Vai al contenuto

Pubblicità

fiorentina

Membri
  • Numero contenuti

    10
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutral

Su fiorentina

  • Rank
    Nuovo utente

Profile Information

  • Gender
    Female
  1. Stiamo insieme da due mesi, sono certa che adesso non ho corna sulla mia testa! Ma ho un apaura cane per il futuro, ma adesso me la vivo meglio quest'ansia, perchè ho capito che se mi dovesse cornificare non mi amputano un braccio, l'errore non è mio (ma suo), non posso fargli da coscienza o responsabilizzare una persona e che lui è fabbro della sua vita, io passo una volta e basta, sta a lui agire di conseguenza!
  2. Lui ancora non mi ha tradita, ma io ho tutte le lampadine acccese e tutte le spie pronte, perchè ho paura che lo farà...io non so perchè non riesco a lasciarlo, fatto sta che ho optato per Russia no! Ma vado a Londra con un mio amico di cui lui è geloso... Se siete interessati ad aiutarmi e magari capirmi vi lascio il link del blog dove mi sto sfogando della mia relazione con lui, magari mia iuta ad avere una visione più chiara, a rilassarmi e a capire meglio...http://ilpentolinodicavolirosa.blogspot.com/
  3. Chiedo disperato aiuto a tutta la comunità qua per aiutarmi a tradurre il mio ragazzo...capire ciò che vuole veramente! Questo può essere d'aiuto un pò per tutte le donne che hanno il mio stesso problema...ed il bello è che hanno il coraggio di dire che siamo noi le incomprensibili!!! Ad esempio, questo il mio caso: Il mio ragazzo ha un amico in russia, che sta con una russa...non ci vedo nulla di male nel fatto che lo vada a trovare; ma mi ricorda ogni dieci nanosecondi quanto siano belle le russe, disponibili, che gli piacciono particolarmente e che (lo cito) "Ogni italiana dovrebbe andare in Russia a farsi una scuola di vita perchè le poverelle russe non se la tirano, i russi sono brutti, loro splendide; c'è molta competizione tra donne e contro le italiane vincerebbero sicuro e i russi non se le filano! E nelle discoteche, a differenza dell'Italia, il rapporto è 7 donne ad 1 uomo". Uno potrebbe pensare non ci sia niente di male, pure congetture...ma come si comporta in Russia? In Russia da single ha una media di 3 donne per una settimana, da fidanzato è stato, nel suo passato, clemente: 1 sola!!! Il suo amico, nonostante siua fidanzato con una bellissima russa, è piuttosto sveglio e diavolo tentatore (l'unica settimana che era a Firenze io e il mio ragazzo abbiamo litigato a diritto perchè lo voleva portare a conoscere "donne nuove"). Lui sa che non digerisco molto la Russia e che non mi fido di lui (gliel'ho palesato in faccia), dunque ultimamente mi parla in termini diversi della Russia e ieri è arrivato a dirmi "Te ci verresti?", io gli ho chiesto il perchè della domanda (volevo semplicemente sapere se mi voleva veramente o era perchè aveva paura della mi anon fiducia) e da lì ho avuto problemi di comprendonio...lo ri-cito: "Devi semplicemente capire se mi dici sì, perchè ne ho voglia o no, lo metto alla prova"...Qua l'ho fermato subito perchè mi ha dato fastidio il fatto che ha messo sullo stesso piano la fiducia col piacere! Ancora lui: "A me farebbe piacere, ma devi sapere che io con te ho tutto, non credo ti tradirei, ho tradito perchè non mi sentivo completo", anche qua ho sentito una mazzata fra capo e collo..l'ho avvertito come un "Oh Cavoli, questa ci viene sul serio", mi è venuto spontaneo domandargli "Alla tua ex chiedesti di venire con te?" "No, tanto non sarebbe venuta era minorenne e i suoi non sapevano nemmeno della mia esistenza" e io "E se fosse venuta????Posto per assurdo ti avesse detto di sì?" "Non lo avrebbe mai fatto...", è naturale che in me sia sorto un dubbio e glielo abbia chiesto diretto "Ma la tua è una proposta di cortesia?" e lui "No, a me fa piacere, ma tu perchè mi hai fatto quella domanda? Sul perchè te l'ho chiesto?" ed io "Perchè sai che mi da fastidio, e non voglio accompagnarti in Russia nè perchè sei solo, nè perchè hai paura che nn m fidi, nè perchè è routine che tu me lo chieda...siccome si spende tanto voglio sapere se tu mi ci vuoi per davvero" e lui "Tu rispondi ci verresti con me in Russia?" ed io "Ma t'è venuta ora o ci avevi già pensato?" e lui "Un pò, c'avevo già pensato..." io "Sì!". Botta finale se n'esce con "Metto le mani avanti: devi farti il passaporto e non ne parliamo fino a Febbraio (n.d.r. dovremmo andarci a marzo) che se tutto va bene sn 6 mesi che stiamo assieme" e io "che c'entra?" e lui "Nn voglio essere scaramantico".... SECONDO VOI, MI VUOLE VERAMENTE O NO...STASERA GLIELO RICHIEDERò IN MODO ESPLICITO...E SOPRATTUTTO DOVREI ANDARCI O NO? HO PAURA, DI SENTIRMI DIRE VOGLIO ANDARCI DA SOLO E DIMOSTRARTI CHE SN CAMBIATO DAL PASSATO PERCHè IO EFFETTIVAMENTE NON MI FIDO E PERCHè QUELLA SETTIMANA SAREI MOLTO SOGGETTA A SBALZI D'UMORE E REAZIONI ISTINTIVE, MA QUELLA CHE MI FA PIù PAURA è LA SETTIMANA DOPO, CHE SARò UNA GUARDIA SVIZZERà CHE CRCA D'INCASTRARE IL FUGGIASCO!!!
  4. Ciao...allora, diciamo che ho letto un appunto o qualcosa del genere di uno psicologo su una sua paziente, mi ha fatto effetto perchè la descizione combaciava a me (l'età, il peso di partenza, il peso che aveva raggiunto, cosa diceva di sentire ecc); ma che cambiava nel finale perchè ovviamente lei era anoressica (non aveva più le mestruazioni ecc). Effettivamente mi sono spaventata... Per quanto riguarda mia madre, le ho già parlato di una terapia assieme ma non vuole, perchè m ha detto che non vuole sentirsi colpevole del mio passato...boh forse ha anche un pò ragione! Sono già seguita da una nutrizionista con la quale però non riesco a parlare, cosa che ammetto è più grave, non rispetto tutto ciò che dice, perchè seguendo la sua dieta non riuscivo più a dimagrire quindi ho fatto qualche taglio a sua insaputa. Io non ho un peso in mente ma so come vorrei essere visivamente, cioè ho un'idea di cosa voglio diventare, ma nn saprei esprimerla in pesi.. Quello che mi fa effetto è che cercavo su internet consigli per la dieta per riuscire a perdere ancora, perchè dopo che hai perso tanto è più difficile ma...ho trovato tutt'altro e non credevo mi facesse così effetto!! Sentendomi dentro avevo un impulso d nervi contro mia madre (anche perchè ho letto che in genere la colpa di questi disturbi è dovuto dal rapporto con la madre) e m si è aperto un mondo di ricordi, volevo affrontarlo con lei ma mi è impossibile e adesso mi trovo ad avere in casa come parola tabù dieta e derivati...va bhe...farò da sola!!! Comunque non ho problemi anche perchè sono in forza (la palestra non mi da capogiri o stanchezze), riesco a studiare e non soffro di depressione...
  5. vado in palestra 3 volte a settimana... poi il suo preoccuparsi è paradossale, perchè dice che sono troppo fissata con le calorie (ma mi pare ovvio, non voglio che tanto sforzo sia per niente...della serie perdere tutto) e poi mi regala una bilancia particolare, che ti dice quanto pesa e quante chilocalorie ha, ciascun alimento... Ma sinceramente ho letto delle cose su questo sito che mi hanno un pò turbata...è per questo che ho aperto il topic....
  6. Scusate non sapevo dove mettere questa discussione e siccome ho letto che i disturbi alimentari nascono da problemi con i familiari ho pensato d metterlo qua! Volevo sapere se ho un problema... Io da piccola era magrissima, mia madre nn poteva allattarmi nn aveva latte in seno, poi sono passata ad uno status di obesità grave che sono riuscita a rimediare in un anno con una dieta fatta da me...ma adesso non riesco a fermarmi, nonostante io abbia raggiunto il mio peso forma, perchè ho il terrore di ringrassare e perchè, allo stesso tempo, mi vedo ancora grassa e non mi piaccio! Io credo di aver iniziato a volermi bene, prendendo le redini della mia alimentazione e dunque imparando e insegnandomi a mangiare, mia madre dice che ho un problema!!! PS=Credo che l'errore dellìobesità sia dovuto dal cibo che viene consumato dalla mia famiglia, in quanto mia madre, mio padre e mia sorella sono tutti obesi PSS=Mi vergogno di essere stata grassa...ma questo credo sia più che normale!
  7. fiorentina

    Insonnia

    Come si può fare per combattere l'isonnia?Il mio disturbo è di quelli da "ansia da presatazione" cioè aver paura, non dormendo, di non rendere il giorno dopo...ci sono dei consigli che potete darmi?
  8. Io effettivamente ho problemi a livello sessuale...sono molto inibita con i partner e sono ancora vergine. Io non posso andare dallo psicologo perchè dovrei giustificarmi con i miei genitori...Il rapporto tra me e mio padre è molto freddo, non mi riesce approcciarmi in modo amorevole e quando i toni si abbassano e diventiamo più colloquiali, m'infastidiscono dei suoi atteggiamenti a parere mio troppo affettuosi o anche delle parole non molto carine che dice a mia sorella e mia mamma. Un'ultimo particolare che mi viene in mente è che mi danno fastidio anche i complimenti che mi fa, stamani si è messo gli occhiali e miha detto sei splendida...mi ha dato fastidio.
  9. Sì, il senso di Freud è quello...La possibilità di aver rimosso qualcosa! Probabilmente è come dici tu, un padre affettuoso, ma non è una situazione momentanea cioè è da anni che tendo ad allontanarmi e a trattarlo male se dice d complimenatrsi o "farmi troppe feste". Forse, dico forse, ha avuto atteggiamenti verbali o gestuali, che io ho avvertito come violenze e che quindi mi hanno inibita!Ti ringrazio comunque della risposta...
  10. E' una cosa che mi costa molta fatica, perchè mi vergogno anche solo di avere un dubbio...ma sono schiva con mio padre, mi da noia quando mi è troppo vicino o quando mi carezza, se fa un complimento ecc... Ha sempre avuto un atteggiamento un pò particolare nei miei confronti, mi ha sempre fatto apprezzamente fisici; ma ad oggi che ho conosciuto le teorie freudiane mi sorge un dubbio "E' possibile che mio padre mi abbia molestato?". C'è un metodo, una serie di domande da porsi, test psicologici che aiutino, nell'anonimato a capire questa cosa?
×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.