Vai al contenuto

Pubblicità

Coccinella35

Membri
  • Numero di messaggi

    3
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda Coccinella35

  • Rango
    Nuovo utente
  1. Non capirò mai le persone che rifiutano il proprio partner, siano essi uomini o donne. certo se è finito l’amore bisognerebbe dirlo. È fantastico avere un uomo che ti desidera tutti i giorni come il primo giorno. Che mogli fortunate.
  2. Salve a tutti, mi sono appena iscritta. Spero di ricevere risposte da professionisti della psiche, da utenti e anche da persone affette dalla patologia citata nel titolo nel thread. Sono una donna adulta di 35 anni, e sono innamorata di un uomo borderline, depressivo diagnosticato, di dieci anni più grande di me. ennesimo sabato sera e notte a casa da sola, in piena confusione, a chiedermi cosa fare. ho preso contatti con uno psicoterapeuta, la prima seduta ci sarà la settimana prossima, al momento ho optato per una terapia breve, ma decideremo insieme il modo di procedere. la mia relazione va avanti da nove mesi, tra picchi di intensità altissima e momenti di intensità bassissima. Ora siamo all’ennesimo allontanamento, distacco. Ieri mi ha riversato addosso tutto il suo odio, la sua frustrazione e il suo disprezzo con grande cattiveria e violenza verbale. Viviamo distanti e non ho mai avuto paura che potesse usarmi violenza fisica, non ha mai avuto attacchi d’ira quando stiamo insieme e condividiamo le giornate di persona. Ieri però le parole sono state molto dure, solo perché ho provato a farlo ragionare su una cosa, prendendomi cura di lui, dimostrandogli affetto. Lui ha interpretato questo mio intervento come invadenza ed è scattata la scintilla che lo ha mandato fuori di testa. Premetto che abbiamo avuto in questa settimana dei momenti bellissimi e di sintonia totale. Di solito, quando inizia ad arrabbiarsi, io non gli rispondo più, lo ignoro, passano lunghe giornate di silenzio, anche settimane, poi si rifà vivo come se niente fosse accaduto. Io ne sono innamorata. Ieri sono rimasta inorridita dalle cose che è riuscito a dirmi, non offese alla mia persona o insulti, ma cose comunque serie e dette urlando fortissimo e con una rabbia profonda. lì per lì ci siamo bloccati ovunque, poi lui poco dopo mi ha sbloccato (di solito impiega molti più giorni) e l’ho sbloccato anche io. La cosa strana, e su questo vorrei la vostra opinione, è che dopo due ore io ho rimosso completamente il litigio, le cose brutte che mi ha detto, non ricordo niente di specifico, come se non fossi più arrabbiata, come se le cattiverie si fossero volatilizzate, e ho avuto un picco di eccitazione fisica inspiegabile. Mi sono accorta che più lui mi urlava contro, più lui litigava con me, più io lo desideravo fisicamente. Io ne sono innamorata ripeto, ma questa mia reazione mi ha stupita, non mi era mai successo prima, e non ho mai avuto uomini che abbiano manifestato questo tipo di reazioni così accese, ho avuto sempre partner tranquilli. Io mi sono preoccupata, in questi mesi mi sono arrabbiata, l’ho mandato via, l’ho fatto riflettere quando a mente lucida si calmava, ma addirittura eccitarmi mi sembra eccessivo, insano, non vorrei che si instaurasse una dinamica masochista e perversa, pur di non distaccarmi da lui. Se inizio a provare piacere dai litigi accesi dove possiamo arrivare? Questo mi preoccupa molto. Sicuramente ormai sono dipendente da lui, dalla sua presenza. Razionalmente so che dovrei lasciarlo andare, ma emozionalmente e sessualmente posso cominciare ad essere attratta da tutto questo? Non so se sia il caso di essere esplicita, ma in quel momento ho proprio avvertito un desiderio istintuale di una pratica erotica specifica. Non ho mai avuto fantasie particolari a riguardo, ma questa reazione mi ha allarmata. È normale che un litigio così forte, immaginiamo con piatti spaccati ovunque (se mi avesse avuto vicino l’avrebbe fatto), scateni in noi la voglia di fare sesso subito dopo? Devo preoccuparmi? Lavorativamente sono una donna autonoma, indipendente, ma anche prima di incontrarlo non ero una persona felice. Diciamo che la sua presenza ha scosso il mio stoico nichilismo. Grazie mille. E scusate per la lunghezza.
  3. Coccinella35

    Salve a tutti

    Mi presento, prima di andare a scrivere il mio thread nella sezione apposita. Mi sono appena iscritta e spero di potermi confrontare con voi su diverse tematiche. Non è un periodo felicissimo, ma sto cercando di risolverlo. Buone cose a tutti! :)
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.