Vai al contenuto

Pubblicità

Uranium

Membri
  • Numero di messaggi

    8
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda Uranium

  • Rango
    Nuovo utente
  • Compleanno 09/05/1963

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Modena
  1. Ciao, H.C., e benvenuta. Sarò breve. In primis, credo che a 16 anni sia piuttosto normale sentirsi come tu ti senti, cioè non piacere a sè stessi e desiderare di essere diversi...Se ti dicessi cosa io stesso facevo e non facevo, alla tua stessa età, per apparire diverso da come ero, risulterei davvero grottesco e stenteresti a credermi. In secondo luogo, tu sei quella che sei, e questo va assolutamente bene così! CHI ha deciso che tu debba essere diversa? DOVE sta scritto che tu non debba essere te stessa? PERCHE' dovresti essere diversa da come sei? Non ci sono risposte logiche e sensate a queste domande, credimi. Non c'è, in te, qualcosa di sbagliato in senso assoluto, tu sei tu, sei unica e irripetibile, con i tuoi pregi e i tuoi difetti e con le caratteristiche tipiche della tua età, che, tuttavia, un giorno non troppo lontano muteranno cedendo il posto ad una personalità meglio definita, consentendoti così di sentirti meglio "nella tua pelle". Essere te stessa è il modo MIGLIORE di apparire agli altri. Non dubitare mai di questo. E' stato lodevole, da parte tua, accompagnare la tua amica in discoteca, ma questo non implicava necessariamente che tu dovessi cambiare al punto, poi, di esserne disgustata. Piacere agli altri passa attraverso all'essere spontanei e naturali, perchè questo è l'unico modo genuino di presentarsi al mondo. La tua è un'età certamente difficile nella quale è normale cercare sè stessi, ma, credimi, è anche un momento meraviglioso della tua vita, troppo prezioso perchè tu debba permettere ai tuoi fantasmi di rovinarlo. Lascialo scorrere con naturalezza. Spero davvero di averti risollevato almeno un po'. Ti abbraccio con amicizia!
  2. Ciao, Mauro, e benvenuto. Ti capisco, un po' sono così anch'io. Posso dirti, però, che la "sega mentale" è un processo autoindotto, non è supportato dalla realtà dei fatti e comporta, nella quasi totalità dei casi, a scoprire di essersi preoccupati e angosciati per nulla. Per dirla con lo psicologo Giulio Cesare Giacobbe, "le seghe mentali ci si fanno da sole". Altra cosa importante: se non ti senti pronto a soppesare con giudizio ed obiettività ciò che leggi su internet a proposito di malattie e compagnia brutta, allora ti consiglio di lasciar perdere. E' un po' come leggere gli effetti collaterali di un farmaco: troverai sempre che il farmaco stesso può addirittura ucciderti, così come, per tornare ad internet, leggerai sempre che certi sintomi (che, ma guarda un po' che coincidenza!, riscontrerai invariabilmente su te stesso o sui tuoi cari) possono essere causati anche dal peggiore dei tumori...Non dimenticare mai che questi stessi sintomi possono benissimo derivare da centinaia di altri disturbi molto più innocui. La prova migliore sono sempre i fatti, ed essi, ora, ti dicono che tutto va bene, ciò di cui anch'io sono davvero felice. Vivi e goditi questo momento assieme a tua moglie e alle tue figlie! Ti saluto con amicizia.
  3. Uranium

    ciao

    Ciao, Rondine, e benvenuta. Cercherò di dirti la mia in modo breve e senza stordirti troppo... Primo: non scordarti mai che il fatto di essere COSCIENTE della tua depressione ti pone già in una posizione favorevole a debellarla; te lo dico per esperienza personale e non soltanto. Può essere (anzi, è quello che io ti consiglierei) che tu abbia bisogno di una cura specialistica, la qual cosa, nota bene, NON DEVE ASSOLUTAMENTE FARTI SENTIRE UNA PAZZA O UNA MALATA DI MENTE, MAI. Scusa il maiuscolo, che solitamente è poco gradito dalla netiquette, ma ho voluto essere molto chiaro ed incisivo su questo punto. Il depresso NON è un pazzo, ma soltanto un soggetto che necessita di cure: anche la mente ed il cervello, come qualsiasi altro organo, possono talvolta averne bisogno. Secondo: ok per l'introspezione, ma nel frattempo chiedi serenamente a te stessa cosa potrebbe stimolarti a "tornare alla vita"; può essere qualsiasi cosa, materiale e non (che so, sport, volontariato, un nuovo hobby, usa la fantasia...), l'importante è che sia qualcosa di edificante, non di distruttivo, e che ti porti a sentirti utile a qualcuno e/o a qualcosa. Nel mio caso questo fu FONDAMENTALE e DECISIVO. Spero davvero di esserti stato anche soltanto un po' utile. Ti abbraccio con amicizia!
  4. Buonasera a tutti! Chi conosce il film "Occhi di cristallo" di Eros Puglielli, con Luigi Lo Cascio e Lucia Jimènez? Che ne pensate?
  5. Uranium

    Che tempo fa??

    Qui a Modena ancora acqua. A nord della città non è ancora cessata l'emergenza della prima alluvione (che ha fatto un morto) e di nuovo si comincia a temere per il livello dei fiumi...
  6. In ordine di preferenza direi: 1 - Penisola di Kola e/o Norvegia - Soffro terribilmente il caldo, ma soprattutto mi piacciono i minerali, e quei luoghi, in questo senso, sono un autentico Bengodi. 2 - Scozia - Adoro i praticelli all'inglese, le nebbie e la storia celtica, per non parlare dei castelli. 3 - Siberia - Luogo misterioso e sempre pronto a riservare sorprese.
  7. Buonasera a tutti, è per me un piacere conoscervi. Per l'anagrafe ho 50 anni suonati, sono coniugato senza prole e vivo e lavoro da sempre a Modena. Sono disegnatore meccanico di professione ma nel tempo libero mi piace occuparmi...praticamente di tutto il resto. Per essere un po' più preciso dirò che le mie passioni storiche sono la mineralogia, l'archeologia, la paleontologia, la geologia, la musica (con particolare riguardo per il classico), la storia, la lettura, l'occultismo, l'esoterismo, la parapsicologia e l'ufologia. Ormai da diversi anni, tuttavia, mi piace occuparmi anche di psicologia, medicina, anatomopatologia, criminologia, fisica nucleare, chimica, farmacologia... Inoltre sono affascinato dagli aerei di linea, dagli elicotteri, dalle navi, dai sottomarini e da tutto quanto gravita intorno alla tecnologia...Soltanto ed esclusivamente, però, quando questa lascia all'essere umano il ruolo che gli compete in quanto tale. Insomma, posso dire di avere la fortuna di interessarmi di tutto, e questo, con ogni probabilità, è ciò che in più di una occasione mi ha letteralmente salvato le penne. Per finire, amo conversare con le persone e confrontarmi con esse su ogni cosa, spaziando dagli argomenti più insoliti alle vicissitudini della vita di tutti i giorni. Direi che per il momento, per causa mia, avete sbadigliato a sufficienza! Vi rinnovo i miei più amichevoli saluti e vi do appuntamento "in giro" per il forum. Uranium
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.