Vai al contenuto

Pubblicità

turbociclo

notizie particolari

Messaggi consigliati

 

Pubblicità


e va già bene che a nessuno sia venuto in mente di aprire un topic apposta :mellow:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

beh Ste aveva fatto promessa solenne per il nuovo anno! :Tounge:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
 
 
beh Ste aveva fatto promessa solenne per il nuovo anno! :Tounge:

Non esageriamo! Fatto "proposito"! :Talk to the Hand:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
:muttley: per dare un'opinione devo vedere meglio!

Ecco quel che si suol dire "non fidarsi troppo delle stampelle"... -_-

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Non esageriamo! Fatto "proposito"! :Talk to the Hand:

iniziamo a ritrattare.....???? :complimenti:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Fai un proposito e si prendono una promessa solenne... <_<

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Fai un proposito e si prendono una promessa solenne... <_<

:icon_nav1:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

calderoli: errore clamoroso, il padre faccia ricorso

I figli «bamboccioni»? Vanno mantenuti

Padre divorziato smette di mantenere la figlia 32enne,

studentessa fuori corso da 8 anni. Il giudice gli dà torto

NOTIZIE CORRELATE

IL FORUM: «Genitori e figli» di Fulvio Scaparro MILANO

- Un artigiano trentino è stato condannato dal Tribunale

di Bergamo (dove ora vive con una nuova famiglia) a pagare

gli alimenti alla figlia 32enne (iscritta fuoricorso da

8 anni alla facoltà di Filosofia) avuta da una moglie dalla

quale aveva divorziato. Il papà aveva smesso di pagarle il

mantenimento quando lei aveva 29 anni, poiché non si decideva a laurearsi.

LE SENTENZE - La decisione unilaterale di interrompere i

pagamenti non è però stata considerata legittima dal giudice.

Il sessantenne trentino ha dovuto versare alla figlia «bambocciona»

(secondo la definizione che dei figli che restano ancora a

carico dei genitori anche in età adulta diede l'ex ministro

dell'Economia, Tommaso Padoa Schioppa) 12mila euro, comma che

comprende gli arretrati, nonostante fino a tre anni fa avesse

versato alla figlia l'assegno di mantenimento, come il Giudice

di Pace di Trento gli aveva imposto nella sentenza di divorzio

dalla moglie, «fino a quando la figlia non sarebbe diventata autosufficiente».

LO STOP AI PAGAMENTI - Ma l'uomo, come riporta il quotidiano «Trentino»,

dopo nove anni aveva deciso di chiudere i rubinetti e di smettere di

mantenere la figlia, che non concludeva mai gli studi. Forse il

tentativo di dare una smossa alla ragazza, rimasto però senza esito.

La giovane per tre anni non si è lamentata, ma dopo avere recentemente

bussato alla porta del padre ed avere ottenuto il rifiuto di un rinnovato

mantenimento si è rivolta al giudice, ottenendo ragione. Se il genitore

non avesse pagato sarebbe scattato il pignoramento dei beni.

CALDEROLI: ERRORE - In merito alla vicenda, ha parlato di «errore clamoroso»

il ministro per la Semplificazione Roberto Calderoli, che ha espresso la sua

«solidarietà» al sessantenne. «Le sentenze vanno rispettate, ma questa a mio

giudizio rappresenta un errore clamoroso - spiega Calderoli -. Il povero

genitore ricorra tranquillo in appello e in quella sede, o in Cassazione,

troverà applicazione non soltanto del diritto ma anche del buon senso». (Fonte: Agi)

:LOL::rolleyes:

meglio un buon ciabattino ignorante che un'asino titolato!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Se fa il ciabattino... :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

l'avevo già visto sto video, se non sbaglio è la storia a cui si è ispirato il film "the exorcism of Emily Rose"....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
 
 
 

ah! :mellow:

Comunque bisogna vedere poi quanto c'è di vero...a parte il fatto che la povera ragazza sia morta in condizioni pietose...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

io sto' brunetta nn so' decifrarlo, nn so' se scherza o fa' ragionamenti per

infastidire delle persone.

nello aveva ragione , brunetta e' propio una pugnetta!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
 
http://tv.repubblica.it/copertina/si-anche...-tv/44190?video

:icon_confused:

solo che questo non è un esperimento...

......bensì la scoperta dell'acqua calda

e secondo me i più zozzi sono proprio gli ideatori del programma, che sfruttano aspetti risaputi e osceni degli esseri umani per fare soldi. "volevamo vedere fino a che punto......" Ma va!.....veramente il bue che dice cornuto all'asino!!!

Questa faccenda mi fa venire in mente un po' di cose.

Sai quanta gente commetterebbe dei crimini, se avesse la certezza di restare impunita.

Penso che il sadismo, così come la prevaricazione e l'arrivismo fanno parte di noi e vanno elaborati, molti si reprimono semplicemente perché è socialmente inaccettabile e poi finisce che sta roba sfiata per vie traverse spesso molto mascherate. Se in qualche modo la legittimi, tipo il "giochino" televisivo di sopra, ecco che si palesa per quello che veramente è.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.