Pubblicità

Articles Tagged ‘sessuologia ’

Anorgasmia

Con il termine “anorgasmia” si fa riferimento alla mancanza e/o assenza di orgasmo, intesa come difficoltà o incapacità a raggiungere l'orgasmo. 

anorgasmia sessuologia.jpgIl termine anorgasmia viene spesso confuso e sovrapposto erroneamente con quello di“frigidità”che, nella forma totale, presuppone anche l'assenza di desiderio sessuale.

Anorgasmia femminile (100356)

Anorgasmia femminile, Kla 21

Salve, ormai ho perso il conto delle volte che vi ho scritto, il mio problema è sempre lo stesso e non riesco quasi più a sopportarlo... io sono fidanzata da quasi 3 anni con un ragazzo che amo e che mi ama, ma durante i rapporti sessuali non arrivo mai all'orgasmo, molte volte nemmeno mi eccito e non ho voglia di fare l'amore, mi infastidisce addirittura che lui mi tocchi, durante i preliminari (compreso il sesso orale) quello che lui mi fa, mi fa vergognare, non riesco a lasciarmi andare, parlo o mi fisso su una cosa qualunque senza concentrarmi su quello che sta avvenendo...

Assessment delle disfunzioni sessuali

L'assessment sessuologico, orientato all'inquadramento delle disfunzioni sessuali, abbraccia i diversi aspetti biologici, cognitivi, affettivi, comportamentali e socio-culturali del soggetto.

assessment disturbi sessualiL'assessment è l'insieme delle procedure che permettono di identificare, valutare ed analizzare, nella loro dimensione qualitativa e quantitativa, i comportamenti di una persona, in uno specifico contesto ed in determinate circostanze, nonché i fattori che li influenzano.

Come i giovani vivono la masturbazione

Da pochi anni abbiamo superato la soglia del duemila, spesse volte ci domandiamo se la nostra cultura, il nostro modo di pensare, di svolgere una relazione e di interagire fra persone, sono abbastanza maturi, evoluti tanto da affrontare con dignità e serenità qualsiasi tipo di problema sociale, morale umano.

masturbazione educazione sessualeDopo un’attenta riflessione e verifica fatta con l’aiuto di molti adolescenti, devo dedurre che molta strada dobbiamo ancora percorrerla per arrivare a traguardi e obiettivi soddisfacenti che possano permetterci di rapportarsi e confrontarsi con altre culture occidentali in particolare quelle dell’Europa settentrionale e orientale.

Comportamento sessuale atipico e aspetti della personalità

I tratti di personalità vengono sempre di più oggi studiati in relazione al comportamento sessuale atipico perché evidenze preliminari suggeriscono possono essere indicativi sia di una sessualità deviante che normativa.

Comportamento sessuale atipico e aspetti della personalitaIn questo articolo si cercherà di fornire un’analisi di alcuni aspetti della personalità come predittori del comportamento sessuale deviante.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce la personalità come “una modalità strutturata di pensiero, sentimento e comportamento che caratterizza il tipo di adattamento e lo stile di vita di un soggetto e che risulta da fattori costituzionali, dello sviluppo e dell’esperienza sociale”.

Cosa motiva la promiscuità sessuale?

Un’analisi motivazionale e psicodinamica della vita artistica e sessuale di Peggy Guggenheim: una frenetica evasione dall’abbandono o promiscuità ‘demoniaca’ meno distruttiva?

Cosa motiva la promiscuità sessuale?La promiscuità è un concetto culturalmente determinato, ma formalmente definito come un comportamento che include un comportamento sessuale frequente ma indiscriminato.

La preferenza per i frequenti contatti sessuali, nelle donne, indica una possibile qualità compulsiva e quindi patologica al comportamento sessuale eccessivo, designato tradizionalmente con il termine di “ninfomania”, e, invece, negli uomini, “satiriasi”.

Disturbo del desiderio e dell'eccitazione sessuale femminile

Il DSM-5 specifica che il disturbo del desiderio e dell'eccitazione sessuale femminile è caratterizzato da una completa mancanza o significativa riduzione dell'interesse o dell'eccitazione sessuale.

disturbo del desiderio eccitazione sessuale femminileCiò che un tempo veniva definita come frigidità, oggi, all'interno del Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM-5) prende il nome di Disturbo del desiderio e dell'eccitazione sessuale femminile.

Fantasie sessuali tipiche e atipiche

L’avere determinate fantasie sessuali o interessi sessuali, qualora non diventino disadattivi e promuovano comportamenti ossessivi che ledono al funzionamento sociale e personale dell’individuo, non necessariamente costituiscono un comportamento atipico.

Fantasie sessualiNel panorama psichiatrico alcuni interessi sessuali come il voyeurismo, l’esibizionismo, il masochismo e il sadismo vengono classificati come “inusuali” o “anomali”.

Frigidità

Con il termine frigidità si fa riferimento ad una bassa libido, o assenza di desiderio sessuale nelle donne, caratterizzata da una carenza o incapacità permanente di rispondere all'eccitamento sessuale.

frigidità sessuologia psicologiaQuando si parla di “frigidità” si fa riferimento ad una totale assenza di desiderio sessuale, caratterizzata da una carenza o incapacità permanente, temporanea o occasionale di risposta sessuale femminile all'eccitamento.

Identità di genere: differenze in età evolutiva e relazione con il gioco

Questo articolo nasce dalla curiosità di esplorare l’età evolutiva in relazione al gioco e di comprendere in modo scientifico, perché bambini e bambine fanno giochi diversi. In quale modo l’identità di genere influisce nel differenziare il gioco?

di Antonella Appetecchi

Identità di genere differenze in età evolutivaRispondere a questa domanda ha richiesto un lavoro di ricerca bibliografica che ha condotto ad analizzare anche l’identità di genere dall’inizio, continuando il percorso esplorativo nella sua completezza durante l’età evolutiva; pertanto, la trattazione prenderà in considerazione lo sviluppo del feto e l’evoluzione del “cucciolo”di uomo.

Il ciclo di risposta sessuale

Desiderio, eccitamento, orgasmo e risoluzione: da Masters e Johnson a Helen Singer Kaplan.

ciclo risposta sessualeLo studio sulle reazioni anatomo-fisiologiche degli organi sessuali inizia a meta degli anni '50; precursore di tali studi, sono state le due indagini di Alfred Charles Kinsey, che formano il materiale del famoso “Rapporto Kinsey”, ossia due volumi intitolati l'uno Il comportamento sessuale dell'uomo(1948) e l'altro Il comportamento sessuale della donna(1953).

Il Disturbo dell'orgasmo femminile

Il disturbo dell'orgasmo femminile o anorgasmia è caratterizzato da un significativo cambiamento nell'orgasmo che può riguardare un ritardo di esso, una riduzione della sua intensità o la cessazione definitiva.

disturbo orgasmo femminile sessuologiaSeguendo la classificazione del Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM-5, 2013) il Disturbo dell'orgasmo femminilerientra nella categoria delle disfunzioni sessuali femminili. 

Il divano proibito. In difesa della professione di psicoterapeuta e di sessuologo

Comprendere in modo approfondito quali sono le operatività professionali dello psicoterapeuta e del sessuologo (o psicosessuologo) è importante per poter raggiungere un efficace risultato nel caso vi sia bisogno di aiuto in un campo così delicato come quello della salute psicologica e sessuale.

psicoterapeuta e sessuologoPrima di addentrarmi nei meandri delle materie psicoterapeutiche e sessuologiche sento la necessità di rilevare alcune premesse indispensabili per chiarire con serenità un aspetto nebuloso e caotico come il rapporto e il comportamento tenuto fra il terapeuta e il paziente in sedute di psicoterapia e sessuologia.

Intendo cosi dare la giusta posizione a chi svolge la professione di psicoterapeuta con serietà e professionalità e che ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della psicoterapia attraverso corsi e scuole di formazione che ne attestano l’idoneità e la capacità.

L'eiaculazione precoce e la sessualità di coppia

L’eiaculazione precoce è stata definita come una disfunzione sessuale maschile caratterizzata da un’eiaculazione che avviene sempre o quasi sempre prima o entro un minuto dalla penetrazione vaginale

eiaculazione precoce e la sessualità di coppiaL’eiaculazione precoce è stata definita come una disfunzione sessuale maschile caratterizzata da un’eiaculazione che avviene sempre o quasi sempre prima o entro un minuto dalla penetrazione vaginale e come l’incapacità a ritardare l’eiaculazione in tutte o quasi tutte le penetrazioni vaginali con conseguenze personali negative come stress, frustrazione e/o l’evitamento dell’intimità sessuale.

Attualmente questa disfunzione colpisce circa il 30% degli uomini di tutte le età determinando un impatto negativo sulla qualità di vita che, secondo alcuni Autori, può essere considerato più forte rispetto a quello della disfunzione erettile.

L'uso del materiale erotico e pornografico nella terapia sessuale

E’ nostra intenzione, con il presente contributo, operare un excursus ed una riflessione teorico-pratica sull’utilizzo del materiale erotico e pornografico nella terapia sessuale.

Nella letteratura, in genere, tale argomento viene trattato in maniera piuttosto superficiale e viene spesso relegato a ruolo di puro sostegno rispetto al corpus centrale delle tecniche di terapia.

La sessuologia clinica: dagli studi di Freud ai giorni nostri

La sessuologia ha un grosso debito nei confronti degli studi di Freud sulla sessualità umana, sui suoi disturbi e sulle sue manifestazioni polimorfe perché sono stati la base di partenza per tutte le scoperte successive.

freud e la sessuologiaL’opera di Freud ha fornito contributi sempre più incisivi allo studio della sessualità umana, dei suoi disturbi e delle sue manifestazioni polimorfe legandole al divenire della storia dell’individuo e alle sue relazioni primarie.

La disciplina che ha come oggetto di studio la sessualità è la sessuologia clinica. Essa rivolge il proprio interesse alle diverse problematiche che il singolo individuo può sperimentare a livello interpersonale, andando poi a soffermarsi anche sulla natura stessa della relazione, coinvolgendo così anche un aspetto ludico e dinamico.

Le disfunzioni sessuali maschili e femminili

Con il termine “disfunzioni sessuali” si fa riferimento ad un gruppo eterogeneo di disturbi caratterizzati tipicamente da un'anomalia, clinicamente significativa, nella capacità di una persona di avere reazioni sessuali o di provare piacere sessuale.

disfunzioni sessuali Dsm 5Con il termine “disfunzioni sessuali” si fa riferimento ad un gruppo eterogeneo di disturbi caratterizzati tipicamente da un'anomalia, clinicamente significativa, nella capacità di una persona di avere reazioni sessuali o di provare piacere sessuale.

Migliorare la propria soddisfazione sessuale. Alcuni piccoli consigli

In un rapporto di coppia la soddisfazione sessuale è una parte importante della relazione poiché consente ai partner di affrontare con maggiore interesse e disponibilità il vissuto quotidiano. Consigli e suggerimenti per modificare in senso positivo la soddisfazione sessuale.

Migliorare la propria soddisfazione sessuale. Alcuni piccoli consigliUna vita sessuale soddisfacente è più che un semplice rapporto sessuale o un semplice orgasmo; alcune qualità sorprendenti possono infatti migliorarla notevolmente!

La soddisfazione sessuale promuove la soddisfazione relazionale, come anche la felicità nella vita, ed è quindi vitale per il mantenimento delle nostre relazioni intime e romantiche!?

Sulla base di tale asserzione, intuitivamente si potrebbe pensare che gli individui con più partner sessuali abbiano anche una vita sessuale più soddisfacente; tuttavia, secondo alcune ricerche, per quelle coppie con una relazione stabile da anni, ed in particolare per gli uomini, avere più partner sessuali è associato ad una minore soddisfazione sessuale.

Molestie sessuali: e se a farlo è una donna?

Anche le donne, secondo ricerche recenti, possono entrare nel novero di coloro che compiono molestie sessuali: ad esempio la molestatrice predisposta, la madre molestatrice, la co-abusante ed il maltrattamento accompagnato.

Molestie sessuali da donnaI dati provenienti dalla Royal Commission dell'Institutional Responses to Child Sexual Abuse, hanno recentemente rivelato che, tra il 1950 ed il 2010, il 60% di tutti gli abusi sessuali su minori sono avvenuti in istituti ecclesiastici.

Le prove hanno dimostrato che, nelle istituzioni cattoliche, il 95% dei presunti colpevoli erano uomini; ciò significa che il restante 5% , (96 dei 1.880) accusati erano donne.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Sensazione di essere preso in …

  Michele, 75 anni     Gent.mo Dott., sono un musicista (ed ex bancario). Da un po' di tempo mi reco presso un negozio saltuariamente do...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Nevrastenia

Termine introdotto dal medico statunitense Beard, nel 1884, per designare un quadro clinico, caratterizzato da stanchezza fisica e mentale, irritabilità, insonn...

Dipsomania

Per dipSomania si intende una patologia  caratterizzata da un irresistibile desiderio di ingerire bevande alcoliche. Per Dipsomania ( gr. δίψα "sete" e ...

Ginandromorfismo

Condizione, in biologia, per cui in un individuo (ginandromorfo) compaiono alcuni caratteri propri del maschio e altri propri della femmina, per effetto di un m...

News Letters