Vai al contenuto

Reset

Membri
  • Numero di messaggi

    99
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda Reset

  • Rango
    Utente attivo
  • Compleanno 18/06/1987

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Roma
  1. Premetto che vado da uno psicologo da un anno, il quale mi ha aiutato molto. Negli ultimi tempi però faccio fatica a progredire, sarà arrivata l'ora di cambiare terapeuta? Boh, ma non voglio divagare.... Vengo al punto. Scrivo qui più che altro per conoscere pareri che siano estranei a quelli del mio psicologo/mia famiglia/miei amici. Ho quasi 28 anni (dovrei ancora risultare tra i "giovani") con due attività in fase di sviluppo che richiedono enorme forza di volontà, entusiasmo, impegno, sacrifici e via dicendo. Tutte cose facilmente reperibili, di norma, alla mia età. In realtà non è pro
  2. Premetto che la mia vita è stata tutto fuorchè facile e che i miei unici due anni in cui sono stato "quasi" felice risalgono all'unico periodo in cui per un caso fortuito ho vissuto e lavorato fuori casa, ottenendo indipendenza economica dai miei genitori ed avendo una bella relazione finita però un anno dopo il termine del lasso di tempo fortunato. Alla soglia dei 27 anni mi sono trovato costretto ad inventarmi di sana pianta un lavoro ed a parte i numerosi apprezzamenti da gente del settore ma anche del pubblico, durante le mie presentazioni, si può dire che non ho avuto alcun riscontro pra
  3. Di niente :) E grazie per l'augurio.
  4. Eccomi, ci sto entrando (di nuovo) dritto dritto. E quando hai conosciuto la felicità è molto più brutto di prima, che per lo meno conoscevi solo la depressione. Riesco a fare attività fisica e sto meglio una volta fatta ma non riesco a fare quello che mi piace perchè mi sono infortunato mesi fa, sto ancora in fisioterapia e gran parte delle attività mi sono precluse. Sto entrando nel vortice della depressione quindi non per mia volontà. Dovrei avere una vita sociale ma tutti quelli che conosco sono fidanzati ed essendo single ormai da due mesi non ho alcuna intenzione di fare il terzo incom
  5. Reset

    Disagio esistenziale

    Non so, provare a fare un viaggio in giro per il mondo, da soli, per conoscere meglio se stessi, stare in pace con se stessi, ascoltare se stessi e solo se stessi, vivere secondo le proprie regole, ecc. Secondo me torneresti ringiovanito di 20 anni (io ci sto pensando, perchè sto attraversando un periodo difficilissimo). Oppure andarsene e ricominciare la vita altrove, a volte la routine è devastante, soprattutto se abbinata ad un luogo o paese che ci sta stretto. Un cambiamento radicale può portare nuovi stimoli, magari anche quello di affrontare la vita in modo nuovo e migliore. Secondo m
  6. E' un forum morto (una volta era una figata) e quindi non ti risponderà nessuno, eccetto me. Ho delle tendiniti alle mani quindi posso scrivere poco. Da quello che hai scritto sei una persona buona, generosa, sensibile, onesta e probabilmente tanto altro. Hai solo bisogno di crescere. Crescendo prenderai tante fregature come questa, è il destino di noi buoni, e tutte ti serviranno per rafforzarti, per imparare a difenderti. Metterai su una difesa alla volta, alla fine non avrai più problemi con nessuno o quasi. Sappi solo che quelli/e come te hanno diritto anche più degli altri a vivere un
  7. Bè mi fa piacere che lo pensi, ed effettivamente lo sono molto (saggio) per la mia età, solo 26 anni.
  8. Reset

    Punto cruciale della mia vita

    Cambia. Se non hai più motivazioni non hai niente da perdere, male che va non ti cambierà niente, altrimenti troverai nuovi stimoli (una ragazza, nuovi amici, professori più bravi, ecc.). A 26 anni suonati ti dico che le situazioni statiche sono il male della vita, dopo un pò ti fanno sentire morto dentro. Per come sei fatto te evidentemente ora hai bisogno di cambiare aria. Probabilmente hai anche capito che non è il tuo percorso di studi ideale, il che fidati è soltanto un bene. Non tutti capiscono cosa vogliono fare nella vita e quando lo fanno a volte è troppo tardi. E soprattutto non da
  9. C'è la possibilità che io tra qualche mese debba cominciare ad insegnare a miei coetanei. Sono timido e tendenzialmente introverso. Tradotto, evito sempre di instaurare dialoghi lunghi davanti a più persone per paura di impappinarmi e fare figuracce (perchè effettivamente quelle poche volte che l'ho fatto è andata così). Quando devo fare colloqui, esami o parlare obbligatoriamente in pubblico, specie con facce nuove, la tachicardia prende il sopravvento, il respiro diventa corto, la voce trema, il cervello va in pappa. Ma ora sono costretto a mutare, devo mettermi in gioco e tornare a lavorar
  10. Reset

    paura di urinare e rumore.

    Io lo collego alla paura di esprimersi davanti agli altri, almeno nel mio caso, analogo, è così.
  11. Abbiamo età diverse, io sono molto più giovane, ma nella mia ultima relazione (più di due anni) ho visitato regolarmente siti porno. Credo sia una cosa molto diffusa e almeno nel mio caso la spiego così. Avevamo rapporti solo nel weekend per cui il mio desiderio sessuale veniva soddisfatto solo minimamente. Per questo, ho voglia di fare sesso quasi sempre, in qualche modo dovevo sfogarmi e optavo per il modo meno impattante per il rapporto di coppia. Seppur sempre attratto da altre donne non ho mai tradito un pò per timidezza, un pò per amore, un pò per profondo rispetto che di solito nutro pe
  12. Non ho la presunzione di dare una risposta definitiva, ma credo che tex abbia già in parte risposto. La colpa è solo tua che cerchi il partner sbagliato :D Negli ultimi anni di relazione con una donna, molto profondi, ho imparato a conoscere molti lati della sessualità femminile. Ho notato in che condizioni lei (per quanto ogni persona sia un mondo a se) era più propensa ad avere orgasmi o meno, ho imparato a conoscere il suo corpo e a dargli piacere come e quando volevo io. I fattori credo siano molteplici ma indubbiamente se dall'altra parte manca "l'impegno" nel volerti dare piacere oltre
  13. Aggiungo che più che introverso sono timido, o per lo meno sono un introverso selettivo. Con lei riuscivo ad aprirmi al 100%, anche troppo (da questo rapporto ho imparato che alcune cose vanno tenute nascoste e che in ogni caso ogni tanto bisogna saper mentire, per il bene di entrambi), e ci riesco similmente anche con mia madre e con un ragazzo siciliano con cui ho avuto un rapporto di amicizia per un paio di mesi (purtroppo da allora ci sentiamo solo per telefono). Stop, con tutti gli altri semplicemente non riesco ad essere me stesso.
  14. Ma non ho molte persone con qui parlarne, per cui mi fa piacere anche sentire qualche parere anonimo. Sono stato lasciato dalla ragazza, non si capisce se momentaneamente o per sempre, che oltretutto ha affermato di aver capito che le piace un altro (anche se credo sia un amore impossibile visto che lui è felicemente fidanzato). Io vista l'enorme delusione che mi ha procurato (mi ha negato qualsiasi confronto dal vivo, sono stato liquidato malamente tramite chat) le ho detto che avrei chiuso lì il rapporto e che non l'avrei aspettata, o mi ami e stai con me o altrimenti esci dalla mia vita, l
  15. Reset

    Problema Asentimentale..

    Anch'io sono molto esigente in fatto di donne e non mi accontento facilmente, motivo per cui sono single da circa 2 anni Ma al contrario di spai gli esami e lo studio non sono un buon motivo per mettere da parte le donne. Penso che mai come in questo momento della mia vita sento la voglia vera di avere una donna al proprio fianco che dia un senso alla mia vita. Anche lo stare sempre con gli amici che hanno tutti la fidanzata è abbastanza snervante.
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.