Vai al contenuto

Pubblicità

el ausing

Membri
  • Numero contenuti

    6
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutral

Su el ausing

  • Rank
    Nuovo utente
  1. spero tanto che sia una cosa momentanea.. anche io mi sento molto inadeguato e vorrei tornare a fare la vita di prima! va beh col tempo avrò delle risposte.. intanto grazie Lis. Immagino che non sia da tutti ascoltare cose come queste senza giudicarle da pazzi deliranti da rinchiudere e buttare via la chiave..
  2. L'unica cosa che mi da ancora molto da pensare è che se dentro di me ci sono questi pensieri e "istinti", mi chiedo se non corrispondano al mio vero essere e se in questo periodo io non stia sviluppando una sorta di forma di schizofrenia per la quale da un lato di me esiste come un "brivido" e un "gusto" al pensiero dell'omicidio.. e questo mi sconvolge da morire perchè significa che perderò tutte le relazioni e gli affetti che fino ad ora ho pensato di avere e che sono l'unica cosa che mi da una ragione di esistere. Scusatemi per quello che scrivo ma ora come ora mi sembra l'unico modo per attenuare questi pensieri e di sfogarmi un po'...
  3. vi ringrazio davvero.. :) ho iniziato a fasciarmi la testa forse per niente,in ogni caso voglio andare a fondo di questa storia e capire veramente il perchè. grazie ancora
  4. eh si anch'io l'ho pensato ma la cosa sta degenerando perchè adesso non posso intrattenere nessuna conversazione normale con una persona che nella mia testa è come se ci fosse un'altra persona che dice frasi e fa progetti violentissimi. comunque credo che si dica (scioccato). grazie di avermi risposto!
  5. el ausing

    sarò pazzo?

    Salve a tutti sono un ragazzo di 18 anni e da qualche giorno sono in una situazione di paranoia e sto letteralmente impazzendo. Praticamente una sera mentre ero a casa di una mia amica lei ha iniziato a litigare con il suo ragazzo per telefono e in seguito presa dall'ansia e dalla disperazione ha minacciato di "tagliarsi" anche se poi in realtà non l'ha fatto.. dopo sono tornato a casa e la mattina successiva mi sono svegliato con delle visioni in testa di violenza, sangue e "sgozzamenti" (scusate il termine)e da li in poi ho cominciato ad avere la paranoia di covare dentro di me un "male".. di essere una sorta di assassino tanto che adesso ogni persona che vedo (anche quelle con cui ho un rapporto normalissimo da tanto tempo) mi immagino di poterle fare male in qualche modo.. anche ai miei genitori.. e questo mi terrorizza e non mi fa dormire la notte.. come se ci fosse una voce dentro di me che mi dice di fare quelle brutte cose anche se io non voglio e non sono mai stato una persona con istinti violenti, sadici ecc.. al contrario mi sono sempre ritenuto "buono" e adesso mi fa venire da piangere pensare di non esserlo. Ad ogni tentativo di scacciare questi pensieri, se ne sovrappongono immediatamente di nuovi. Inizio a pensare che questa cosa non avrà mai fine e che potrà rendere la vita mia e dei miei cari un inferno. scusate se vi tiro addosso queste paranoie assurde ma non so cosa fare e nemmeno i miei, con cui ho parlato non riescono a darmi risposte. Grazie.
  6. ciao Malavon..sono un ragazzo di 18 anni e anche io da qualche giorno sono in una situazione simile alla tua e sto letteralmente impazzendo. Praticamente una sera mentre ero a casa di una mia amica lei ha iniziato a litigare con il suo ragazzo per telefono e in seguito presa dall'ansia e dalla disperazione ha minacciato di "tagliarsi" anche se poi in realtà non l'ha fatto.. dopo sono tornato a casa e la mattina successiva mi sono svegliato con delle visioni in testa di violenza, sangue e "sgozzamenti" (scusate il termine)e da li in poi ho cominciato ad avere la paranoia di covare dentro di me un "male".. di essere una sorta di assassino tanto che adesso ogni persona che vedo (anche quelle con cui ho un rapporto normalissimo da tanto tempo) mi immagino di poterle fare male in qualche modo.. anche ai miei genitori.. e questo mi terrorizza e non mi fa dormire la notte.. come se ci fosse una voce dentro di me che mi dice di fare quelle brutte cose anche se io non voglio e non sono mai stato una persona con istinti violenti, sadici ecc.. al contrario mi sono sempre ritenuto "buono" e adesso mi fa venire da piangere pensare di non esserlo. Ad ogni tentativo di scacciare questi pensieri, se ne sovrappongono immediatamente di nuovi. Inizio a pensare che questa cosa non avrà mai fine e che potrà rendere la vita mia e dei miei cari un inferno. scusate se vi tiro addosso queste paranoie assurde ma non so cosa fare e nemmeno i miei, con cui ho parlato non riescono a darmi risposte. Grazie.
×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.