Vai al contenuto
  • Pubblicità

Accedi per seguirlo  
S.

Italiani....brava gente(?)

Messaggi consigliati

E' successo a Salerno, nella "civilissima" italia. I protagonisti di questa vicenda sono una famiglia di bulgari (quelli che notoriamente vengono dall'Est in italia appositamente per rubare, spacciare, stuprare, e chi più ne ha più ne metta) , ed una famiglia di italiani. A voi decidere chi siano i buoni e i cattivi in questa storia.

Dopo non so quanto tempo che questo circo girava indisturbato, finalmente uno spettatore con un rimasuglio di senso civico si è accorto che qualcosa non andava, e ha segnalato alle forze dell'ordine che c'era la possibilità che si verificassero dei maltrattamenti.

La famiglia bulgara era letteralmente schiavizzata, costretta a lavorare per 15-20 ore al giorno, per un compenso di 100 euro settimanali al posto dei 500 pattuiti. Nell'ordine: il padre si occupava di montare e smontare il tendone, la madre doveva cucinare per tutti, e le figlie (che di tanto in tanto venivano violentate) dovevano esibirsi nel seguente modo: la maggiore, 19enne (operata due volte per tumore all'apparato uditivo) passava le sue serate in una vasca di acqua gelida che pullulava di piranha; la minore, 16enne, anche lei in una vasca, nella quale però venivano collocati rettili di ogni specie, anche velenosi.

I proprietari di questa amena attività sono, come detto all'inizio, italiani: Enrico Raffaele Ingrassia, il figlio William, e il genero Gaetano Belfiore. Arrestati tutti e tre, dopo che i carabinieri hanno potuto vedere con i loro occhi gli orrori che venivano perpetrati in questo circo.

Sono tante le volte in cui mi vergogno di essere italiana, e questa è solo l'ennesima...non è grave. E' grave invece che in italia si continui a sparare (per ora solo metaforicamente) contro gli immigrati, quando la maggior parte delle volte sono manovalanza al soldo di più pericolosi delinquenti italiani, ed in questo caso sono solo e semplicemente vittime. Non voglio generalizzare, anzi, mi piacerebbe che prima di classificare le persone per categorie si riflettesse...perchè le persone sono persone, e non sono buone o cattive, delinquenti o oneste in virtù della loro nazionalità o religione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Nel centro sociale dove a volte faccio volontariato con i rom ne sento molte di queste storie anche se non cosi gravi da denuncia...Sfruttamento di manovalanza, persone sottopagate , donne di servizio a cui nn vengono mai riconosciuti dirittti.

Perchè i rom, i bulgari, i filippini o quant altro hanno un valore- lavoro inferiore ...essendo inferiori come esseri umani..........E questo sentire anche se in teoria viene rifiutato, poi viene puntualmente confermato in ogni ambiente.Per esempio a scuola dove, alla faccia dell integrazione...sono in molti ancora a discriminare.

Quanto alla vergogna di essere italiani.. c è un post sul blog di Grillo di oggi che vale la pena di leggere....Su un italiano felicemente fuggito.(beato lui...)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

tanto tempo fa' rimasi scioccato nel vedere certe foto di querra di soldati italiani in etiopia,

somalia ,abbissinia .....libia ecc. capi che ognuno di noi nel giusto ambiente ,e' capace di fare cose impensabili.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
E' successo a Salerno, nella "civilissima" italia. I protagonisti di questa vicenda sono una famiglia di bulgari (quelli che notoriamente vengono dall'Est in italia appositamente per rubare, spacciare, stuprare, e chi più ne ha più ne metta) , ed una famiglia di italiani. A voi decidere chi siano i buoni e i cattivi in questa storia.

Dopo non so quanto tempo che questo circo girava indisturbato, finalmente uno spettatore con un rimasuglio di senso civico si è accorto che qualcosa non andava, e ha segnalato alle forze dell'ordine che c'era la possibilità che si verificassero dei maltrattamenti.

La famiglia bulgara era letteralmente schiavizzata, costretta a lavorare per 15-20 ore al giorno, per un compenso di 100 euro settimanali al posto dei 500 pattuiti. Nell'ordine: il padre si occupava di montare e smontare il tendone, la madre doveva cucinare per tutti, e le figlie (che di tanto in tanto venivano violentate) dovevano esibirsi nel seguente modo: la maggiore, 19enne (operata due volte per tumore all'apparato uditivo) passava le sue serate in una vasca di acqua gelida che pullulava di piranha; la minore, 16enne, anche lei in una vasca, nella quale però venivano collocati rettili di ogni specie, anche velenosi.

I proprietari di questa amena attività sono, come detto all'inizio, italiani: Enrico Raffaele Ingrassia, il figlio William, e il genero Gaetano Belfiore. Arrestati tutti e tre, dopo che i carabinieri hanno potuto vedere con i loro occhi gli orrori che venivano perpetrati in questo circo.

Sono tante le volte in cui mi vergogno di essere italiana, e questa è solo l'ennesima...non è grave. E' grave invece che in italia si continui a sparare (per ora solo metaforicamente) contro gli immigrati, quando la maggior parte delle volte sono manovalanza al soldo di più pericolosi delinquenti italiani, ed in questo caso sono solo e semplicemente vittime. Non voglio generalizzare, anzi, mi piacerebbe che prima di classificare le persone per categorie si riflettesse...perchè le persone sono persone, e non sono buone o cattive, delinquenti o oneste in virtù della loro nazionalità o religione.

quante sciocchezze....

essere italiano....nascere entro i confini stabiliti con la violenza comandata da un idiota di turno, basta per essere accumnato a uno che li è nato..

cioc he è sostieni è senza spina dorsale...

gli italiani (il che ha senso solo per te, non per me) sono quelli dei centri di accoglienza, volontari non pagati a prendere questi poveretti che arrivano dal mare....

cio che è accaduto non è da imputare alle razze, è figlio della malvagità figlia dell'ignoranza di chi come te divide in italiani, bulgari e rumeni,,,,

tu lo fai per ribellione forse , ma ricorda dividere porta l'odio e la guerra e tu sei spesso razzista verso gli italiani come gli italiani lo sono verso i rumeni...

io scusa ma vedo solo uomini...

non c'è l'ho con te,,,,,e che vedo tanta intelligenza governata da pregiudizi...e tu ne hai altrimenti non divideresti cio che è uno,,,,

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Sono tante le volte in cui mi vergogno di essere italiana, e questa è solo l'ennesima...non è grave. E' grave invece che in italia si continui a sparare (per ora solo metaforicamente) contro gli immigrati, quando la maggior parte delle volte sono manovalanza al soldo di più pericolosi delinquenti italiani, ed in questo caso sono solo e semplicemente vittime. Non voglio generalizzare, anzi, mi piacerebbe che prima di classificare le persone per categorie si riflettesse...perchè le persone sono persone, e non sono buone o cattive, delinquenti o oneste in virtù della loro nazionalità o religione.

nella premura non ho finito di leggerti....quanto dici ti farebbe onore se tu per prima non dicessi mi vergogno di essere italiana facendo tu in primis cio che accusi di fare gli altri dopo....dare un'etichetta...

io sono nato in Italia e non discrimino nessuno, perchè dovrei vergognarmi di essere nato qui o li...

ps...so che intendevi molto di cio che io ho detto......ho preso spunto da una tua distorsione...per dire qualcosa...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
tanto tempo fa' rimasi scioccato nel vedere certe foto di querra di soldati italiani in etiopia,

somalia ,abbissinia .....libia ecc. capi che ognuno di noi nel giusto ambiente ,e' capace di fare cose impensabili.

Siamo adattivi...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Mi dispiace e mi rattristo per tutte le brutture che accadono e di certo non solo in italia.

Il potere, l'egoismo, la cattiveria, l'ignoranza e a volte anche la disperazione (che comunque non giustifico) portano a tali tragedie.

Sforziamoci tutti, nel ns. piccolo a migliorare e a rispettare questo bellissimo mondo.

un abbraccio a tutti voi...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Grazie Nuccia...è vero che purtroppo le brutture sono mondiali, ma a volte nn si puo' nn vedere come l Italia sia un paese di disinformazione , raccomandazioni, inciuci, luoghi comuni , tirà a campà...pensa al tuo orticello,quando cera lui...mafie che son responsabili di tutta la monnezza. Poi però ci prendiamo pure il lusso di fare i razzisti con i cosiddetti "incivili".

E i nostri politici ne vogliamo parlare??????????? :D:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

intanto volevo dire a S. che sono un po' dispiaciuto per i toni duri che le ho rivolto....non voglio cancellare, ma mi spiace...

volevo solo dire che se vogliamo che il mondo cambi, e che non ci sia più razzismo dobbiamo noi, io , te e chi legge smettere di etichettare in italiani, ecc..ecc.... non è il luogo in cui uno nasce a contare...

un'abbraccio...nikita!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

in questo sono d'accordo con mio, anche se credo che quella di S. sia una provocazione, però credo che non è questione di nazionalità, religione o colore, è questione (grossomodo)di malvagità e povertà......i poveri sono quelli più facilmente attaccabili, perchè spesso sono soli e indifesi (siano italiani, rumeni o quello che vogliamo). E poi c'è la malvagità, agire senza scrupoli per niente e nessuno...c'è gente che violenta i propri figli....peggio di così!!!!! A volte si nasce così credo, e molto spesso ci si diventa....

E' anche vero che noi siamo in Italia e essendo "assogettati" alle leggi italiane e ai politici italiani a volte ci ribelliamo quando questi non ci rappresentano....però ci andrei piano a dare la colpa agli italiani in generale....io per esempio non mi identifico in quei balordi che hanno arrestato...ma nemmeno in quegli extracomunitari che vengono qui solo per delinquere...e ce ne sono molti....credo che ogniuno di noi dovrebbe essere più tollerante verso il prossimo, senza etichettarlo ma anche più severo lì dove si dovrebbe.....denunciando gli illeciti che ogni giorno vediamo (sfruttamento del lavoro) per esempio.....tutto parte da noi....naturalmente se i nostri politici invece di pensare a mettere tutto nelle loro saccocce ci dessero anche una piccola mano...forse sarebbe anche più facile......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Accedi per seguirlo  

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.