Vai al contenuto

Pubblicità

Cerca nella Comunità

Visualizzazione dei risultati per tag 'assistenza'.

  • Ricerca per tag

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Ricerca per autore

Tipo di contenuto


Calendari

  • Gli eventi della Comunità di Psiconline

Forum

  • Regolamento del Forum
  • Confrontiamoci con gli Esperti
    • La psicologia dell'infanzia e dell'adolescenza
    • I disturbi dell'alimentazione
    • La coppia, l'amore e la dipendenza affettiva
  • Confrontiamoci fra di noi
    • Avvisi e richieste
    • Parliamo di Psicologia
    • Fatti e misfatti
    • Chi mi aiuta?
    • Argomenti
    • Single, Coppia, Famiglia
    • Mobbing & Bossing: prevenzione e non solo cura
    • L'ho appena letto ed ora ne parlo! (Il libro che mi ha colpito ... )
    • L'ho appena visto ed ora ne parlo! (Il film che mi ha colpito ... )
    • Accordi e disaccordi
    • Parliamo di attualità...
    • La vita scolastica
    • Totem e tabù
  • Spazio libero
    • Ciao, io sono ....
    • Coccole e carezze
    • Hobby e passioni
    • Chiacchiere in libertà (lo spazio per gli OFF TOPIC)
  • Corsi, Convegni, Congressi, Incontri di Formazione
    • Convegni ECM
    • Convegni, Congressi e Corsi
  • Professione Psicologo
    • Avvisi e richieste
    • Problemi della professione
    • Psicologia ed Internet
    • Usiamo i Test Psicologici
  • Studenti di psicologia
    • Studenti di psicologia
    • Esame di Stato per Psicologi
    • La tesi di laurea
    • Studenti di psicologia.it

Cerca risultati in...

Trova risultati che contengono...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests

Trovato 4 risultati

  1. Salve. Vorrei esporvi un fatto che sta avvenendo in questo momento nel mio reparto e che causa a me è ai miei colleghi diverse discussioni e che interferisce anche nel nostro modo di vedere il nostro lavoro. Una paziente è da anni affetta da una sindrome muscolare provocata da un effetto collaterale sconosciuto di un farmaco al quale non c'è rimedio è per la quale si trova a dipendere per alcuni momenti della giornata da un ventilatore meccanico e a non poter usare più le braccia e quindi a non essere più totalmente indipendente. In questi giorni ha pertanto deciso di porre fine alla sua esistenza... Evitando di bere e mangiare e aspettando la sua sorte. Fin qui non ci vedo nulla di strano. É una decisione importante e personale, ma molto del come stanno avvenendo i fatti ci fa riflettere. É una donna relativamente giovane, che ha avuto sempre una vita attiva e con la presenza di molte persone intorno che continuano a visitarla spessissimo e del marito, che tutt'ora divide quotidianamente il suo tempo con la moglie ed é sempre presente. Ha sempre curato il suo aspetto fisico e attualmente si preoccupa ancora che la sua pancia non sia piatta e di essere truccata per poter poter apparire al meglio durante le terapie. Così come per quanto riguarda i parametri delle analisi del sangue o delle emogasanalisi. Se i valori sono minimamente al limite della norma sono motivo di discussioni e pensieri. Assume integratori alimentari e farmaci per la menopausa. Ciò che mi ha raccontato una collega mi ha lasciato basito. La paziente beve volentieri una tazza di caffè ogni mattina, e proprio ieri mattina ha domandato: " dovrei bere il caffè se devo affamarmi?" (non abbiamo noi preso la sua decisione del suicidio xD) Ora, una persona che vuole il suicidio, non mi pare che preceda l'evento da proclami, la necessità di un aiuto di un medico-assistenziale (e se dovesse venire a mancare penso lascerebbe perdere), ponga certe domande e si preoccupi della pancia piatta e del seno sodo. Ha pianificato di morire per fame e per sete e non é un processo immediato e pare non avere credenze o persone di riferimento (preti, amici, psicologi quanto meno...) Cosa ne pensate? Un parere di un esperto mi sarebbe d'aiuto.
  2. Tesi Express è il servizio di consulenza ed assistenza progettato per gli studenti universitari. Pensato per chi vuole laurearsi ma non può dedicare il proprio tempo solo all'impegno universitario, si prefigge di soddisfare gli obiettivi in tempi brevi, senza trascurare la qualità della preparazione. Dal progetto di tesi, alla ricerca bibliografica, al costante monitoraggio del lavoro di stesura, fino all'impaginazione: Tesi Express garantisce un'assistenza di qualità e tempi rapidi di consegna. Tesi Express è anche assistenza e consulenza per la preparazione degli esami. Il servizio è personalizzato e ritagliato su misura in base alle esigenze del cliente. Tesi Express nasce per iniziativa di due psicologhe e si avvale della collaborazione di personale di diversa formazione universitaria. Questo permette di raggiungere una vasta clientela e di offrire un servizio articolato e variegato. Tesi Express è presente in due regioni: Umbria e Lazio. In Umbria siamo a Terni, in Corso Tacito n. 20. Nel Lazio ci trovate a Civita Castellana (VT), in via Anna Frank n 4. Per info, costi e preventivi tesiexpress@libero.it
  3. Professionisti in assistenza redazione tesi di laurea propongono il loro supporto in tutte le materie letterarie. Costo del servizio: 10 euro a pagina. Si prega di effettuare richiesta consulenza inserendo nel messaggio: titolo ipotetico tesi, corso di laurea, pagine, data di consegna, nonché numero di telefono per essere chiamati in giornata. No perditempo.
  4. Eroghiamo servizio serio e professionale di assistenza elaborazione tesi di laurea in: sociologia, pedagogia, psicologia, scienze sociali e ss. Tempi di consegna rapidi e costi nettamente inferiori alle aziende. Possibilità di pagamento dilazionato. Contattare solo se realmente interessati. No perditempo.
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.