Vai al contenuto

poppy

Membri
  • Numero di messaggi

    7
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda poppy

  • Rango
    Nuovo utente
  1. ciao Yume, quando ero ragazza ho attraversato molto di quello che stai passando tu. Credo che tu sia arrivata al momento in cui ti sei resa conto che il problema non è affrontabile da sola. Quando successe a me chiesi aiuto psicologico a una persona esperta di disturbi alimentari e a una dietista. Puoi fare tutto da sola tramite la asl se sei maggiorenne. Io trovai aiuto nella psicologia cognitivo comportamentale, ma non fermarti al primo psicologo se non trovi quello adatto a te. Quello che ti succede non è il problema stesso, è solo il sintomo di un problema piu' p
  2. io ho perso piacere per il cibo. ma sono in un periodo di depressione piuttosto profonda (non per il coronavirus in particolare, ma per un tumore e una situazione difficile), quindi mangiare è diventato praticamente un obbligo. Lo devo fare, cerco di mangiare il minimo indispensabile, ma non mi dà alcun piacere. Lo trovo buono se ho fame, ma finisce là.
  3. allora, e' una situazione difficile. Io, da donna, non mi sentirei molto amata se il mio fidanzato mi chiamasse solo 4 volte a settimana e, in un periodo in cui non possiamo mai vederci, non mi dicesse che gli manco. Ma a te... MANCA DAVVERO? manca davvero LEI, la sua mente, le sue idee, la sua personalita', il suo modo di fare, la sua presenza, tutto quello che e'? Il suo amore? o e' una persona che ti piace, una ragazza che frequenti volentieri, carina, che ti fa simpatia sentire e con cui ti piace chiaccherare ogni tanto e trovi attraente? Perche', per come la vedo
  4. nel mio caso, gli attacchi di ansia e depressione sono assolutamente correlati alla situazione di stress in cui mi trovo. FIsicamente il ciclo influisce, ma quello che influisce veramente e' se mi trovo in una situazione in cui sono felice e mi sento utile o in una situazione in cui sono infelice e mi sento inutile. Non so se possa aiutarti, so che per alcune persone la depressione e l'ansia sono veramente situazioni neurologiche piu' che psicologiche, quindi puo' benissimo darsi che, nel tuo caso si tratti davvero di squilibrii che dovrai tenere sotto controllo con i medicinali.
  5. Sono una paziente oncologica. Ho un cancro raro, difficile da trattare che sembra rispondere sempre peggio a ogni trattamento. Ho quindi preso la decisione di attendere i risultati nuove sperimentazioni nella speranza che riescano a trovare delle nuove cure che stanno sperimentando proprio in questo momento. Sembrano positive, nel caso lo fossero potrebbero entrare in profilassi nel giro di quello che spero sia un tempo relativamente breve e che mi trovi ancora in vita. Onestamente? non ho altissime speranze. Sono relativamente giovane, ho 42 anni, e sono sempre stata positiva
  6. Spero che tu stia vedendo un professionista perchè la tua situazione sembra una depressione piuttosto seria. Aggravata sicuramente dal tuo ragazzo che evidentemente non ti fa sentire amata. Probabilmente perché non ti apprezza come meriti. Il mio consiglio è di andare da uno psicologo e di affrontare per prima cosa la tua necessità di lasciare il fidanzato e farti aiutare a farlo. E' chiaro che non puoi continuare a stare con lui, che ti fa solo del male. Ma capisco che in una situazione come la tua si dura fare il passo. Fatti aiutare da un bravo psicologo. Ricordati che
  7. Premessa: sto passando un periodo difficile. Ho il cancro, è di tipo raro, ci sono poche cure, è già metastatico, sono stata fuori e dentro gli ospedali negli ultimi 2 anni, in particolare negli ultimi 6 mesi. Ho un fidanzato che amo follemente e che mi adora, che però non è Italiano. Per il momento abbiamo fatto avanti e indietro fra l'italia e l'america per riuscire a stare insieme, affrontando nel frattempo i miei problemi di salute, economici, qualsiasi tipo di difficoltà ecc... Ho seguito in passato un corso e, mentre ero in ospedale, un ragazzo che non avevo notato ma che
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.