Vai al contenuto

Pubblicità

ClaMia88

Membri
  • Numero contenuti

    0
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutral

Su ClaMia88

  • Rank
    Nuovo utente
  1. Buongiorno a tutti, scrivo qui perchè mi sento annegare. Sono separata da 6 mesi, dopo 2 anni di "separati in casa"; lui non ha mai fatto nè da padre, nè da marito, ma da quando finalmente è uscito dalla porta, faccio fatica ancora di più: abbiamo una figlia di 5 anni e mezzo, la cui gestione è sempre e solo stata mia, solo che adesso devo far fronte anche alle reazioni di lei se il padre non viene, al camminare sulle uova così che non percepisca troppo fastidio, al modo in cui comunicare certe cose per non minare la serenità del padre che altrimenti tende a "fare ripicche". Lavoro, sono pendolare, e sono STANCA. La parte peggiore di tutto questo è la mia reazione: grido, grido fortissimo davanti ai suoi capricci, perdo la pazienza dopo un po' che cerco di dirle le cose con calma, ma grido come una pazza. Ogni tanto scappa anche qualche sculacciata, di cui mi pento immediatamente, ma scappa. Vorrei solo trovare il modo di farmi ascoltare e soprattutto di gestire più serenamente questi momenti di follia e caos incontrollato. Grazie per i consigli che vorrete darmi
×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.