Vai al contenuto

Cloe

Membri
  • Numero di messaggi

    6
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda Cloe

  • Rango
    Nuovo utente
  1. Un libro che insegna a campare. Che ricorda cosa ci stiamo perdendo nella quotidianità. Indimenticabile se vi siete mai chiesti quali sono i pensieri di chi scopre di avere ancora pochi mesi di vita. Mi piace soprattutto un pezzo, quello finale che parla di ciò che un padre vorrebbe per il futuro dei figli anche se non sarà con loro.
  2. E la beffa è che nessuno lo conosce! Quando dico in giro che Jim Carrey secondo me è più bravo come attore drammatico anzichè come comico, mi guardano tutti male e dicono "Ma l'hai visto The mask"???? Ehm...
  3. Si, assolutamente da vedere. La dimostrazione pratica di come una storia finisce come scegli di farla finire tu. Lontani o vicini? E' tutto molto semplice... vicini se ci si ama e se la priorità non è l'insofferenza racchiusa nella fuga ma il piacere della vicinanza. L'ho visto durante la fine di una storia d'amore molto importante e mi ha fatto capire che non servono trucchi o giochi di prestigio. Se una persona ci ama non ha paura di starci vicino. Questa almeno è stata la mia interpretazione.
  4. Si, ma ne vale davvero la pena. Se ti angoscia la durata prova a vedere le prime due ore. Credo che dopo le prime due ore le altre quattro ti sembreranno quasi troppo brevi! ;-)
  5. Adoro questo film. Mi ha rimesso in pace col mondo. Ho capito che volevo essere Nicola nella quotidianità e che la parte "Matteo" non poteva avere la meglio sulle mie giornate. Parla di vite intrecciate, personalità diverse, cambiamenti, amori, gioie e dolori. Insomma, di vita!
  6. Cloe

    Ciao da Cloe

    Ciao a tutti! Sono rimasta molto colpita da questo forum, è stupendo! Ho deciso di iscrivermi perchè ho letto la discussione di nessuno85 sul fatto di non voler uscire e ho ritrovato la me stessa di qualche anno fa. Grazie ad un'analista bravissima ho fatto un percorso personale ed oggi mi trovo a dire che la psicologia è meravigliosa ed è davvero un peccato che molte persone abbiano ancora dei pregiudizi. E' da noi che deve partire la capacità di cambiare le cose, perchè soltanto noi possiamo fare qualcosa di bello per noi stessi. Quindi il mio era un messaggio per dire a tutti di avere fiducia e di usare la psicologia come si usa la medicina. Se si sta male fisicamente si va dal medico, se si sta male psicologicamente le persone quasi si sentono in colpa e pensano "Non sono pazzo, che ci vado a fare, basta uscire di più o fare più cose". Non è così. Possiamo anche migliorare se non pensiamo al nostro malessere, ma è un po' come buttare la polvere sotto al tappeto e far finta di aver pulito tutto. Premetto che non sono psicologa e non pubblicizzo niente e nessuno, ma faccio un bellissimo lavoro a contatto con gli altri e l'essermi fatta aiutare mi ha dato una mano anche quando ho rischiato di finire in Burnout. Anzi poichè la vita è un viaggio continuo e un po' di sostegno mi manca, quasi quasi ci ritorno... :-)
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.