Vai al contenuto

Pubblicità

Accedi per seguirlo  
mestic

strani problemi

Messaggi consigliati

 

Pubblicità


Non ho capito il pezzo della gamba..ti succede anche quando non c'è nessuno che si irrigidimento o solo in presenza di persone??

Non ho capito neanche il pezzo dello sguardo che cambia l'espressione delle persone,col pensiero..se non ti spieghi meglio sembra che parli di cose paranormali, ma non lo sono tutto è spiegabile..devi essere più dettagliato nel racconto..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ciao grazie mille per la risposta. comunque quando sono solo riesco a camminare senza problemi !ma alcune volte tendono leggermente ad irrigidirsi anche se sono solo a casa!ma e una coso molto molto lieve,a differenza se sono davanti alle persone!per quanto riguarda l espressione io riesco letteralmente a modificare a mio piacimento l espressione del viso delle persone che guardo, e ho scoperto inoltre che quelle espressioni sono esclusivamente le mie ovvero posso far assumere alle persono solo determinate espressioni che sono in pratiche quelle mie!come ad esempio i sorrisi forzatissimi di cui parlavo prima! se guardo una persona riesco a farle assumere quell espressione del volto.oppure dato che spesso mi imbarazzo se guardo una persona facilmente potrei metterla in imbarazzo immaginadomi il suo viso come il mio quando e imbarazzato!questa cosa funziona anche con il camminare di prima e cioe se guardo una persona che cammina inevitabilmente questa persona comincia a camminare come se stessi camminando io e voglio sottolineare inevitabilmente !perche purtroppo non riesco piu a non fare queste cose che mi stanno veramente opprimendo!un altra cosa,se una persona parla e inevitabile che ,se io la stia sentendo,automaticamente riesco a farle tremolare la voce come quasi stesse piangendo! e succede purtroppo! come si puoi capire sono tutti stati d animo o cose che mi rispecchiano al 100%.E ancora,mi sono accorto che se penso una cosa in quel preciso momento essa si attua nella realtà ,e se penso qualcosa riguardo qualcuno esso mi risponde anche,mi arriva anche la risposta a quello che ho pensato!È quella vocina che c'è nella testa che inevitabilmente mi fa fare queste cose perche parla senza controllo e questo e al quanto pericoloso per me e per le persone.Spero mi sia spiegato al meglio,aspetto ansiosamente tue risposte! CIAO

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Guarda pensavo fosse un problema di timidezza, visto che alcuni sintomi da te accennati li avevo anch'io, tipo l'arrossire se mi guardavano, l ' irrigidimento delle gambe in presenza di persone, tremolio della voce quando parlavo con le persone, ma tutto qui, quindifino a qui c'eravamo ti potevo dire come ho superato io la timidezza, ma le cose di cui parli tu, sembrano inspiegabili, queste cose ccapitavano a me, non a gli altri, non so cosa succede di preciso a te, esempio il fatto della voce tremolante, e che camminino male come cammini tu, è confermato da altre persone, la voce tremolante la senti solo tu, o anche altre persone vedono che quel tizio parla in maniera tremolante, può essere solo una tua sensazione o percezione, ma in realtà a gli altri non accade ciò che tu gli vedi fare?? E confermato da altre persone ciò che tu vedi?? Poi il fatto che qualsiasi cosa pensi poi accada è da verificare, accade solo con le persone? ? O anche con giochi, schedine ad esempio?? Dobbiamo cercar di capire se sia tutto frutto della tua immaginazione ciò che vedi..poi ancora abbiamo il fatto che tu pensi a qualcosa e gli altri ti rispondono, senza che hai parlato..e qui io scusami, non riesco a veder nessun tipo di spiegazione, tranne il fatto che magari in una conversazione qualcuno potrebbe immaginare cosa stai pensando e quindi sa cosa stai per dire e ti anticipa..scusami ma devi essere ancora più dettagliato..poi ci sono ancora tante cose inspiegabili capacità nascoste che hanno accesso solo alcuni è non sanno perché, ma prima di parlare di questo cerchiamo di parlare di cose spiegabile, vedere se magari sua solo immaginazione o scherzi della mente, visto la timidezza..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Quello che succede è evidente sotto gli occhi di tutti perchè non appena succedono questo cose, le persone circostanti e il diretto interessato ,ovvero la persona colpita si volta subito verso di me anche se non ha la minima idea di dove io mi trovi,e mi guarda con uno sgaurdo per dire "ma che vuoi,che mi stai facendo,lasciami stare" ad esempio una volta ero vicino alla finestra e vedevo una persona camminare quando gli ho modificato la camminata e lui ha immediatamente alzato la testa verso di me anche se io ero al 4 piano e lui era per la strada a camminare.inoltre me ne accorgo negli sguardi delle persone che capiscono che succede qualcosa di strano quando le guardo io.È palese.comunque per quanto riguarda il pensiero,ogni cosa che penso si realizza nella realtà.se per esempio mi trovo con una persona e penso dicendo nella mente una qualsiasi cosa questa la percepisce e se c'e ne è bisogno mi risponde pure.un esempio. una volta ero nel pulman mentre ritornavo a casa e parlavo con due ragazzi di cui uno con il diabete(che non vuole che si sappia in giro).be mentre parlavo non so come mi e venuto di pensare di dire a questo che l altro ragazzo aveva il diabete e di colpo la conversazione finisce e quello con il diabete diventa rossissimo e fa delle facce strane molto imbarazzate e riuscivo a cogliere come se mi stesse dicendo ma perche l hai detto? perche fai questo? pero poi ovviamente tutti quanti non avendo prove di quanto accaduto ritornano alla normalità!un altra cosa . mi ricordo che ero nel letto ed era sera tardi quando i miei si ritirarono e li sentii parlare in soggiorno.mi venne da pensare ovvero mi impersonai in mia madre e immaginai,quindi e come se lo stessi facendo io,che facesse la tosse.la voce sempre piu rauca,sempre piu rauca e alla fine i colpi di tosse.

Ti ringrazio tantissimo per le tue risposte.finalmente qualcuno con cui parlare perchè non so realmente come vivere felicemente

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Di niente..guarda secondo me di cose strane succedono a tutti, anche a me, esempio quando ero ragazzino mi divertiva giocare con l'orologio e mi capitava quasi sempre di in dovinare l'ora presisa di qualsiasi avvenimento ci giocassi, suonavo al citofono al mio amico, mi rispondeva e mi diceva sto scendendo..allora io mi divertivo così, guardavo l'orologio e dicevo..esempio erano le 14:45:13 secondi, lui uscirà dal portone, alle 14:46:38 secondi, non ci crederai ma indovinavo quasi sempre anche il secondo esatto, nell'ordine di 8 volte su 10...è una cosa strana, diversa da quelle che capitano a te, ma strana anche la mia storia..io personalmente penso che se ci concentriamo seriamente su determinate cose possiamo fare cose inspiegabili, e lo possono fare tutti..ho sentito racconti..è veri..tipo di una madre che sia riuscita ad alzare un tir di una tonnellata e mezzo, per salvare suo figlio che ne era finito sotto, e tante altre storie vere ma strane..io poi questo mio gioco l'ho abbandonato, ora passati più di 15 anni ci provo ma non mi succede più, allora avevo la mente più libera e riuscivo a concentrarmi di più in questi giochini...per arrivare al dunque sappiamo che a chiunque sono successe o fanno cose strane, il punto è ti sei rivolto qua perché hai paura di quello che ti accade o per far in modo che non ti accada piu, ci sono persone che hanno invece coltivato per tutta la vita queste capacità strane tipo Gustato Roll, diventato famoso per le sue straordinarie capacità inspiegabili. .non averne paura sono cose belle..se controllate o accettate o coltivate, dovresti decidere questo intanto, se le vuoi eliminare, ti sembrerà strano ma basterà eliminare la timidezza e immergerti, nella giungla della vita da adulto...focalizzati sulla timidezza prima e per ora accetta le tue capacità controllare e non averne paura..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Per combattere la timidezza non ti sto per dare una posione magica, ma ti dirò una cosa banale che sicuramente avrai già sentito, però se lo fai seriamente anche come gioco funziona..se c'è una cosa che ti imbarazza la devi fare, io feci una specie di gioco, però mi misi seri aria mente a farlo, dovevo fare almeno tre cose al giorno che mi imbarazza vano, lo feci per circa un mese e mezzo, poi senza renderne conto, tutte le paure che mi facevano imbarazzante sono svanire, facendole sempre e con continuità, erano diventate normali..passai da imbarazzanti a parlare con qualsiasi persona, a parlate in una platea col microfono..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ciao io sincereamente voglio smettere di fare tutte queste cose qua per mi hanno scombussalato completamente la mia vita! prima non ero cosi! ora inspiegabilmente non riesco piu a ridere di gusto! come devo fare a non fingere di ridere? e tutto l insieme di quelle cose che mi ha portato a logorarmi ,perche in continuazione cerco di programmare la realtà,e ora provo un senso di vuoto e quasi sempre mi viene una gran voglia di piangere e non trovo piu motivazione per vivere perche mi sento sempre abbattuto e con il viso molto stanco! ti prego aiuTami almeno a ritornare ad essere felice e a ridere tranquillamente tra gli amici perche ora non esco manco piu di casa per paura di fare figuracce davanti a tutti per i miei stati emotivi cosi ..... non so neanche come definirli!

comunque tu mi dici che se anche ad esmpio io non riesco a camminare normalemte dovrei camminare ugualmente e fino alla fine mi passera! ma e passato gia circa un anno e le cose vanno pure peggiorando.

Alla prossima aspetto tue risposte ciao ciao!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Certo che è uno stato emotivo, il fatto che sia peggiorato in un anno, non vuol dire niente, se non ti curi peggiora sempre di più,, se tua hai una ferita materiale e non emotiva, la curi o gli butti un po di alcool solo se è inevitabile, lo stesso con l'emotivita, se è ferita o c'è qualcosa che non va si cura, quindi sei tu che procuri determinate scene per te imbarazzanti di proposito, questo cambia, oltre a farlo se dovuto devi farlo ricercando lo almeno tre volte al giorno..ok, questa settimana devi chiedere il numero di telefono a 7 ragazze diverse, una al giorno e ricorda che non importa il risultato se te lo danno o no, ma che tu lo faccia, secondo devi entrare in sette negozi diversi e cercar di farti abbassare il prezzo del 50%, anche qui non conta il risultato finale è importante che tu lo faccia, in fine devi andare in un posto affollato e camminare 2 minuti parlando al cellulare ad alta voce in modo che ti sentano gli altri..fai queste tre cose di proposito per tutta la settimana, ti ricordo che le devi fare o vuoi o non vuoi, intanto cerchiamo di eliminare la timidezza e non ti preoccupare degli effetti su gli altri 10 minuti dopo sono avvolti nei loro pensieri, lo capirai mentre farai queste tre cose al giorno..intanto comincia così. .

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Io feci così per un mese e mezzo e lo feci, piano piano scomparve tutto, ciò che ne derivò, da quel che feci e che mi ritrovai con due numeri di Tel, nuovi amici, e la testa impegnata tra i nuovi amici e le due ragazze conosciute non stavo pensando hai miei problemi alle mie paure e se ne erano andate, senza accorgermene non mi imbarazzato più era tutto normale, la prima settimana fu durissima, però ricordo che talmente mi ero fissato che lo dovevo fare cge feci le tre cose subito in due ore per avere il resto della giornata spensierato da questi impegni presi con me stesso, tutta le settimana così seconda settimana mi fissa altri tre obbiettivi che mi imbarazza vano e così via..io ti posso raccontare solo come ho fatto io, e spero ti sia d'aiuto..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Comunque non credo sia la soluzione perche in ogni situazione la mia mente deve sempre pensare sempre parlare.hai presente il chiacchiericciio mentale?a me cèe sempre e non mi fa VIVERE PIÙ ! aiutatemi cosa posso fare?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

La vocina nella testa è una conseguenza di altri problemi, per questo ti ho consigliato intanto di sconfiggere la timidezza per vedere se permane..ma se tu non vuoi o non te la senti io non ti posso dire niente. ..capisci che la vocina nella testa è reale ma nello stesso tempo non lo è, io credo a tutto ciò che hai scritto...Ma la vocina è una conseguenza di qualcos' altro, si deve scoprire da dove deriva..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Io penso sia collegato alla timidezza il tuo problema, le persone timide hanno un empatia superiore alle persone normali, l ' empatia sarebbe il comunicare con gli altri sia verbalmente che non, per questo penso sia collegato..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ma per quanto riguarda il fatto che non riesco piu a ridere! cioe io sarei serio 24 su 24 tranne in qualche occasione! cosa molto imbarazzante perche ogni vota che i miei amici ridono e scherzano si vede che rido sforzatamente ed e questo la cosa che mi crea piu sconforto!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Questa cosa del ridere non l'ho capita tanto..non ti viene da ridere perché non capisci le battute le reputi banali, oppure ti viene ma non ci riesci?? O è perché ti imbarazza ridere?? Tu in pratica vorresti ma non riesci?? Però quello forzoso riesci..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

si e come se vorrei ridere ma non mi viene assolutamente da ridere oppure rido forzatamente! poi anche perche reputo alcune battute o cose chesuccedono molto banali che non necessitano di una risata! prima non mi succedevano ste cose ora invece non so perche! tra l alro sento il mio viso molto stanco a furia delle espressioni forzate che faccio! se puoi aiutami!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Io ti vorrei aiutare, ma come conversazione tra amici, se vuoi un aiuto vero e proprio, ti devi rivolgere ad uno specialista, io personalmente penso che le persone se vogliono possono autografi si da qualunque cosa, anche da malattie gravi, ma ci vuole tanta volontà, c'è chi ci riesce da solo chi invece ha bisogno di un aiuto specifico, questo dipende da te dalla tua volontà e dalla forsa e impegno che ci metti, io continuo a pensare sia tutto collegato alla tua timidezza, irrigidimento delle gambe, irrigidimento del viso o meglio non un buon autocontrollo, il nostro cervello quando sottoposto a stress o turbamenti o effetti dovuti a droghe assunte, gioca brutti scherzi, il tuo stato emotivo dovuto alla timidezza ti provoca tutti questi effetti, che poi ne seguono, chiusura, un po di depressione, paura, ansia, ecc. Ma il punto di partenza è sempre uno, tutto parte da un unica cosa, se vedi un film solo a casa e vedi una scena che ti fa ridere molto, ridi, o ti succede la stessa cosa di quando sei in pubblico? ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Riesco a ridere molto piu facilmente ma la risata non dura molto e non e travolgente come prima! subito dopo comincio a ricordare molte cose e subito si smorza questa risata!cioe non solo rilassato al 100 per cento!comunque secondo te a chi potrei rivolgermi?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Questa è una bella domanda, io non credo negli psicologi, ma a tante persone sembra siano stati d'aiuto, non credo perché penso come ho detto in precedenza che uno può autoguarirsi se vuole, quindi se può che se li risparmi sti soli, lo psicologo alla fine quello che fa non è guariti, ma darti la fiducia che ti manca a farlo..visto che a casa riesci per me si tratta di una forma acuta di timidezza, i miei sintomi erano molto simili hai tuoi, anche io mi imbarazzato a ridere davanti alle persone, poi ho capito, che quando c'era qualche battuta, più che concentrarmi su di essa, mi concentrato al fatto che ora si rideva e io mi sarei imbarazzato, mi vergognano della mia espressione facciale che poteva apparire ridicola quando ridevo, ma l'ho capito tutto questo quando mi sono curato..da solo..ora il tuo caso per me è uguale al tuo, solo che il tuo è in forma più grave, magari ti dovrai impegnare più di me, detto questo tu prendi la strada che pensi sia essere la migliore per te..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

e quello è il problema! che non so che strada prendere! comunque tra l altro spesso cioequasi sempre ho una gran voglia di piangere! e se parlo di questi miei problemi con i miei genitori non ci riesco altrimenti scoppierei a piangere ininterrottamente

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Piangi che problema c'è ognuno sfoga in maniera diversa. .se tu pensi non derivi dalla timidezza e non lo riesci a capire consulta uno psicologo, qui non penso ti rispondino. .hai tuoi genitori è giusto che gliene parli magari possono aiutarti, se piangi non penso sia una tragedia per i tuoi..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Accedi per seguirlo  

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.