Pubblicità

Articles Tagged ‘rischio ’

Anche bere alcol "a basso rischio" può essere dannoso.

Non è solo il consumo pesante di alcol ad essere un problema: persino il consumo DEFINITO a basso rischio può portare al ricovero e alla morte, secondo un nuovo studio.

I bevitori moderati "non sono immuni dai pericoli", scrivono i ricercatori guidati da Adam Sherk, Ph.D., del Canadian Institute for Substance Use Research presso l'Università di Victoria nella British Columbia, Canada.

Le linee guida sul consumo a basso rischio del governo canadese affermano che le donne non dovrebbero consumare più di circa 10 bevande a settimana e gli uomini non più di 15. (Una "bevanda" è 12 once di birra, 5 once di vino o 1,5 once. di liquore.) Questi limiti sono leggermente superiori a quelli degli Stati Uniti e superano quelli della maggior parte degli altri paesi ad alto reddito.

Da bambini in situazioni a rischio ad adulti più violenti

Un nuovo studio fornisce il primo suggerimento scientifico che vivere nelle grandi città, sperimentando abusi fisici o sessuali, migrazione, consumo di cannabis o consumo problematico di alcool da parte di un bambino o dell'adolescente comporta un rischio maggiore di diventare un adulto violento.

rischio violenzaSecondo i ricercatori, lo studio dimostra che crescere in condizioni estreme della società può alterare l'espressione genica, il processo noto come epigenetica, i cambiamenti negli organismi causati dalla modifica dell'espressione genica piuttosto che l'alterazione del codice genetico stesso.

Differenze di genere nella propensione al rischio

Gli studi hanno mostrato che le donne sono più avverse al rischio rispetto agli uomini.

rischio genere news

Questo è dovuto, secondo gli studiosi, alla tendenza femminile nel percepire il rischio come un modello "tutto o niente".

Esperienze precoci di maltrattamento e psicosi

Trauma infantile, uso di cannabis e nevroticismo aumentano il rischio di soffrire di psicosi in età adulta

psicosi e traumaUno studio effettuato presso l’Università di Granada ha dimostrato che esperienze precoci traumatiche ripetute durante l’infanzia e l’adolescenza moltiplica di ben sette volte il rischio di soffrire di psicosi durante l’età adulta.

Fatherless

L'assenza del padre nella società contemporanea

FatherlessFatherless indaga il mondo sommerso dei figli cresciuti senza papà. Dopo aver passato al vaglio i dati delle rilevazioni statistiche, utili per definire numeri e caratteristiche demografiche dei "senza papà", il testo si concentra sulle ricerche psicologiche e sul contributo degli psicologi clinici che ne hanno descritto i tratti salienti.

Fattori di rischio della depressione post-partum

Per la prevenzione della depressione post-partum della neomamma e di conseguenza per uno sviluppo qualitativo psicofisico del bambino, fondamentale è  dare  importanza ai potenziali fattori di rischio che possono presentarsi.

depressione post-partumI fattori di rischio, che possano rendere la donna vulnerabile allo sviluppo  della depressione post-partum, sono diversi.

Uno di questi particolarmente significativo, per entrambi i genitori ed in particolar modo per la madre, corrisponde alla nascita stessa del bambino.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Algofilia

L’algofilia (dal greco ἄλγος "dolore" e ϕιλία "propensione") è la tendenza paradossale e patologica a ricercare il piacere in sensazioni fisiche dolorose. ...

Negazione

La negazione è un meccanismo di difesa. Fu descritto per la prima volta nel 1895 da Sigmund Freud nei suoi Studi sull’isteria. ...

Emozione

Reazione affettiva a uno stimolo ambientale che insorge repentinamente e ha breve durata, come ad esempio paura, rabbia tristezza, gioia, disgusto, attesa. sorp...

News Letters