Vai al contenuto

Pubblicità

Ombra

Litio

Recommended Posts

d'accordo, ma quello che non capisco e come mai l'avrebbe dovuto fare all'insaputa di tutti :Confused:

Forse perchè molti insistevano sull'utilizzo della cura a vita e lei non era convinta per niente, il timore di essere ricoverata l'aveva convinta ma solo in parte. E' chiaro che sospendendo la paura del ricovero si ripresentava, così l'ha fatto di sottobanco, poi si è arresa all'evidenza... ma non perché qualcuno l'avesse minacciata (nessuno sapeva della sospensione), solo perché si sentiva di nuovo male. Penso che in queste cose bisogna arrivarci da soli. In quel periodo lei non parlò con me, non ci sentivamo da un po' perché io stavo passando i miei problemi (complicato e lungo da spiegare), mi venne detto da altre persone che mi chiamarono preoccupate. La chiamai e venne fuori così che aveva sospeso i farmaci. Le dissi che aveva fatto bene a tentare e di non preoccuparsi di ciò che pensavano gli altri, ma quando le chiesi come stesse lei, rispose: "male".

A poco a poco ha deciso da sola di riprendere solo il litio che non le creava problemi fisici (gli altri la gonfiavano e la rallentavano in ogni attività). Io da parte mia, non le ho mai fatto pressione, non condivido per prima l'utilizzo dei farmaci, ma tante volte bisogna arrendersi all'evidenza. Spero di averti chiarito meglio...:unknw:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


e se uno nn vuole arrendersi all'evidenza......o se nn accetta la malattia?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

e se uno nn vuole arrendersi all'evidenza......o se nn accetta la malattia?

...se non si accetta la malattia non si riusciranno a fare passi per domarla, come è per l'alcolista o il tossico, il primo passo è ammettere di avere un problema. Non è la stessa cosa certo, uno se la cerca l'altro se la trova ma, rendersi conto di averla, rende più facile riconoscere i primi segnali e quindi intervenire in tempo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

.................. rendersi conto di averla, rende più facile riconoscere i primi segnali e quindi intervenire in tempo.

Ma per alcune patologie o sindromi neurologiche non si guarisce... ci si deve convivere...

E chi non ce la fa ad accettarsi? Forse è questo che intende Patrina...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

Ma per alcune patologie o sindromi neurologiche non si guarisce... ci si deve convivere...

E chi non ce la fa ad accettarsi? Forse è questo che intende Patrina...

:Applause:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

nn credo....

tu cosa pensi , in che modo potrebbe essere funzionale?:Thinking:

partendo dal fatto che se è una cosa che metti in atto continuamente e ripetutamente, è una cosa che viene rinforzata per qualche ragione, per vedere quali sono queste ragioni basta descrivere quali sono le differenze tra il prima e il dopo il comportamento incriminato (la sospensione dei farmaci).

potresti inziare raccontando l'ultimo episodio (o quello che ti ricordi mejo), i tuoi comportamenti, le tue emozioni, quelli delle persone che ti stanno intorno, le tue aspettative, le loro ecc...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.