Vai al contenuto

pala

Membri
  • Numero di messaggi

    1
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda pala

  • Rango
    Nuovo utente
  1. Buonasera, ho 61 anni e da 40 anni ho una relazione con mio marito e con il quale ho 2 figli di 25 anni. Due anni fa ho scoperto i suoi tradimenti (non eravamo ancora sposati). ho trovato foto e filmini con la sua amante (nel mio letto e nel letto di mia suocera) risalenti a 5 anni prima. Il tutto l'ho scoperto perché una seconda amante mandava msm con richiesta soldi su wathsapp. quando gli ho detto di spiegarmi ha negato tutto e poi messo alle strette, difronte alle prove evidenti, non ha potuto far altro che ammettere e promettere un cambiamento. Io l'avevo perdonato assumendomi anche delle responsabilità perché volevo salvare la nostra relazione. Ma ho anche iniziato a controllarlo attraverso una app sul cellulare. Con la prima amante ha continuato a sentirsi per telefono (lei si è trasferita in una altra città) La seconda è scomparsa dai contatti, Informato ancora ha di nuovo promesso un cambiamento.. Allora ho preteso il matrimonio e ci siamo sposati alcuni mesi fa. Anche dopo il matrimonio ha continuato a sentire la prima amante. La vita è diventata impossibile. Lui non parla più anche perché, secondo me, ha paura di contraddirsi e far scoprire altro ancora. Aggiungo che anche se lei non vive più nella nostra città, lui va a prendere tutti i giorni il caffè al bar dove l'ha conosciuta e io questa cosa non la sopporto e gliel'ho detto. Negli anni passati sono mancati molti soldi dal bilancio familiare e la signora non lavora ed è già al 2° testamento che incassa da uomini. Prima ho detto che, in un primo momento, mi sono anche accollata la colpa e questo perché da qualche anno (dopo la menopausa) anche la nostra intesa sessuale era venuta a mancare. Ma anche da questo punto di vista lui ha seri problemi (diabete, protesi) e per gli incontri con le amanti faceva uso di Viagra e altro (prove certe) e successivamente ha avuto problemi al cuore. Io pensavo che fosse giunto il momento di vivere la nostra età con i problemi che abbiamo e senza andare a cercare di peggiorare la situazione, Evidentemente mi sono sbagliata. A questo punto non so più cosa fare. In casa non si parla più. Se inizio un discorso non sono in grado di mantenere la calma. Lui non parla, si è chiuso nel mutismo più assoluto. Solo se faccio presente che così non va bene allora dice qualcosa ma parla solo di oggetti, di cose da fare in casa e mai parla di se stesso o di noi. Alcuni mesi fa, dopo l'ennesima litigata perchè avevo scoperto dei contatti con l'amante, l'ho convinto ad andare insieme da uno psicologo per una terapia di coppia. Siamo andati 8/10 volte. sono stati gli unici momenti nei quali abbiamo parlato di noi. Io sono stata molto sincera nel descrivermi (almeno così penso). l'unica cosa che ho sempre detto e questa: per molto tempo non smetterò di controllare. Lui ha detto di non avere più nessun contatto con lei, di essere pentito dei tradimenti, ha sempre negato il passaggio del denaro. Nel frattempo avevo scoperto che aveva preso una SIM messa in un cellulare che tiene sempre silenzioso e nascosto e lo usa per contatti con la Sig.ra. Alla 10° seduta lo psicologo ci ha chiesto se avevamo un desiderio. Io ho detto che avrei voluto fare un viaggio. Ci siamo impegnati a non parlare del passato e siamo andati 10 giorni in vacanza. Apparentemente tutto tranquillo e anche bello. Non siamo riusciti a fare sesso per suoi evidenti problemi fisici (almeno penso). ma per me non era la priorità. Tornati a casa apparentemente le cose andavano bene, ma io avvertivo qualcosa di strano (evitava di parlare, solo se chiamato in causa si esprimeva ecc ). Un giorno nella posta ho trovato una busta con dentro l'informazione delle poste che dicevano " può andare a riprendere i soldi del vaglia che la Sig.ra XXX non ha riscosso". La data del vaglia è lo stesso giorno in cui siamo partiti per la vacanza. Ho messo una APP anche su questo ultimo cellulare e ho già avuto la prova dei contatti. Cosa devo fare secondo voi. Considerate che la casa è in testa a lui e che i figli hanno perso tutta la forza che avevano nello studio, nel lavoro, nelle amicizie. Chiedo un consiglio. Grazie
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.