Vai al contenuto

Pubblicità

Rita94

Membri
  • Numero contenuti

    4
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutral

Su Rita94

  • Rank
    Nuovo utente

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Ciao Lucifen. io ho 23 anni,e volevo dirti che anche io avendo,quasi praticamente zero amiche,e avendo per lo più soltanto conoscenze superficiali,non strette naturalmente,posso provare a capire come ci si sente ad essere parecchio soli perchè io anche quando prima,che ancora andavo alle superiori non ho mai avuto molta fortuna nel campo delle amicizie. Ho sempre e solo conosciuto ragazze,persone che credevo amiche che all'inizio sembravano sincere,simpatiche e che poi alla fine si erano rivelate sempre l'esatto opposto:di un egoismo enorme,opportuniste,e che per loro nell'amicizia,pensano sempre e solo per se stesse. Inevitabilmente in questa società,ci si sente sempre soli. E' proprio vero che è difficilissimo riuscire a trovare persone che si sforzano,che hanno voglia di provare a comprendere quanto l'altra persona può sentirsi sola. Anche io ultimamente sto attraversando un periodo abbastanza brutto,orribile. Pochissimi giorni fa sono anche andata da una psicologa,solo che sento che non è mi è servito a molto psicologicamente. A volte spesso mi è capitato numerose volte di pensare al suicidio,solo che non ho mai avuto il coraggio di farlo,anche se ci ho fantasticato,e pensato numerose volte. E in più,che in famiglia ho parecchi problemi,con un padre paralizzato nel letto,ogni mattina devono venire le oss,che mi stanno anche antipatiche,con mia madre non vado per niente d'accordo,ho iniziato un lavoro da poco,che odio e che non mi piace per niente. Non so cosa dire,solo che ti dò tutto il sostegno morale possibile,anche per parlare con qualcuno che si sente "male"o triste io sono disponibile,anche per chiacchierare.
  2. Ciao Undersans,ho letto il tuo messaggio,anche se un pò lungo,volevo dirti che non dico che ti capisco,perchè soltanto la persona in questione naturalmente può capire come si può sentire perchè ovviamente può provare soltanto lei quel determinato dolore in questione. Anche io mi sono iscritta su questo sito,perchè ultimamente è un periodo davvero abbastanza brutto,con molte cose che mi rendono triste,ad esempio devo vivere con i miei,che in casa devo sopportare mio padre paralizzato in un letto,e purtroppo c'è lo dobbiamo pure tenere in casa,ed è davvero molto stressante per me. L'anno scorso,se ricordo bene,ho tentato,provato il suicidio provando a farlo,solo che ho avuto paura,e non sono riuscita ad arrivare fino alla fine. A volte,ogni tanto quando capita che mi sento molto triste,capita che penso al suicidio,anche perchè mi sento parecchio sola,da quando ho finito le superiori poi le persone che credevo amiche,si sono allontanate sempre di più,e sembra che a nessuna di loro non gliene frega niente di me,perchè ognuna ovviamente pensa soltanto per se stessa. Purtroppo in questa società orrenda,dove le persone sembrano una peggio dell'altra spesso,si può provare a cercare delle persone che si sentono parecchio sole come su questo sito,volevo dirti che non sei il solo a soffrire,a sentirti solo,perchè anche io mi sento molto spesso così.Non mi ritengo brava a dare i consigli quindi non so bene cosa dire,però posso dirti che hai il mio sostegno,appoggio perchè anche io sto passando un periodo ultimamente poco bello. Anche per provare a fare amicizia,penso che può servire sfogarsi,parlare dei propri problemi visto che fuori almeno a me,mi sembra che non c'è proprio nessuna speranza di trovare qualcuno che possa comprendere.
  3. Grazie mille Joho per la tua risposta
  4. Salve. E' la prima volta in assoluto che scrivo qualcosa su questo sito,e volevo provare a farlo. Ultimamente sto attraversando un periodo davvero orrendo. Ho 23 anni,ed è un periodo in cui mi sento molto spesso profondamente molto sola,e triste anche perchè mi sento davvero,come se tutti i problemi,tutto quello che di orrendo mi capita nella vita mi sento come se dovessi affrontare tutto quanto da sola,senza l'appoggio di nessuno,anche perchè le poche amiche che ho,mi sento come se pensassero sempre solo e unicamente per sè stesse,e basta,e se ne fregano se anche solo provo a dirgli che mi sento triste,se ne fregano altamente,perchè appunto con la scusa delle loro vite,pensano solo e soltanto per sè. Volevo provare a sfogarmi scrivendo qualcosa qui,perchè non ho davvero nessuno con cui parlare o sfogarmi. Uno dei miei tanti problemi è che ad esempio vivo con i miei,e mio babbo visto che ha un tumore al cervello dal 2000 adesso è completamente paralizzato da un paio di anni,e c'è lo dobbiamo tenere in casa,ormai quasi ridotto ad un vegetale,bisogna fargli proprio qualsiasi cosa. E' una situazione schifosa,davvero di merda. E io non ne posso davvero più,mi sento stanca,a volte mi vien da piangere,c'è stato un periodo tempo fa in cui piangevo molto spesso,quasi tutti i giorni la sera da sola in camera mia. Sola come un cane,senza nessuno che provasse a capirmi. Mia madre è ancora peggio,è di carattere durissimo,non capisce assolutamente niente,io sono figlia unica,senza amiche vere,senza nessuna amicizia vera,sincera,stretta,poi da quando mi sono diplomata,e ho finito le superiori le pochissime amicizie che avevo sono quasi tutte finite,e ormai mi sento così tanto delusa dalle persone che non ci voglio neanche assolutamente più provare a fare amicizia con nessuno,anche dove vivo io,perchè le amicizie che ho sempre avuto hanno sempre finito col deludermi di molto. Sono sola,mia madre non ammette nè accetta momenti di debolezza emotiva,e la odio,la detesto tantissimo,anche perchè mi sta spesso addosso con problemi che la assillano,anche economicamente e non,e ogni cosa che la preoccupa me la butta,me le scarica tutte addosso a me come una matta,e a volte dice delle cose che sembra che non c'è neanche tutta con la testa,si comporta come se avesse sempre ragione lei e gli altri zitti. E da venerdì della scorsa settimana, ho iniziato anche un lavoro orrendo,bruttissimo che non mi piace per niente,come operatrice telefonica. E' un lavoro che mi deprime.Torno sempre a casa triste,di malumore,nervosa,molto irritabile,a volte penso che vorrei smettere di andarci,e licenziarmi,andarmene.In più che in casa non c'è mai un momento di tranquillità,di pace,a casa mia non esiste la pace,ci sono sempre problemi su problemi,mi sento parecchio demotivata,e spesso se non mi sento demotivata mi sento sempre triste,abbattuta,o nervosa. Spesso penso che vorrei tanto finirla,lasciarmi andare,e farla finita,perchè non ne posso più.Una volta tempo fa ho provato a farla finita mentre ero da sola in casa,solo che non c'è l'ho fatta purtroppo. Era un periodo in cui ero arrivata ad avere un pò timore,paura di me stessa perchè mi stava crescendo sempre di più dentro di me la voglia,il desiderio di farlo,solo che alla fine non c'è l'ho mai fatta. L'ho fatto davvero parecchio lungo il messaggio,scusate.Spero che qualcuno mi rispondi,grazie.
×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.