Vai al contenuto

Bulimia nervosa!


Messaggi consigliati

Ciao ! Mi chiamo Mary e ho 21 anni. Soffro di questo disturbo a fasi alterne da diversi anni. In alcuni momenti penso di averlo superato, ma ecco che si ripresenta. Due anni fa persi 15 kg in soli due mesi, finendo sottopeso. Poi andai da una nutrizionista.. e le cose sembravano andare bene. Da quando mi sono lasciata con il mio (ormai ex) ragazzo ho avuto una pesante ricaduta. E' passato un anno e da circa due mesi sono a dieta e sto cercando di riprendermi. Oggi ho avuto una ricaduta e non vorrei finire di nuovo in questo tunnel. Ho bisogno di uscirne una volta per tutte. Non vorrei rivolgermi a qualcuno in particolare anche perchè dovrei avere il coraggio di ammettere questo problema a casa e, in questo momento, non me la sento. Mi piacerebbe però confrontarmi con qualcuno. 

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 1 year later...

Pubblicità


ciao mary soffro anch'io di disturbo alimentare, non sto qui a fare tanti discorsi. Capisco che non vuoi far conoscere il problema in famiglia. I miei genitori l'hanno sempre saputo ma hanno sempre fatto finta di niente, non volevano spendere risorse economiche per aiutarmi, anche umanamente non mi sono stati vicini così mi hanno lasciata a me stessa. Capisco che hai paura di essere etichettata come malata, capisco tutto. Una strada potrebbe essere rivolgerti a un consultorio in cui ci sono spazi di ascolto. La privacy viene rispettata, essendo tu maggiorenne non dovrebbero contattare i tuoi genitori, sono convinta che nessuno verrebbe a saperlo a meno che non ti veda qualcuno nella sala d'aspetto del terapeuta quando vai agli appuntamenti.

io da una vita soffro di questo disturbo ma non sono mai andata dagli psicologi ma a te consiglio di andarci se non altro per avere sostegno, qualcuno che non faccia sentire sola con il tuo problema, che ti faccia sentire compresa. A tutti consiglio di costruirvi una vita anche se avete questa patologia, io non l'ho fatto perchè credevo di non valere niente, che non valesse la pena vivere una vita piena quindi mi sono trascinata senza costruire nulla di importante. Finchè siete giovani costruite una vita lo stesso perchè tanto il disturbo rimane, è difficile eliminarlo e allora tanto vale vivere .... Comunque una soluzione potrebbe essere andare presso un consultorio da uno psicologo in una zona un pò lontana in modo che è più difficile che qualcuno ti veda entrare ed uscire e che i tuoi familiari lo vengano a sapere. Secondo me fai bene a non far sapere niente a casa perchè ti metterebbero un'etichetta. Aprirsi invece con gli psicologi va bene, ne vale la pena perchè ti possono aiutare ad elaborare il tuo vissuto, a comprendere meglio quali possono essere le cause del tuo disturbo. 

ciao a presto.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 2 months later...

Buongiorno Ciao! Ho iniziato a leggere questo forum e le opinioni che le persone danno sono molto interessanti. Ho deciso di condividere anche la mia esperienza. Alcuni anni fa, ho deciso di perdere peso ... ero grasso e non potevo vivere così. Ma nessuna dieta sembrava funzionare ... Sono andato a vedere medici, nutrizionisti e speso un sacco di soldi. Niente mi ha aiutato ... Ero disperato quando ho trovato www.reductil-sibutramine.net dove ho chiesto pillole dimagranti. So che le persone considerano queste pillole dimagranti come truffe, ma mi hanno davvero aiutato ... ora sono sotto trattamento e, se interessato, ho grandi offerte nel negozio in questo momento. Spero di averti aiutato!

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 1 month later...

Mary io ti dico che forse sarà difficile uscirne, forse hai vergogna, ma se la vergogna è il peso per guarirne io credo tu, tramite usl o privato, dovresti provare a farti aiutare da gente di questo settore. sai il costruirsi una vita come dice topazio è certo possibile ma credo che questo disturbo porti anche delle difficoltà a relazionarsi in una modalità pulita. Se vuoi leggi il post da me scritto : storia con bulimica bugiarda cronica e un po' capirai, valuta se ti ci rivedi. Farsi aiutare per rinascere è un atto di coraggio che però può aiutarti a vivere meglio il proseguo della vita. Io per la mia esperienza ti dico che le persone affette da questa malattia hanno sempre relazioni burrascose ( la mia lei mi raccontava  anche dei suoi ex). Inutile negare che questo problema è un po' invalidante nell'approccio con se stessi e quindi con gli altri. Non vergognarti tanto esiste la privacy. Decidi di uscirne ( ma da sola credo sia complicatissimo) e fai il primo passo. Sicuramente la vita prenderà toni più rosei.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.