Vai al contenuto

Mary.f

Membri
  • Numero di messaggi

    1
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda Mary.f

  • Rango
    Nuovo utente
  1. Mia figlia ha quasi sei anni ed è una bambina vivace anche se al di fuori del contesto familiare è un po' timida e restia a salutare le persone. Molto spesso entra in conflitto con altri bambini, con i quali non riesce ad instaurare rapporti positivi. Con questo non voglio dire che non abbia delle amiche o cuginette con le quali va molto d'accordo, come anche la sorella di quasi tre anni con la quale gioca spesso, anche se anche lì non mancano delle incomprensioni. In particolar modo ha un'avversione smodata verso alcuni bambini specialmente maschietti, verso i quali ha un atteggiamento da vera bulletta esercitando pressioni psicologiche e fisiche. Io e mio marito abbiamo provato a parlarle e lei risponde che sono brutti e che non li può sopportare e addirittura associa ogni bambino ad un animale, ad esempio un cugino che riceve sempre le sue angherie lo identifica come un ragno nero peloso. Quando la rimproveriamo lei sembra non setire e siamo costretti a metterla in castigo e porre delle regole, con le quali riusciamo ad ottenere qualcosa. Io e mio marito siamo molto preoccupati, perchè abbiamo paura che la nostra bambina non riuscirà a relazionarsi positivamente con altri bimbi e che si porti questo attegiamento anche in futuro, con i problemi sociali che ne conseguiranno. Cosa possiamo fare?
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.