Vai al contenuto

Pubblicità

Accedi per seguirlo  
antonello

parolaccia e sospensione!

Messaggi consigliati

Ragazzi faccio un po di chiarezza... Il mio diciamo responsabile ha denunciato il fatto al titolare piuttosto che prendere posizione lui direttamente. E il TITOLARE mi ha sospeso per 2 giorni. Per quanto ne so io la sospensione ti viene detratta in busta.. Invece lui dopo che sono tornato mi ha detto che me le toglieva dalle ferie o dai rol... Cosi magari in busta spunta FERIE e non MULTA forse perché ha capito che non poteva sospendermi.. Piuttosto oggi mi è arrivata la lettera :

Con la presente le chiediamo formale spiegazioni scritte entro 5 giorni dalla presente a seguito del suo comportamento del giorno x nei confronti di pinco pallino aggravato dai vocaboli scurrili e irripetibili che ha pronunciato in presenza dei signori x y. Le ricordiamo che l'inosservanza delle regole comportamentali aziendali si. Troverà costretti ad attuare provvedimenti disciplinari nei suoi confronti. L'amministratore unico.

Ed é arrivata via TELEGRAMMA.

ma sbaglio o nella forma c'è qualcosa di errato? Non dovrebbe essere contestata la frase detta e non generalizzata?

dovresti raccontare nei dettagli come sei arrivato al tono non urbano, sottolineare il fatto che sei stato interrotto nel lavoro, per esempio, che so.

ci sono sempre delle scusanti, se l'altro ti ha provocato e disturbato nel tuo lavoro, è ingiustificabile.

Mentre lavori, non può entrare nessuno e interromperti magari di fronte ad altri, ecc.

devi sottolineare i comportamenti errati altrui, perchè ci saranno di certo, in presenza di x y, e chi erano?

approfitta delle spiegazioni scritte, ma fagliele scrivere da un avvocato, loro sanno cosa si deve fare in questi casi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Ospite pruillio

Ragazzi faccio un po di chiarezza... Il mio diciamo responsabile ha denunciato il fatto al titolare piuttosto che prendere posizione lui direttamente. E il TITOLARE mi ha sospeso per 2 giorni. Per quanto ne so io la sospensione ti viene detratta in busta.. Invece lui dopo che sono tornato mi ha detto che me le toglieva dalle ferie o dai rol... Cosi magari in busta spunta FERIE e non MULTA forse perché ha capito che non poteva sospendermi.. Piuttosto oggi mi è arrivata la lettera :

Con la presente le chiediamo formale spiegazioni scritte entro 5 giorni dalla presente a seguito del suo comportamento del giorno x nei confronti di pinco pallino aggravato dai vocaboli scurrili e irripetibili che ha pronunciato in presenza dei signori x y. Le ricordiamo che l'inosservanza delle regole comportamentali aziendali si. Troverà costretti ad attuare provvedimenti disciplinari nei suoi confronti. L'amministratore unico.

Ed é arrivata via TELEGRAMMA.

ma sbaglio o nella forma c'è qualcosa di errato? Non dovrebbe essere contestata la frase detta e non generalizzata?

hanno fatto tutto in regola,piuttosto,ti hanno dato la "punizione",prima di dirti ufficialmente il perche'(se non ho capito male,prima ti hanno tolto giorni di ferie o rol,poi ti hanno comunicato l'eventuale infrazione,e l'eventuale sanzione disciplinare).

in ogni caso comunica questa lettera al tuo sindacato entro i 5 giorni,cosi' potrai impugnare sta lettera,e sapere,e/o appurare se ce' stata infrazione da parte tua con la pseudo parolaccia,o se sono in fallo loro con i tempi della lettera,e della sanzione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite pruillio

ma che avvocati per una puttanata del genere,gli costerebbe un occhio della testa per cosa? dove puo' fare lo stesso con il sindacato.

non siamo mica al processo di mani pulite.

Antonello,non voglio fare il professore,ma purtroppo mi ci trovo nel bel mezzo anch'io in questo periodo,e la situazione e' un po' piu' grave della tua.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ma che avvocati per una puttanata del genere,gli costerebbe un occhio della testa per cosa? dove puo' fare lo stesso con il sindacato.

non siamo mica al processo di mani pulite.

Antonello,non voglio fare il professore,ma purtroppo mi ci trovo nel bel mezzo anch'io in questo periodo,e la situazione e' un po' piu' grave della tua.

E' un errore non rivolgersi all'avvocato personale, i sindacati tendono sempre a mediare e in modo ambiguo.

Comunque sono scelte, la mia opinione è che un avvocato gli mette parecchio più fuoco al kulo, del sindacato.

intanto, con l'avvocato di mezzo, scrivono a lui, e ricevono lettere competenti e scritte in un certo modo, poi se ci fossero spese, l'avvocato ha tutto l'interesse a spremere l'azienda, e non il cliente, l'azienda paga l'avvocato, se ha sbagliato, e il responsabile paga di tasca sua, poi.

comunque sono scelte, ripeto.

c'è gente che di fronte a beghe legali, cala le braghe subito, nella mia esperienza.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite pruillio

E' un errore non rivolgersi all'avvocato personale, i sindacati tendono sempre a mediare e in modo ambiguo.

Comunque sono scelte, la mia opinione è che un avvocato gli mette parecchio più fuoco al kulo, del sindacato.

prima cosa il sindacalista sara' accompagnato dal diretto interessato,quindi,non ci sono sotterfugi.

seconda cosa,un avvocato mette fuoco al kulo ad un poveraccio,e non certo ad una azienda dove di avvocati ne ha da buttare.

terza cosa,non tutti hanno la possibilita' economica per un avvocato,per un contenzioso cosi' poco grave.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite pruillio

E' un errore non rivolgersi all'avvocato personale, i sindacati tendono sempre a mediare e in modo ambiguo.

Comunque sono scelte, la mia opinione è che un avvocato gli mette parecchio più fuoco al kulo, del sindacato.

intanto, con l'avvocato di mezzo, scrivono a lui, e ricevono lettere competenti e scritte in un certo modo, poi se ci fossero spese, l'avvocato ha tutto l'interesse a spremere l'azienda, e non il cliente, l'azienda paga l'avvocato, se ha sbagliato, e il responsabile paga di tasca sua, poi.

comunque sono scelte, ripeto.

c'è gente che di fronte a beghe legali, cala le braghe subito, nella mia esperienza.

la mia realta' e' un'altra,e non si tratta solamente di scelte.

sulla competenza il sindacato ha un suo avvocato per consultarsi.

spremere l'azienda? non siamo al processo di perry mason,quello e' un film,per arrivare a questo bisogna andare davanti ad un giudice,e se alla fine ha ragione l'azienda,sei praticamente rovinato,ripeto,per una cagata del genere non ne vale proprio la pena.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

prima cosa il sindacalista sara' accompagnato dal diretto interessato,quindi,non ci sono sotterfugi.

seconda cosa,un avvocato mette fuoco al kulo ad un poveraccio,e non certo ad una azienda dove di avvocati ne ha da buttare.

terza cosa,non tutti hanno la possibilita' economica per un avvocato,per un contenzioso cosi' poco grave.

Già, ma a maggior ragione a un'azienda che di avvocati ne ha da buttare, gli si deve mettere di fronte un pari, poi ci pensano gli avvocati a sbranarsi tra loro.

ma, un fatto poco grave dipende: dipende da cosa faranno dopo, e dalle loro reali intenzioni.

Bisogna farsi rispettare subito, al primo segnale, sennò possibili episodi successivi, ma anche questo è da valutare, si possono fare molte scelte.

Riguardo alla questione economica, anch'essa dipende dalla posta in gioco.

Se vale la pena di lottare, lo sa solo il diretto interessato, la parolaccia detta è segno di clima poco bello.

Sia chiaro che esprimo solo opinioni.

arrivano anche a corrompere gli avvocati,figurati...

Il sindacalista accompagnato dal diretto interessato all'azienda gli fa un piffero.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite pruillio

Già, ma a maggior ragione a un'azienda che di avvocati ne ha da buttare, gli si deve mettere di fronte un pari, poi ci pensano gli avvocati a sbranarsi tra loro.

ma, un fatto poco grave dipende: dipende da cosa faranno dopo, e dalle loro reali intenzioni.

Bisogna farsi rispettare subito, al primo segnale, sennò possibili episodi successivi, ma anche questo è da valutare, si possono fare molte scelte.

Riguardo alla questione economica, anch'essa dipende dalla posta in gioco.

Se vale la pena di lottare, lo sa solo il diretto interessato, la parolaccia detta è segno di clima poco bello.

Sia chiaro che esprimo solo opinioni.

arrivano anche a corrompere gli avvocati,figurati...

Il sindacalista accompagnato dal diretto interessato all'azienda gli fa un piffero.

gli avvocati che si sbranano tra loro? dimmi dove vivi che vengo li' anch'io.

e' mezz'ora che ti sto' dicendo che il gioco non vale la candela!

conosci posti di lavoro dove il clima sia da casa del mulino bianco?

se a te e' andata bene una volta,non vuol dire che sia sempre cosi',forse sei stata brave,fortunata,furba non lo so',ma di certo non tutti possono avere le tue qualita',e soprattutto,le situazioni sono sempre diverse una dall'altra.

20anni fa',ho avuto 11.500.000 lire da un ex datore di lavoro,e il tutto in pochi giorni,e solo con l'aiuto del sindacato,ma non per questo sto qui' a dire che io qui',che io la',e poi i tempi non sono piu' come allora.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

piuttosto loro scrivono che l'inosservanza delle bla bla porterà a sanzioni blabla

ma a me mi hanno già sospeso! prima ancora della lettera.. e per mascherare la cosa.. le fanno apparire come FERIE in busta.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite pruillio

piuttosto loro scrivono che l'inosservanza delle bla bla porterà a sanzioni blabla

ma a me mi hanno già sospeso! prima ancora della lettera.. e per mascherare la cosa.. le fanno apparire come FERIE in busta.

bene,tu punta su questo,non possono sanzionarti,poi mandarti la lettera,infatti come dici te hanno mascherato il tutto,devono giustificare questa cosa,sono in fallo loro.

ps. chiama i ris di parma,cosi' li polverizzi...eheh

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

piuttosto loro scrivono che l'inosservanza delle bla bla porterà a sanzioni blabla

ma a me mi hanno già sospeso! prima ancora della lettera.. e per mascherare la cosa.. le fanno apparire come FERIE in busta.

vedi, se vogliono mascherare la cosa, è perchè devono tornare indietro, hanno commesso errori.

dunque, se vuoi vivere bene e tranquillo nella fiducia che tutto finirà lì, lascia correre, e ti muoverai al prossimo episodio.

se invece opti per l'altra linea, cioè smascherarli, ma è più rischioso e impegnativo, ti devi munire di mezzi adeguati,rischi il posto, in parole povere, allora bisogna tu ti muova tempestivamente.

Ti devi dotare di un'alternativa lavorativa valida se dovesse andar male, ti devi preparare a rintuzzare ritorsioni, devi lavorare in modo ineccepibile,raccogliere minuziosa documentazione scritta di ciò che accade, insomma, ci sono tutta una serie di controindicazioni da mettere sulla bilancia.

Tutto lì.

Di solito quest'ultima strada porta a cambiare azienda, a volte la gente prima cambia azienda, e poi se la rifà con la precedente spremendoli bene dopo.

vi sono diverse opzioni.

La prima è momentaneamnete più sicura, sempre che, ripeto, tu non riscontri sentore di mobbing fatto per altri scopi successivi.

Secondo te, ti voglion buttar fuori o è stato un semplice screzio con un cretino?

COMUNQUE LA LETTERA DI RICHIAMO collegata alle ferie tolte, è una truffa, è da DENUNCIA PENALE, cioè pare che ti vogliano far ammettere a forza che la responsabilità è tua.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Mah, un modo per stroncare il vago è richiedere ordini scritti, e rispondere per iscritto su carta, ovviamente bisogna saperlo fare.

un modo per ottenere la risposta è richiederla in maniera formale, facendola mettere il quesito a protocollo, in modo che anche se non rispondono, hai una documentazione in mano.

Non serve rispondere a tono a voce, bisogna riflettere con calma, e avere in mano documentazione scritta di eventuali abusi o mancanze.

Intanto non esiste un "responsabile" informale, l'addebito deve essere contestato dal responsabile.

Bisogna mettere per iscritto l'accaduto, del tipo

il giorno tale e alle ore tali, mi trovavo nel luogo x, e stavo svolgendo la mansione y, quando si è presentato il Tizio, il quale mi ha contestato, con tono così e cosà, quanto segue, ecc

al che il sottoscritto ha replicato in prima istanza che ecc, ecc.

dopodichè il sign Tizio ha a sua volta risposto che, ecc ecc

Sono tutte cose che ti potrebbero tornare utili nel caso di un contenzioso in tribunale (dove comunque

potresti ottenere al max una vittoria di Pirro) oppure se vivessi in Danimarca.

Guarda, te lo dice uno che in un'azienda del genere ha fatto fuoco e fiamme per costringere alcuni di

questi bambinoni a mettere giù uno straccio di organico e a dare qualche direttiva chiara e scritta

(ero arrivato al punto da rifiutare qualsiasi contatto che non fosse via e-mail, stufo dei vortici

generati dai rigiramenti di frittate): queste cose, in quelle aziende, non valgono. Hanno qualche valore

se lavori nell'amministrazione pubblica, o in un'azienda di grandi dimensioni, e anche lì non sempre.

Nelle aziendine, pretendere una direttiva scritta è come andare in una moschea in bikini e addentando

un panino con la porchetta. E' una chiara "provocazione" (secondo il gergo in uso).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite pruillio

vedi, se vogliono mascherare la cosa, è perchè devono tornare indietro, hanno commesso errori.

dunque, se vuoi vivere bene e tranquillo nella fiducia che tutto finirà lì, lascia correre, e ti muoverai al prossimo episodio.

se invece opti per l'altra linea, cioè smascherarli, ma è più rischioso e impegnativo, ti devi munire di mezzi adeguati,rischi il posto, in parole povere, allora bisogna tu ti muova tempestivamente.

Ti devi dotare di un'alternativa lavorativa valida se dovesse andar male, ti devi preparare a rintuzzare ritorsioni, devi lavorare in modo ineccepibile,raccogliere minuziosa documentazione scritta di ciò che accade, insomma, ci sono tutta una serie di controindicazioni da mettere sulla bilancia.

Tutto lì.

Di solito quest'ultima strada porta a cambiare azienda, a volte la gente prima cambia azienda, e poi se la rifà con la precedente spremendoli bene dopo.

vi sono diverse opzioni.

La prima è momentaneamnete più sicura, sempre che, ripeto, tu non riscontri sentore di mobbing fatto per altri scopi successivi.

Secondo te, ti voglion buttar fuori o è stato un semplice screzio con un cretino?

ma non dicevi che si hanno dei diritti,che la verita' deve uscire,bla bla...ora deve far finta di niente,magari creando un precedente per poi subire ancora lui,o colleghi!?

proprio ora che sono praticamente in fallo loro,ci sarebbe la possibilita' di spremerli(a detta tua),e deve lasciar correre un abuso di potere,e di ufficio?

ce' qualcosa che non torna nelle tue opinioni. :Just Kidding:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Sono tutte cose che ti potrebbero tornare utili nel caso di un contenzioso in tribunale (dove comunque

potresti ottenere al max una vittoria di Pirro) oppure se vivessi in Danimarca.

Guarda, te lo dice uno che in un'azienda del genere ha fatto fuoco e fiamme per costringere alcuni di

questi bambinoni a mettere giù uno straccio di organico e a dare qualche direttiva chiara e scritta

(ero arrivato al punto da rifiutare qualsiasi contatto che non fosse via e-mail, stufo dei vortici

generati dai rigiramenti di frittate): queste cose, in quelle aziende, non valgono. Hanno qualche valore

se lavori nell'amministrazione pubblica, o in un'azienda di grandi dimensioni, e anche lì non sempre.

Nelle aziendine, pretendere una direttiva scritta è come andare in una moschea in bikini e addentando

un panino con la porchetta. E' una chiara "provocazione" (secondo il gergo in uso).

capisco, io lavoro nel Pubblico, quindi per noi queste sono procedure ordinarie, tutti le conoscono e le usano tutti i giorni, sai quante lettere al protocollo ci sono con riservo di azione legale?

sono tutte lì, sono il primo passo, e lì i Dirigenti si fermano subito, chissà perchè.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite pruillio

Sono tutte cose che ti potrebbero tornare utili nel caso di un contenzioso in tribunale (dove comunque

potresti ottenere al max una vittoria di Pirro) oppure se vivessi in Danimarca.

Guarda, te lo dice uno che in un'azienda del genere ha fatto fuoco e fiamme per costringere alcuni di

questi bambinoni a mettere giù uno straccio di organico e a dare qualche direttiva chiara e scritta

(ero arrivato al punto da rifiutare qualsiasi contatto che non fosse via e-mail, stufo dei vortici

generati dai rigiramenti di frittate): queste cose, in quelle aziende, non valgono. Hanno qualche valore

se lavori nell'amministrazione pubblica, o in un'azienda di grandi dimensioni, e anche lì non sempre.

Nelle aziendine, pretendere una direttiva scritta è come andare in una moschea in bikini e addentando

un panino con la porchetta. E' una chiara "provocazione" (secondo il gergo in uso).

:Applause:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

capisco, io lavoro nel Pubblico, quindi per noi queste sono procedure ordinarie, tutti le conoscono e le usano tutti i giorni, sai quante lettere al protocollo ci sono con riservo di azione legale?

sono tutte lì, sono il primo passo, e lì i Dirigenti si fermano subito, chissà perchè.

evidentemente perché lì sono soddisfatte tutte e 3 le condizioni...

per aver successo, una minaccia deve soddisfare 3 condizioni:

1) Deve essere convincente o assai credibile in modo da essere presa sul serio;

2) Deve raggiungere il bersaglio (la parte minacciata) ;

3) Il bersaglio deve essere in grado di ottemperare ad essa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ma non dicevi che si hanno dei diritti,che la verita' deve uscire,bla bla...ora deve far finta di niente,magari creando un precedente per poi subire ancora lui,o colleghi!?

proprio ora che sono praticamente in fallo loro,ci sarebbe la possibilita' di spremerli(a detta tua),e deve lasciar correre un abuso di potere,e di ufficio?

ce' qualcosa che non torna nelle tue opinioni. :Just Kidding:

Io porto solo all'utente delle idee, delle riflessioni, anche successive, nient'altro, quei ragionamenti che uso fare IO, in situazioni simili.

Tu credi che questi episodi siano cose eccezionali sul lavoro,ci sono tutti i giorni, e vengono affrontate in mille modi diversi e secondo varie sfumature, considerando tutte le possibili conseguenze dei propri atti.

In questo caso, da quello che scrive, ma solo da ciò che scrive, si configurerebbe un illecito, vale a dire una sospensione perchè gli tolgono il denaro, ma sotto forma di altro, cioè gli propongono di scegliere a lui qualcosa.

assumerebbe il valore quasi di un ricatto, cioè io non ti dò la sospensione purchè tu mi dia in cambio dei soldi.

questa è l'impressione, ma è solo un'impressione dal suo resoconto, non sappiamo come è andata.

Sarà Antonello a valutare quanto il gioco di lottare, che comporta tutte le conseguenze negative che ho elencato poc'anzi, valga la candela.

Sono stata chiara?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

evidentemente perché lì sono soddisfatte tutte e 3 le condizioni...

per aver successo, una minaccia deve soddisfare 3 condizioni:

1) Deve essere convincente o assai credibile in modo da essere presa sul serio;

2) Deve raggiungere il bersaglio (la parte minacciata) ;

3) Il bersaglio deve essere in grado di ottemperare ad essa.

sì.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite pruillio

Io porto solo all'utente delle idee, delle riflessioni, anche successive, nient'altro, quei ragionamenti che uso fare IO, in situazioni simili.

Tu credi che questi episodi siano cose eccezionali sul lavoro,ci sono tutti i giorni, e vengono affrontate in mille modi diversi e secondo varie sfumature, considerando tutte le possibili conseguenze dei propri atti.

In questo caso, da quello che scrive, ma solo da ciò che scrive, si configurerebbe un illecito, vale a dire una sospensione perchè gli tolgono il denaro, ma sotto forma di altro, cioè gli propongono di scegliere a lui qualcosa.

assumerebbe il valore quasi di un ricatto, cioè io non ti dò la sospensione purchè tu mi dia in cambio dei soldi.

questa è l'impressione, ma è solo un'impressione dal suo resoconto, non sappiamo come è andata.

Sarà Antonello a valutare quanto il gioco di lottare, che comporta tutte le conseguenze negative che ho elencato poc'anzi, valga la candela.

Sono stata chiara?

NO,ma e' un problema tuo!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite pruillio

piuttosto loro scrivono che l'inosservanza delle bla bla porterà a sanzioni blabla

ma a me mi hanno già sospeso! prima ancora della lettera.. e per mascherare la cosa.. le fanno apparire come FERIE in busta.

fai quello che ti senti,e ovviamente per l'ambiente di lavoro in cui vivi...sono valutazioni che solo tu puoi fare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

eh, ma aluraa..

dunque, rispiego:

o si attua la sanzione lettera di richiamo,per fatto lieve, che non comporta addebiti in denaro, o si dà la sospensione, cioè l'allontanamento dal lavoro con mancata paga fino a un massimo di dieci giorni, per negligenza grave.

Tutte e due insieme non si possono dare, la lettera di richiamo è la prima sanzione, la più lieve nella scala, la sospensione viene molto dopo.

Fin qui ci sei?

Dare la lettera di richiamo e poi chiedere al lavoratore dove VUOLE che gli si levino i soldi( sospensione), sembra prima un ricatto, e poi una truffa.

Sono stata chiara ora? Messa così sembra un inghippo, poi non lo so.

questo è l'iter delle sanzioni e gli step con cui vanno applicate:

non si può sgarrare:Mio collegamento

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ragazzi faccio un po di chiarezza... Il mio diciamo responsabile ha denunciato il fatto al titolare piuttosto che prendere posizione lui direttamente. E il TITOLARE mi ha sospeso per 2 giorni. Per quanto ne so io la sospensione ti viene detratta in busta.. Invece lui dopo che sono tornato mi ha detto che me le toglieva dalle ferie o dai rol... Cosi magari in busta spunta FERIE e non MULTA forse perché ha capito che non poteva sospendermi.. Piuttosto oggi mi è arrivata la lettera :

Con la presente le chiediamo formale spiegazioni scritte entro 5 giorni dalla presente a seguito del suo comportamento del giorno x nei confronti di pinco pallino aggravato dai vocaboli scurrili e irripetibili che ha pronunciato in presenza dei signori x y. Le ricordiamo che l'inosservanza delle regole comportamentali aziendali si. Troverà costretti ad attuare provvedimenti disciplinari nei suoi confronti. L'amministratore unico.

Ed é arrivata via TELEGRAMMA.

ma sbaglio o nella forma c'è qualcosa di errato? Non dovrebbe essere contestata la frase detta e non generalizzata?

Se l'hai riportata testuale e integrale, di errato c'è che non ti contesta proprio niente, ma te ne chiede spiegazioni.

Facendo così ribaltano su di te l'onere di specificare quale sarebbe il comportamento incriminato e del quale la frase

sarebbe ora diventata (stando alla lettera) solo un'aggravante.

Se ti puoi permettere un bravo avvocato, questi se li mangia a colazione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

(Solo che alla fine mangia solo lui...)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

però avvertiamolo che poi gli rendono la vita infernale, in azienda.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Accedi per seguirlo  

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.