Vai al contenuto

Pubblicità

Recommended Posts

Nessuno ha mai saputo rispondere a questa domanda..

Di tanto in tanto lo faccio come gioco con le persone nuove che conosco..gli pongo la domanda tu chi sei, naturalmente rispondono es. Marco 23 anni ecc. E io subito dopo gli dico non ho chiesto come ti chiami o quanti anni hai, ho chiesto chi sei?..e qui partono i silenzi..:-)..naturalmente non l'ho inventato io questo gioco io lo ripropongo soltanto ed è stupefacente come appena focalizzano quale era la vera domanda posta, 100 volte su 100 seguono silenzi iniziali, poi cominceranno a sparare caz...te..cmq se uno ci pensa in realtà non sappiamo neanche chi siamo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pubblicità


Più che non sviare io, non dovresti "viare" tu ;-)

Per una domanda filosofico-esistenzial-ontologica non esistono risposte corrette o sbagliate

(a meno che non si abbracci un 'credo' di riferimento).

Quindi, secondo me, ognuno è una moltitudine, a seconda di chi e come lo percepisce. Uno è "il papà" per i suoi figli,

il "capo" per i suoi tirapiedi, "il mio bel scarrafone" per mamma', "sempre il solito", "er mejo"/"er pejo"/"entrambi" per se

stesso a seconda dell'umore... ecc ecc

Siccome io esisto ormai quasi solo per i miei nipoti e per chi mi vede con loro, nella mia moltitudine prevale lo zio.

Quindi io sono lo zio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

chi sei tu?

una ragazza (me lo concedete anche a 35 anni? :icon_mrgreen: ) interrotta ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io sono lo zio

pensa che su uno che era il padrino c'hanno fatto pure dei films :icon_mrgreen:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Più che non sviare io, non dovresti "viare" tu ;-)

Per una domanda filosofico-esistenzial-ontologica non esistono risposte corrette o sbagliate

(a meno che non si abbracci un 'credo' di riferimento).

Quindi, secondo me, ognuno è una moltitudine, a seconda di chi e come lo percepisce. Uno è "il papà" per i suoi figli,

il "capo" per i suoi tirapiedi, "il mio bel scarrafone" per mamma', "sempre il solito", "er mejo"/"er pejo"/"entrambi" per se

stesso a seconda dell'umore... ecc ecc

Siccome io esisto ormai quasi solo per i miei nipoti e per chi mi vede con loro, nella mia moltitudine prevale lo zio.

Quindi io sono lo zio.

Ok se mi dici che vivi per loro, accetto la tua risposta...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

una ragazza (me lo concedete anche a 35 anni? :icon_mrgreen: ) interrotta ...

No una ragazza no, non per l'età..:-)), quello si, non è così il gioco altrimenti varrebbe qualsiasi risposta, anche un uomo di carne e ossa..ma non è così il gioco dovete rispondere cosa siete voi oltre i fattori esterni ed esteriori o sesso ecc..non le ho fatte io le regole, l'ho visto fare..e non valevano risposte come figlio figlia ragazzo fratello giovane bello o cose del genere..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No una ragazza no, non per l'età..:-)), quello si, non è così il gioco altrimenti varrebbe qualsiasi risposta, anche un uomo di carne e ossa..ma non è così il gioco dovete rispondere cosa siete voi oltre i fattori esterni ed esteriori o sesso ecc..non le ho fatte io le regole, l'ho visto fare..e non valevano risposte come figlio figlia ragazzo fratello giovane bello o cose del genere..

ok allora vediamo...la ragazza interrotta, va bene? :) del resto è così che io mi vedo, sono nata, ho vissuto qualche anno e poi gli eventi della vita hanno fatto sì che mi interrompessi, se mai riuscirò a riprendere da dove avevo lasciato, allora potrei dire di essere ritornata quella che dovevo essere...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma intendi in pratica che in questo momento non sei niente e che forse un giorno sarai?? Beh se ti dichiari niente, te la devo accettare come accantonata. .non mi avevano mai dato una risposta del genere..quando un giorno ritornerai ad essere e ti auguro molto presto..te la ripropongo. .state facendo di tutto per schivare la domanda, pensa se promettevo un premio a soldi a chi rispondeva esatto..:-))

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ok se mi dici che vivi per loro, accetto la tua risposta...

Com'è umano, lei... :D:

No, non ti dico che vivo per loro... solo che nella moltitudine dei miei "essere" è quello che predomina.

(Gli altri sono nell'oblio o sulla faccia nascosta della luna, boh...)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vi dico la risposta..non detta da me...quella che hanno dato..

IO SONO COLUI A CUI HAI POSTO LA DOMANDA..

Questa sarebbe la risposta da dare non ricordo bene come era il significato ma diceva mi sembra che in pratica l'essere qualcosa deve essere sempre rapportato a qualcosa altrimenti non esiste un qualcosa, quindi l'essenza della domanda nasce con chi la pone..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma intendi in pratica che in questo momento non sei niente e che forse un giorno sarai??

Diciamo niente di quello che vorrei essere...

state facendo di tutto per schivare la domanda

No, stiamo solo dando risposte diverse dalle tue aspettative :) quando poni una domanda devi mettere in conto che la risposta potrebbe non piacerti :) io lo faccio spesso, è per questo che sto cercando di smettere di chiedere il saldo al bancomat :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vi dico la risposta..non detta da me...quella che hanno dato..

IO SONO COLUI A CUI HAI POSTO LA DOMANDA..

Questa sarebbe la risposta da dare non ricordo bene come era il significato ma diceva mi sembra che in pratica l'essere qualcosa deve essere sempre rapportato a qualcosa altrimenti non esiste un qualcosa, quindi l'essenza della domanda nasce con chi la pone..

La prossima volta che mi chiedono notizie di una pratica in ufficio proverò a rispondere così...poi tornerò quì e alla tua domanda risponderò: la disoccupata :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La prossima volta che mi chiedono notizie di una pratica in ufficio proverò a rispondere così...poi tornerò quì e alla tua domanda risponderò: la disoccupata :D

No controllavano se avevi fatto uso di sostanze stupefacenti e solo successivamente quando scoprivano che eri sana che ti licenzia vano. .:-)))

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Per poter inserire un commento devi far parte della Comunità.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.