Vai al contenuto

delia

Membri
  • Numero di messaggi

    275
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda delia

  • Rango
    Utente assiduo

Profile Information

  • Gender
    Female
  • Location
    milano
  • Interests
    pc, psicologia
  1. delia

    Imparare a scrivere

    Eiiii sono passati 4 anni da questo topic, ed infatti i bimbi in questione sono in quarta elementare. Vi sto parlando di una scuola del sud, la situazione dei due scolaretti si è del tutto deteriorata. Alla fine della seconda elementare hanno cambiato scuola. La femmina ha dei problemi di socializzazione e di apprendimento in particolare non riesce in tutte le materie logico-matematiche. E il Bimbo tutte le mattine lamenta degli strategici mal di pancia nel tentativo di evitare la scuola. Non era poi tanto normale iniziare la prima elementare senza impostare prima il gruppo ai fini della socializzazione. Arrivederci fra altri 4 anni !!!
  2. delia

    scambio coppia

    azzzzz io sono gelosa anche dei sogni del mio partner, e quando guarda una bella gnocca che inevitabilmente vive sulla crosta terrestre (oltre a me mannaggia) mi avvilisco e m'incazz nel medesimo tempo, tanto che sere fa l'ho preso a morsi per strada !!!! Complimenti TARTARUGA per l'HARD-IRE !!!! E dal numero delle risp vedo che questo post intrippa molti !!!! BIRBE CHE SIETE: Ciao torno fra un 'anno! Delia
  3. Cari frequentatori/trici del forum, mi rivolgo in particolar modo a persone separate. Mia sorella si è separata da sei mesi, vive a 800 km di distanza da me. Non ricevendo nulla da anni dal padre dei suoi due bimbi, nonostante gli accordi, le ho trovato un lavoro e dovrà iniziare a breve. Oltre al lavoro le offro casa gratuitamete fintantochè non deciderà di vendere per acquistare e trasferirsi definitivamente. I bimbi sono residenti con la madre ma l'affido attualmente è congiunto. Il padre non vuole ovviamente che i figli partano con la madre e in effetti lui sta "affamando lei" non loro che in qualche modo riesce a mantenere lavorando in nero, solo se stanno con lui. La scorsa estate mia sorella ha trascorso i tre mesi estivi da noi, i figli sono stati bene, ma a settembre soffrivano tanto la mancanza del padre che non è mai venuto a trovarli. Non so se legalmente mia sorella riuscirà a portare i figli con sè cambiando città e scuole, e soprattutto non so se si sentirà di far soffrire i suoi bimbi dato che il padre ha già dimostrato con l'assenza estiva, che non verrà a trovarli. Mia sorella sarà costretta ad una vita da pendolare, con soli 32 giorni all'anno per vedere i suoi piccoli. Ragazzi miei, non sposatevi mai a "occhio o ad orecchio" capissciammè !
  4. delia

    Sesso anale

    ok dico la mia: la sessualità non ha confini....a volte "vengo col cervello, sollecitata da un suo sguardo"...... in effetti l'emotività è una potenza rispetto alla clitoride...... ma haimè esiste il dolore, certo è che l'orgasmo anale è altrettanto intenso del vaginale o clitorideo, ma lo stimolo deve essere adeguato.... inoltre piace anche a lui ! Unica ricetta: anni di intesa e amore reciproco, maturità, tanto rispetto e.....0 tabù. by
  5. è la citazione più bella che "illumina" questa mia giornata !!!! povere anime gli omosessuali, i pochi che vivono dichiaratamente la propria omosessualità, o sono vip, o esibizionisti. una enormità di persone purtroppo vive di nascosto e con vergogna la propria condizione e tanti di loro, dopo l'entusiasmo del coming out si pentono di averlo comunicato. anche chi vive alla luce del giorno alla lunga si carica di stress a causa dei tanti sguardi ironici e pregiudizi. chi decide di farsi portabandiere, diventa un fenomeno mediatico. ovunque incontri forum a tema, che consolano in una certa misura. e le notizie dal mondo non sono certo incoraggianti....per ogni passo avanti, ce ne sono tre indietro (vedi california e abrogazione del diritto di matrimonio tramite referendum), inoltre alcuni medici, come si autodefiniscono, parlano ancora oggi di malattia curabile in caso di separazione giudiziale, il giudice spesso non ritiene di affidare i minori al genitore omosessuale affermando che l'ambiente in cui i figli vivono deve essere sano giudizi, .....pregiudizi, .....pena di morte, .....vaticano contro, ......(ah ma loro sono esperti in pedo....ecc poi basta chiedere scusa all'umanità ), psicologi omofobi anche se non lo ammettono,....genitori contro,....coniugi incazzati,.....sentenze capestro,......il mondo contro. Eppure l'Omosessuale desidera semplicemente quello che desiderano tutti gli esseri umani: vivere accanto alla persona che ama, essere tutelato dalla legge rispetto alla condivisione dei beni materiali, vedere crescere insieme i propri figli, o accedere a percorsi di adozione, ... una serena vecchiaia. Non vedo depravazione o disfunzioni in tutto questo. La persona omosessuale deve farsi forza da solo, o in due, costruire il più possibile, cercare di non ghettizzarsi e sperare fiduciosi in un cambiamento culturale seppur lento, pur sempre possibile. Un bacio, un abbraccio, un augurio di serenità a tutte le persone che soffrono di solitudine e inquetudine, per essere omosessuali.
  6. no no, anche per me il primo è scaduto dopo 10 anni.
  7. solo una chat è riduttivo....sai bene che da li partono appuntamenti ecc.... potrebbe essere una sorta di dipendenza e non fare male a nessuno, ma questo ad essere molto molto ottimisti.
  8. se non erro in un post che riportai anni fa, umberto veronese affermava che la bi-sessualità sarà in fututo una delle maggiori espressione della sessualità umana ....le persone cercheranno l'amore in primis...e la felicità che da esso trarranno. Quando cadranno tutti i tabù e le persecuzioni omofobe saranno duramente sanzionate , ...quando si potrà vivere liberamente la propria identità, senza reprimere sentimenti enormi per uniformarsi alla società...allora saremo degni di chiamarci società umana. e certo che ogni giovane fa una faticaccia a comprendere ed accettare il proprio essere bi o omosessuale.
  9. Elen io penso che devi volerti più bene, pensare più a te stessa, ai tuoi obiettivi, deve crescere la tua autostima...stai accettando una situazione inaccettabile.
  10. noi lo facciamo quasi tutte le notti, alcune volte dormiamo se il sonno prevale....altre volte, cioè un paio di volte al mese capita che lo si fa 2 volte al giorno....se sono stata lontana per lavoro qualche settimana, capita che facciamo l'amore anche tre o quattro volte nelle prime 24 ore. ok forse sto nel posto sbagliato....qui si deve soffrire.
  11. Si davvero molta immaturità. ed io non ho saputo fare nulla per migliorare la situazione. Per quanto riguarda il mobbing e riconoscimento di eventuali danni a livello di malattia professionale, credo che il dato riveli che il Italia non è reato.
  12. Che dire Ste sono molte le azioni mobbizzanti, come screditare davanti agli occhi dei superiori un individuo, fare di tutto perchè risulti considerato incapace, e nel frattempo qualcuno altro, nella fattispecie il presunto mobizzatore, si fa strada ed assume il ruolo di leader, a gomitate, per farsi notare e iniziare quindi, una possibile carriera. Come tu avevi precedentemente considerato, in relazione a quanto raccontavo in merito alla comunicazione difficile del mio gruppo di lavoro, nel quale si era scatenata una "guerra a difesa delle posizioni", il posto del capo, non è poi così stabile. I presidi di facoltà vengono eletti ogni tre anni per un massimo di due, e i referenti dei gruppi operativi, hanno un mandato verbale.....niente di sicuro. Infatti l'ultima e attuale mia referente di cui parlavo, è fuori dopo soli 2 anni.!!! Quello che vorrei dire, senza volere passare per "soTuttoIo" in quanto non ci si sento tale, è questo concetto: i maltrattamenti psicologici, gli atteggiamenti giudicanti e prevaricanti che quotidianamente avvengono nei gruppi di lavoro, non riesco più a capire se si collocano in un contesto che si può chiamare mobbing ? (anche alla luce del fatto che nella mia azienda la sorveglianza sanitaria non è riuscita in 10 anni di raccolta dati e denuncie, a far riconoscere all' inail nemmeno una domanda di riconoscimento di danno professionale causato dal mobbing) e allora mi domando se i "sintomi" che le persone "prese di mira" accusano invece che al mobbing (insonnia, depressione, inappetenza, dismenorrea, nevrosi, crisi coniugale con separazione e divorzi, disffezione al posto lavoro, assenteimo pre-brunetta,....) siano piuttosto da imputare a comportamenti poco leali e scarsamente edificanti dati da tensione alla carriera? Inoltre, risulta anche a te noto che il mobbizzato arriva ad essere considerato una persona "debole" che si è lasciato mettere i piedi in testa, e che se osa dire qualcosa al suo superiore, questi spesso gli consiglia di mettersi in ferie dubitando della sua integrità mentale? Mi chiedo se esiste il mobbing? o piuttosto si tratta di "Sgomito per far carriera, o emergere, della serie "Mors tua vita mea ? "
  13. già, come anche l'associazione a delinquere, l'abusivismo, o la libera "mazzetta". Ovvio che si tratta di illeciti, siamo nel campo del favoritismo, raccomandazioni ecc. Il tutto ci riporta al mobbing: chi lo mette in atto, è motivato da ansia di carriera o prevaricazione come affermazione di sè.
  14. ed è proprio così che si realizza quanto affermo: il capo si sottrae, e pone la sua segretaria in una condizione di filtrare le varie istanze, conferendole inevitalmente potere su chi far passare o meno al cospetto del monarca.
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.