Vai al contenuto

Pubblicità

Accedi per seguirlo  
freecartman

Inettitudine

Messaggi consigliati

Salve a tutti. Ho 25 anni, sono ancora all'università e ho ancora 9 esami da fare tutti abbastanza difficili. Non voglio lasciare gli studi né tutto sommato potrei visto che non so fare alcunché. Non sono dotato di un'intelligenza brillante tuttavia avrei le capacità per finire gli studi; il problema è che non riesco assolutamente a concentrarmi e, in generale, non riesco a raggiungere nessun obiettivo che mi pongo (non ho mai avuto relazioni sentimentali, ho provato a lavorare da mio padre con scarsi risultati). Insomma sono tra coloro che i media identificano come "bamboccioni" o, più recentemente, "sfigati". La situazione è molto frustrante, acuita dal fatto che persone vicine a me, parenti amici, sembrano riuscire in ciò che fanno, che sia formarsi una famiglia o trovarsi un lavoro o completare gli studi. Non sono un invidioso, sono molto felice per loro, ma il paragone mi fa sentire molto incapace rispetto a loro. Come vincere l'inerzia? Come uscire da questo stato?

Chiedo scusa per la lunghezza e mi rendo conto che si tratta di un piagnisteo infantile: l'anonimato mi ha spinto a sfogarmi, in pubblico o con la mia famiglia cerco per lo meno di apparire diversamente e comunque di apprezzare quello che ho. So di essere un privilegiato rispetto a tantissimi altri, ma forse questo stile di vita mi ha reso incapace di affrontare la vita stessa.

Vi saluto e vi ringrazio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


cerca di non fare confronti con gli altri, mentre studi, ognuno va con il suo passo, anche nella vita, è bene non porsi troppi obiettivi, che potrebbero essere obiettivi fattibili in quel dato momento per gli altri, ma per noi non sono gli obiettivi giusti, ogni cosa a suo tempo.

se non riesci a concentrarti, potrebbe essere perchè non sei tranquillo proprio a causa di questi pensieri su te stesso.

Ti piace quello che studi? Concentrati sulla passione per gli argomenti, sul piacere di poter apprendere, il piacere dello studio in sè a volte ripaga la fatica,indipendentemente da quanto tempo ti ci vuole per preparare un esame, al giorno d'oggi nessun obiettivo di lavoro è sicuro, perciò anche se tu ti laureassi in fretta, ti aspetta la giungla del mondo del lavoro, e perlomeno è bene pensare di fare qualcosa che ci piace e con passione:))

Così anche per il resto delle cose della vita, avere relazioni sentimentali, ecc, esse arrivano anche a cinquant'anni quando meno te le aspetti:))non c'è fretta:)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Accedi per seguirlo  

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.