Vai al contenuto

elair

Membri
  • Numero di messaggi

    30
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda elair

  • Rango
    Utente attivo
  • Compleanno 06/11/1985

Contact Methods

  • MSN
    elair@hotmail.it

Profile Information

  • Gender
    Female
  • Location
    milano
  1. elair

    lasciare la terapia

    Ciao a tutti, da un anno e mezzo sto facendo una terapia psicodinamica e, per quanto sia abbastanza competente il mio terapeuta (a livello di tecnica più che altro) non sento più l'esigenza di continuare (nonstante alcuni problemini permangano.. in realtà il problema è uno solo!). Boh, è la seconda terapia che provo... mi sembra un po' brutto provarne una terza. Quello che non sopporto è che percepisco da parte sua piu' una motivazione a "fare effetto" su di me (attraverso le sue presunte perle di saggezza) più che una reale empatia nei confronti dei miei problemi! inoltre è inflessibile..
  2. Sembrava scoglionato durante le sedute. Così ho deciso di dare i soldi a qualcuno piu' motivato.
  3. non voglio un amico, non vedo cosa c'entri! il mio discorso è chiaro, ed è improntato alla questione "accettazione / approvazione" (se non forse "ammirazione") da parte sua nei miei confronti e mi sono aggrappata anche a questo aspetto che probabilmente c'entra gran poco!
  4. grazie per la tua risp! sì in effetti anche io la vedo come una cosa professionale, e come ho scritto preferisco così, però mi sono anche chiesta se non potesse essere un "indice di gradimento" nei confronti della persona.....ma sono mie pare :P di fondo c'è la ricerca degli elementi che devono portarmi in quella direzione malata, e cioè: questa persona non mi apprezza XD uscendo dal mondo delle paranoie la vedo anch'io come te.
  5. apro questo thread perchè ultimamente ho fatto questa riflessione: sono in analisi da circa 5/6 mesi, prima avevo provato con una terapia cognitiva. in entrambi i casi i terapeuti si sono dimostrati molto professionali nel rapporto terapeutico: mi danno del lei (anche se ho 25 anni, 23 quando ho fatto la terapai precedente), mantengono le distanze fisiche, non sono invadenti............ e io l'ho sempre vista come una dimostrazione di serietà e competenza. Ultimamente però, confrontandomi con amici e conoscenti e leggendo anche il forum, noto che gli altri hanno relazioni terapeutiche meno for
  6. io non so come la prenderei una cosa del genere, nel senso che so che è professionalmente sbagliata, so anche che le terapie vengono molto personalizzate... probabilmente mi sentirei molto in imbarazzo, però se ad esempio venissi a sapere che sono l'unica paziente con cui non ha contatti fisici al tempo stesso ci rimarrei male, mi farei qualche domanda, nonostante preferirei che le cose rimanessero comunque così......
  7. ciao!!! eheh, sì, ma ci vado ancora ;) te che ci fai qui? :P

  8. Ciao elair... anche tu fuoriuscita da Nienteansia??? ;-D

  9. e perchè il tuo psicologo ti stringeva stretta stretta in abbracci???????? :O ma che gente c'è in giro!
  10. non so se fuma ma nn penso, in ogni caso penso che non lo farebbe, è una questione di professionalità e rispetto. per lo stesso motivo io non gli chiederei mai se posso accendermene una...
  11. mi sembra facilmente comprensibile ma se vuoi.... col significato di: "quella persona che comunemente viene definita vittima ma che non lo è". Se hai voglia di punzecchiare hai scelto la persona sbagliata...
  12. mi sembra chiaro che le "" stiano lì per indicare che la parola non va intesa nel suo reale significato (proprio perchè non sono asimmetriche ma in quel momento stavo spiegando un'altra cosa!) e per comodità ho usato quel termine....
  13. certo che si possono cambiare! con la psicoterapia, una sufficiente motivazione al cambiamento e un po' di pazienza ;) de nada ;)
  14. mmm.... il mio è un discorso più ampio, non riguarda la tua esperienza personale di cui non potevo essere a conoscenza perchè non sapevo nemmeno che c'eri fino a prima di leggere il tuo post. Io non ho mai parlato di allucinazioni! il senso del proiettarci i nostri affetti non significa che se ci mettono le mani addosso ce lo stiamo immaginando.... cerca di cogliere il senso del mio discorso: non possiamo innamorarci di una persona di cui non conosciamo quasi nulla, che vediamo solo in un contesto in cui ci ascolta, è lì per noi e tutto ma che non rivela quasi nulla di se' stessa. è innegabile
  15. infatti, non trovi che ho messo le " " ? era per farmi capire.....
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.