Vai al contenuto

Pubblicità

Pandora1

Membri
  • Numero di messaggi

    1
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda Pandora1

  • Rango
    Nuovo utente
  1. C'è una differenza fondamentale fra il transfert amoroso e l'innamoramento vero. Il paziente che "si innamora" del terapeuta non conosce affatto il terapeuta in quanto persona, al di fuori del setting. Presume di conoscerlo, fa leva su ogni minimo dettaglio carpito durante le sedute per "costruire" una persona che in realtà non esiste. Questo vale anche nella vita: i "colpi di fulmine" di solito non portano mai a qualcosa di buono. Nel migliore dei casi sono un incastro di disturbi di personalità complementari o comunque compatibili. Comunque sia, il fenomeno del transfert amoroso fa parte della terapia e un buon terapeuta deve saperlo gestire, diciamo pure che è la chiave dell'evoluzione del paziente verso un assetto più funzionale.
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.