Pubblicità

Articles Tagged ‘tumore’

Col SENnO di poi

Col senno di poiChe cosa accade nella vita di una persona quando scopre di essere malata? E se questa persona è anche medico come vive la diagnosi e l'iter terapeutico? Come è di conseguenza, il rapporto psicologico medico-paziente quando il paziente è, a sua volta, un medico?

Col SENnO di poi (Edizioni Psiconline, 2017) di Patrizia Morelli analizza lucidamente e con molta sincerità e serenità questi temi.

L'autrice, paziente oncologica e medico al tempo stesso, racconta nel libro il suo personale percorso dalla scoperta della malattia, avvenuta casualmente sotto la doccia, alla conferma della diagnosi, alle cure a cui si è sottoposta e finalmente alla guarigione.

Col SENnO di poi. Intervista a Patrizia Morelli

Edizioni Psiconline ha appena pubblicato, nella sua Collana A TU PER TU, il libro "Col SENnO di poi", scritto da Patrizia Morelli, diario della sua battaglia con il tumore al seno.

patrizia morelli, autrice di COL SENnO DI POIL'esperienza di un tumore al seno è una delle più coinvolgenti e disturbanti che una donna possa provare.

Comunicare al bambino la diagnosi di cancro pediatrico

Cancro pediatrico: i buoni motivi per comunicare al bambino la diagnosi e le diverse fasi della malattia

Comunicare al bambino la diagnosi di cancro pediatricoIl cancro è un’esperienza dolorosa tanto più se riguarda un bambino. Associare la parola cancro alla parola bambino suscita emozioni di terrore, rabbia e sfiducia verso il mondo e verso sé stessi.

Il momento della diagnosi diventa il luogo nel quale tutte queste emozioni si affermano e si manifestano, segnando un netto cambiamento delle diverse dimensioni della propria vita (fisica, psicologica, relazionale).

Depressione post tumore al seno (1455114884487)

le risposte dellespertoAngela, 37

 

D

 


Gentili Dottori,
mi chiamo Angela ed ho 37 anni, svolgo attività di dipendente, figlia unica di genitori separati e convivo col mio compagno ma non abbiamo ancora figli.

Dopo. Cosa succede, cosa cambia dopo un tumore al seno

Patrizia Morelli, medico, ha vissuto direttamente sulla propria pelle la terribile esperienza di un tumore al seno e ha voluto parlarne, raccontandola, in un suo libro pubblicato da edizioni Psiconline. In questo articolo ci spiega perché ha voluto farlo.

tumore al seno col senno di poiCol SENnO di poi racconta  quel momento di vita composto da un impasto non ben amalgamato di dolore, rabbia, ansia; ma anche di affetto, gioia, allegria,conoscenza di tasselli  di sé prima ignoti: LA malattia.

Un vissuto dapprima contenuto in un diario e poi…

Di diari legati a un momento di malattia, custoditi in un cassetto, ve ne sono tanti; molto e molti più di quanto pensiamo.

I malati oncologici lottano, raccontano, insegnano. Sono eroi

La malattia oncologica e la sua cura si dispiegano in un tempo relativamente lungo per assistere a delle fasi in cui possiamo osservare tanti cambiamenti... 

la malattia oncologicaSono un po' rattristata ed anche, lo ammetto, un po' irritata.

Per un buon periodo di 8 anni ho visitato 'persone' con patologie e sofferenze oncologiche, 5 giorni su 7. Ne vedevo almeno 7 al giorno. Continuo ancora oggi ad ascoltarne altri.

Il modello Kübler-Ross: le cinque fasi del dolore

Nel 1969,Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modelloin cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, contrattazione, depressione, accettazione (Denial, Anger, Bargaining, Depression, Acceptance, DABDA).

Il modello Kübler-Ross: le cinque fasi del doloreNel corso della vita, sperimentiamo molte situazioni arrecanti dolore; questo può essere causato da esperienze significative, relazioni o persino abuso di sostanze.

I bambini possono soffrire il divorzio, una moglie può essere addolorata dalla morte del marito, un adolescente potrebbe soffrire per la fine di una relazione, o si potrebbe ricevere una diagnosi medica di malattia terminale che predispone al lutto per l'attesa della propria morte.

Il sonno migliora le difese del sistema immunitario

il sonno può aiutare il sistema immunitario a combattere un'infezione, lo stress cronico ed altre condizioni che ci rendono più sensibili ad altre malattie.

sonno news sistema immunitario

Molti studi hanno indagato gli effetti benefici del sonno sulle abilità cognitive, come la memoria, e sulla salute in generale.

L'intervento psicologico in oncologia

Qualunque sia la diagnosi, la prognosi, la risposta alle terapie, non esistono tumori di scarsa rilevanza. Il cancro infatti rappresenta sempre, per il paziente e per la sua famiglia ma anche per i terapeuti, una prova esistenziale sconvolgente.

intervento psicologico in oncologiaQuesta prova riguarda tutti gli aspetti della vita: il rapporto con il proprio corpo, il significato dato alla sofferenza, alla malattia, alla morte, così come le relazioni famigliari, sociali, professionali.

La psicoterapia nell’ambito delle neoplasie

L’importanza del supporto psicologico e del lavoro di èquipe nel paziente oncologico

La psicoterapia nellambito delle neoplasieIl cancro, come patologia cronica, può determinare diversi cambiamenti nello stile di vita di una persona,  tale da andare ad ripercuotersi su tutto il contesto fisico, sociale e psicologico di chi si "scontra" con l'evento-malattia; le persone che vivono con il cancro hanno infatti un rischio maggiore di sviluppare vari problemi psicologici.

Gli studi infatti dimostrano che tali soggetti soffrono non solo di sintomi fisici, ma anche dello stress psicologico e sociale associato sia alla diagnosi che al trattamento della loro malattia.

Psiconcologia Pediatrica. Intervista a Danilo Selvaggio

danilo selvaggio con il suo volumeUno degli argomenti di maggiore attualità oggi in campo psicologico è quello della psiconcologia pediatrica, con tutte le sue implicazioni e con i suoi problemi. Danilo Selvaggio, psicologo fortemente impegnato in questo complesso e delicato campo di studio, ha appena pubblicato con Edizioni Psiconline (nella collana Strumenti) un interessante volume sul tema dal titolo Psiconcologia Pediatrica. Gestire il bambino e la sua famiglia.

Lo abbiamo incontrato per parlare con lui di un argomento così delicato e per comprendere insieme, a fondo, quali sono le difficoltà, i comportamenti, le possibilità di azione della professionalità psicologica in un settore così importante e coinvolgente, sia per le famiglie che per gli stessi operatori.

Che cosa accade quando un bambino si ammala di tumore? Come dovrebbe avvenire la comunicazione della diagnosi alla famiglia e al bambino stesso? Qual è il futuro della psiconcologia pediatrica? Danilo Selvaggio nella intervista che segue ci guida alla comprensione del testo, esaminandone gli argomenti trattati.

Supporto psicologico e psicoterapeutico ai malati di cancro

Si evidenzia con sempre maggiore chiarezza quale possa essere oggi il concreto beneficio di un supporto psicologico e psicoterapeutico nella gestione del paziente oncologico.

Supporto psicologico e psicoterapeutico ai malati di cancroIl cancro, come patologia cronica, può determinare diversi cambiamenti nello stile di vita di una persona, tale da andare ad ripercuotersi su tutto il contesto fisico, sociale e psicologico di chi si "scontra" con l'evento-malattia; le persone che vivono con il cancro hanno infatti un rischio maggiore di sviluppare vari problemi psicologici.

Voglia di morire (145183597596)

le risposte dellespertoLuigi, 53

 

D


Ho 53 anni, sposato da 26 e ho un figlio di 20 anni. A maggio scorso a mia moglie è stato diagnosticato un tumore al retto.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Morte del padre senza emozioni…

 bianca, 54 anni     Buongiorno Dottori, da qualche settimana è morto mio padre di 81 anni dopo una breve malattia. Non ho mai avuto un b...

Il mio fidanzato mi umilia [1…

Ragazza991, 19 anni         Buonasera,   sono fidanzata da due anni, e ormai è da un anno o poco più che ogni volta che gl...

Aiuto [1610926691822]

Brigida, 38 anni     Buonasera, sono una mamma disperata. Vi scrivo per un consulto in merito a mia figlia Giulia di 9 anni. Da un annetto circ...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

Disturbo Antisociale di Person…

La prevalenza del DAP è pari al 3% nei maschi e all'1% nelle femmine nella popolazione generale, e aumenta al 3-30% in ambiente clinico. Percentuali di preva...

Autismo

La sindrome fu identificata nel 1943 dallo Psichiatra inglese Leo Kanner, il quale notò che alcuni bambini presentavano un comportamento patologico che esulava ...

Trinatopia

In oculistica, è una rara forma di cecità per il blu e il violetto. E' uno dei quattro tipi di daltonismo più diffusi: Acromatopsia: deficit di visione di t...

News Letters