Vai al contenuto

fat

Membri
  • Numero di messaggi

    6
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda fat

  • Rango
    Nuovo utente
  1. per cuorenero: la madre sta da unìaltra aprte, sono divorziati, e la figlia, anzi le figlie stan col padre i classici w-end alternati, una sera a settimana e metà delle feste, vacanze ecc.. il sospetto è venuto solo ultimamente perchè solo ultimamente ci sono stati questi comportamenti strani della ragazza, e del padre verso di lei anche davanti a estranei (anche se celati da coccole) peer aioblu: non aggiungo nessun "presunta" nel titolo e non accetto da te che non mi conosci della "violenta" o chessò altro. Il poveruomo che tanto difendi ha un passato da paziente psichiatrico, ha rischiat
  2. beh che sia complessa lo posso capire, che magari non sia riuscita a riassumere in modo chiarissimo, posso anche capirlo, ma non volevo fare un romanzo... ma proprio da non aver capito nulla... vabbè.. faccio uno schemino? :roll: 1) io, mio compagno, mia figlia adolescente----> tutto ok 2) suo fratello, due figlie adolescenti, segnali sospetti di atteggiamenti incestuosi da parte del padre, stranamente assecondati (per ora) dalla figlia più grande. 3) indagini psicologiche in corso sulla ragazza più grande, che è quella maggiormente fatta oggetto di attenzioni. 4) Causa intensa freq
  3. :? mi rendo conto che è una situazione un po' particolare, ma nessuno ha un consiglio, un'idea?
  4. ohhhhhhh. che nessuno si scandalizzi lo immagino! vedi, al momento non si possono fare accuse del genere, nel senso che di certo non c'è nulla. Di certo c'è una serie di atteggiamenti suoi problematici (dalla depressione in su) da cui non apre abbia tanta voglia di schiodarsi. E poi ci sono gli atteggiamenti nei confronti delle figlie, che sono troppo affettuosi e fuori posto, visto che non son più piccole. I segnali che elencavo sopra sono stati riconosciuti dagli esperti come segnali "importanti" di un rapporto comunque malsano, al di là del fatto che si possa o no etichettare come pedo
  5. :? sapevo io che era un casino.. allora: per quanto riguarda i problemi del papà, già quando si separò dalla moglie, a suo carico c'era, da parte di lei, una denuncia per violenze. Poi ritirata per quieto vivere al momento dell'udienza, perchè lei aveva paura di ripercussioni sulle figlie. Col tempo questa paura era passata, anche se lui non ha mai dimostrato di eccellere nella gestipne delle piccole, delegata spesso e volentieri ai nonni paterni, di vedute non particolarmente "elastiche" e obiettive (han sempre negato gli evidenti problemi depressivi del figlio, facendo che sostituirsi a lu
  6. Esprimo in questo spazio il mio cruccio, sperando di riuscire a spiegarlo in modo chiaro, dovendo per forza riassumere... Convivo ormai da tre anni con un nuovo compagno, dopo diversi anni dalla separazione, insiema a mia figlia, 13 anni. La situazione nostra è, vista dal di fuori, idilliaca, e devo dire che anche da dentro non avrei potuto chiedere di più. Il rapporto tra di loro è ottimo, sereno, talmente buono che all'inizio ho captato qualche "irrigidimento" da gelosia nel padre della ragazzina, con cui comunque riusciamo a tenere rapporti corretti e abbastanza sereni, e che lei frequent
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.