Vai al contenuto

Ho preparato la cena,poi ho avuto una discussione con il mio fidanzato, mi ha fatto chiudere in camera con mia figlia e mi ha detto di non oltrepassare la linea della cucina altrimenti mi avrebbe alzato le mani.


Messaggi consigliati

Ho preparato la cena, poi ho avuto una discussione con il mio fidanzato, mi ha fatto chiudere in camera con mia figlia e mi ha detto di non oltrepassare la linea della cucina altrimenti mi avrebbe alzato le mani. Ora lui è lì a mangiare ed io in camera con mia figlia e mi sento sola da morire...non so come uscirne. Non so a chi chiedere aiuto...ho molta paura delle conseguenze che si ripercuoteranno sulla mia bambina...ho paura a parlarne con la mia famiglia..non voglio dirgli che ho fallito nonostante ce la stia mettendo tutta per andare avanti

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Cara Fede92,

forse è opportuno chiamare il numero 1522, Linea di aiuto sulla violenza, multilingue e attiva 24 ore su 24 in tutta Italia – gratuita.

Dal servizio Donne contro la violenza:

Come puoi essere d’aiuto in caso di pericolo immediato per aggressione o sospetta aggressione ad una donna?

Innanzitutto mantieni la calma ed evita di metterti in pericolo. Coinvolgi altre persone, non agire da sola/o se possibile. Ricorda che per essere d’aiuto devi essere in sicurezza.

Chiama i numeri di emergenza.  Lascia che sia la centrale operativa a chiudere la comunicazione

Mentre aspetti i soccorsi se hai la possibilità di avvicinare la vittima: ascolta il suo racconto se ha voglia di parlare, rivolgiti a lei con calma senza esprimere giudizi. 

Informati sull’eventuale possesso di armi da parte dell’aggressore.

Fornisci le tue generalità e i tuoi recapiti con precisione alle forze dell’ordine. Potrebbero avere bisogno di te.

Se chiami il soccorso sanitario, fornisci tutte le informazioni che ti chiederà la centrale operativa e fai solo quello che ti dicono di fare. Lascia che sia la centrale a chiudere la comunicazione e non abbandonare la vittima fino all’arrivo dell’ambulanza o dell’auto medica.

Buona serata.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Non hai fallito niente. NIENTE. Abbandona questo morto di fame inutile e violento e vivi libera. Parla con la tua famiglia. Sii forte per i tuoi figli. 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Non sei tu ad aver fallito, anzi, tu per tua figlia molto probabilmente risulterai come un eroia tra qualche anno.

Quando avevo circa 11 anni mi è successa una cosa molto simile con mio papà e mia mamma mi faceva spesso da scudo e per me è e sarà sempre l' eroina che mi ha salvato tutte quelle volte dall' ira di mio  padre.

in questi casi chiuama aiuto in qualunque modo, posso consigliarti il 1522 che nel mio caso è stato di vitale importanza 

 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.