedo possibilità di uscita, sono disperato ormai. ...

Area Professionale

Esame di Stato Psicologi 2021

In questo breve articolo ci soffermeremo sulla modalità di svolgimento dell'Esame di Stato (EDS) per la professione di Psicologo/a, ad un anno dall'esperienza p...

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Le parole della Psicologia

Lallazione (le fasi)

La lallazione (o bubbling) è una fase dello sviluppo del linguaggio infantile che inizia dal quinto-sesto mese di vita circa. Essa consiste nell’em...

Masochismo

Deviazione sessuale di meta che spinge l'individuo a cercare l'eccitazione e il piacere solo attraverso la violenza fisica o morale che gli viene inflitta. Spes...

Atassia

L’atassia è un disturbo della coordinazione dei movimenti che deriva da un deficit del controllo sensitivo. ...

News Letters