Vai al contenuto

padre naturale e padre biologico


Messaggi consigliati

Salve a tutti, vorrei un consiglio.

Vivo da 10 anni con il mio compagno a parte un'interruzione di un anno, durante la quale ho avuto una relazione emotivamente molto importante con un uomo allora sposato. La relazione è finita data la clandestinità per me intollerabile e la forte differenza di età. Sono così tornata dal mio attuale compagno e poco dopo sono rimasta incinta.

Il sentimento per quell'uomo non è mai scemato e una volta nata la bambina mi sono resa conto che crescendo le somiglianze fisiche con quell'uomo erano impressionanti.

Tanto che dopo alcuni anni ne ho parlato con il mio compagno e insieme abbiamo deciso di non verificare la paternità della bambina e di proseguire la nostra vita insieme.

Lo scorso anno però soffocata dai dubbi e dai sensi di colpa ho deciso di fare il test di paternità ad insaputa del mio compagno. Oggi è chiaro che il padre biologico della bambina non è lui e nel frattempo il padre biologico è venuto a conoscenza dell'esistenza della piccola.

Lui vorrebbe far parte della sua vita e il mio compagno esclude assolutamente tale possibilità. Il loro rapporto è davvero bellissimo e il legame è molto forte.

Io sono molto confusa. Oggi la piccola è serena e felice... è giusto che lei sappia la verità? E se non lo fosse come alleviare il senso di colpa verso tutte queste persone alle quali in ogni caso ho mancato profondamente di rispetto?

Grazie

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Salve a tutti, vorrei un consiglio.

Vivo da 10 anni con il mio compagno a parte un'interruzione di un anno, durante la quale ho avuto una relazione emotivamente molto importante con un uomo allora sposato. La relazione è finita data la clandestinità per me intollerabile e la forte differenza di età. Sono così tornata dal mio attuale compagno e poco dopo sono rimasta incinta.

Il sentimento per quell'uomo non è mai scemato e una volta nata la bambina mi sono resa conto che crescendo le somiglianze fisiche con quell'uomo erano impressionanti.

Tanto che dopo alcuni anni ne ho parlato con il mio compagno e insieme abbiamo deciso di non verificare la paternità della bambina e di proseguire la nostra vita insieme.

Lo scorso anno però soffocata dai dubbi e dai sensi di colpa ho deciso di fare il test di paternità ad insaputa del mio compagno. Oggi è chiaro che il padre biologico della bambina non è lui e nel frattempo il padre biologico è venuto a conoscenza dell'esistenza della piccola.

Lui vorrebbe far parte della sua vita e il mio compagno esclude assolutamente tale possibilità. Il loro rapporto è davvero bellissimo e il legame è molto forte.

Io sono molto confusa. Oggi la piccola è serena e felice... è giusto che lei sappia la verità? E se non lo fosse come alleviare il senso di colpa verso tutte queste persone alle quali in ogni caso ho mancato profondamente di rispetto?

Grazie

lui è venuto a saperlo? E come?

sei stata tu? Tu vorresti l'altro,,,,,,

sinceramente non mi sembra che tu ricambi l'amore del tuo compagno che oltre a non avere te, e forse non averti mai avuto adesso perderà anche la sua bambina......

La vità ti punirà per questo.....è non è una bestemmia o una minaccia, e che se pianto un pero raccoglierò pere, se pianto mele prenderò mele,,,,,

ti cosa hai piantato......la tua fortuna e che il tuo compagno ha innaffiato "te" con amore, ma senza lui, e se contiui così vi resterai, il tuo albero e destinato a seccare....

resterai senza uno e l'altro......spero invece che quel nettere di amore che lui ha usato con te, ti sia entrato nel DNA e che emerga nel tempo in modo che tu possa donare come frutto l'amore che è innato in tutti noi, e darlo a lui, che se lo merita..........

Anche perchè tra uno "che tradisce la moglie" e uno "che accetta un figlio non suo , come suo" come fai a sbagliare a scegliere....

per uno eri una da farsi quando la moglie non c'era per l'altro sei l'amore della vita.....

bhè scegli tu...

sappi che queste sarebbero le mie parole se fossi tuo figlio a 20 anni e mi avessi tolto un "Padre" per egoismo come stai facendo! <_<

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

il fatto è che entrambi mi hanno dato amore.

Il mio compagno hai ragione, ha accettato la piccola come sua, anzi...

Certo allora sono rimasta al suo fianco convinata che la piccola fosse sua mentre l'altro si è separato per dimostrarmi che il suo sentimento fosse sincero.

non merita giudizi così duri.

la sola erba cativa sono io.

se fossi sicura che a 20 anni mia figlia la pensasse come tu dici non avrei alcuna esitazione.

e se invece non fosse così?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

tu hai già scelto l'altro altrimenti non glielo avresti detto.....

ma hai scelto qualcuno capace di tradire.....

e no giudico nessuno, aveva una moglie e veniva con te o sbaglio?...non ho aggiunto altro....

l'unica cosa certa è che devi scegliere tu, perchè la tua serenità sarà importante per la bambina, che cmq qualche piccolo "trauma" lo avrebbe nel perdere un padre amorevole....

l'unico consiglio che mi sento di darti e che tu scelga in base a cosa ti possa rendere più felice e non in base a cosa adesso ti faccia più piacere...

non avevo capito che lui avesse divorziato per te...ma sicura che lo ha fatto per te? E tu staresti con lui solo per la piccola?

(Forse allora preferire stare con il mio compagno e in futuro decidere insieme se dirlo o no alla piccola......cerca di essere sicera prima con te stessa e poi con gli altri ...solo la verità è giusta.)

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
solo la verità è giusta.

peccato che non sempre giustizia o verità coincidono con il benessere...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

grazie mio per quello che scrivi, il mio cuore sì ha già scelto.

il mio cuore è sempre stato dell'altro. E ora che sono sicura che la bambin è sua sono ancora più disperata.

Il mio compagno oltre che essere un padre fantastico è un compagno leale e sincero.

Potrei fargli del male ancora di più di quanto gli ho già fatto, anche solo per gratitudine potrei rinunciare ad ogni cosa per stargli vicino.

Ma resta il fatto della piccola...

E' giusto nasconderle chi è suo padre?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Magneto è davvero una situazione delicata..non credo ci sia una cosa indiscutibilmente "giusta" da fare.

Io ti direi di non dire alla bimba nulla se tu fossi innamorata del tuo compagno e se fossi sicura che l'altro in futuro non si sarebbe fatto vivo.

Ma questa situazione è ben diversa e secondo me se continuerai a nasconderglielo quando lo scoprirà in futuro sarà molto peggio per lei e per te.

Oltre al fatto che se tu continui a stare con una persona che non ami solo per lei potresti inconsciamente attribuirgliene una colpa, e lei lo percepirà standoci male.

Secondo me dovrei rivolgerti a qualcuno di competente che ti aiuti a fare i prossimi passi con i "minori danni possibili" per la bimba.

Tua figlia ora quanti anni ha?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Lei ha 6 anni, ed è dolcissima...

Finalmente dopo mesi sono riuscita a convincere il mio compagno di andare insieme da uno psicolo infantile.

Vorrei che ogni passo fosse condiviso e vorrei che lui capisse che il suo rapporto con lei non è in pericolo.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Bene, vedrai che lui vi saprà aiutare, più di questo non puoi fare ora.

Avete già fatto delle sedute?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
peccato che non sempre giustizia o verità coincidono con il benessere...

E' no la vita non è benessere e basta ma dolore e sofferenza, povertà e miseria....almeno fino a che tutti non saremo "in verita"

dal vangelo secondo MIO <_<

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Bene, vedrai che lui vi saprà aiutare, più di questo non puoi fare ora.

Avete già fatto delle sedute?

Pensa un po' cominciamo il 14 febbraio. Che bel San Valentino

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Lei ha 6 anni, ed è dolcissima...

Finalmente dopo mesi sono riuscita a convincere il mio compagno di andare insieme da uno psicolo infantile.

Vorrei che ogni passo fosse condiviso e vorrei che lui capisse che il suo rapporto con lei non è in pericolo.

ti rocordi di te a 6 anni.......pensa a cosa ti renderebbe più felice...

poi ricordate, padre e chi ti cresce......almeno Padre.....poi lo spermatozoo non è che conti molto..

la mia impressione e che tu voglia scegliere per te....

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Mio padre dice che chi non ha testa non conserva niente.

"Nella vita ci vuole testa (cabeza)"

Credo che Tu non debba scegliere alcunchè, di fatto hai già scelto con la pretestuosità di sapere la verità...la verità è perfettamente inutile > la verità è ciò che vogliamo!

TU COSA VUOI DALLA VITA?

TUA FIGLIA COSA VUOLE DALLA VITA?

TU COSA PUOI DARE A TUA FIGLIA? Te stessa ed un nuovo padre?

Credo che Tu non abbia avuto testa, anzi l'hai avuta dando alla luce la bimba. Lei ha identificato il genitore il padre nel tuio attuale compagno...quindi il padre è solo lui..l'altro ha messo il seme e nulla più....dove era quando ha saputo che tu hai avuto una figlia?

Tu ti svegli dopo sei anni? a me pare che non hai testa ed hai una temporalità sfasata e sai fare molti danni agli uomini...

Tu in fondo sei solo egoista vuoi solo il meglio per te stessa...... Tu a tua figlia pensi come qualcosa di tuo...

Io preferisco stare solo proprio perchè ci sono persone come Te che non hanno testa.

Scusa questa è una rara reprimenda in tutti gli anni che scrivo....ma se proprio vuoi un consiglio

LASCIA IN PACE LA TUA BIMBA

Se poi vuoi vivere il tuo "grande amore" fai pure ma non devastare tua figlia proponendogli una nuova famiglia impossibile e caruicandola di paternità da Lei non scelte.

PENSACI BENE....> CI VUOLE TESTA E RESPONSABILITA' NELLA VITA....... NON EGOISMO

In fondo tutte le coppie sono molto egoiste e Tu ne sei l'incarnazione. Non a caso sei disposta ad immolare tua figlia per i xxxx tuoi.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
E' giusto nasconderle chi è suo padre?

io ritengo che nelle domande nascondiamo le nostre risposte....

ti saresti potuta chiedere "E' giusto toglierle , eliminarle quei momenti quel calore, quelle notti insonni , quelle disperazioni quando aveva la febbre, quando è caduta, tutto per il mio egoismo?"

oppure

cosa è meglio per lei?

Cosa la renderebbe più serena?

<_<

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Scusate ma non sono affatto d'accordo con ciò che dite e soprattutto non credo sia giusto esprimerlo così.

Se questa donna ha esposto la sua storia lo ha fatto perchè vorrebbe un consiglio..la ramanzina ci pensa la sua coscienza a farglierla oltre le persone che le sono vicino..insomma, siamo su un forum di psicologia..ho capito che non siamo psicologi ma un minimo di comprensione credo ci voglia...

Non penso sia giusto che lei viva la sua esistenza nel rimpianto per fare stare bene sua figlia che poi bene non ci starà perchè avrà accanto una madre infelice. Sottovalutate quanto i figli capiscano quando c'è qualcosa che non va.

Il passo avanti lo hai fatto, hai chiesto aiuto..lo psicologo vi potrà aiutare a capire cosa è più giusto fare per la bimba, in bocca al lupo per il 14

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Scusate ma non sono affatto d'accordo con ciò che dite e soprattutto non credo sia giusto esprimerlo così.

Se questa donna ha esposto la sua storia lo ha fatto perchè vorrebbe un consiglio..la ramanzina ci pensa la sua coscienza a farglierla oltre le persone che le sono vicino..insomma, siamo su un forum di psicologia..ho capito che non siamo psicologi ma un minimo di comprensione credo ci voglia...

Non penso sia giusto che lei viva la sua esistenza nel rimpianto per fare stare bene sua figlia che poi bene non ci starà perchè avrà accanto una madre infelice. Sottovalutate quanto i figli capiscano quando c'è qualcosa che non va.

Il passo avanti lo hai fatto, hai chiesto aiuto..lo psicologo vi potrà aiutare a capire cosa è più giusto fare per la bimba, in bocca al lupo per il 14

Il fatto di chiedere aiuto

non significa dare una pacca sulla spalla

La società del permessivismo comportamentale

non coincide con i progetti educativi rivolti ai figli.....

io valuto la condotta della SIGNORA che è riprorevole

sotto il profilo educativo dell afiglia...

se poi non si possono esprimere pareri che non siano consensuali

ne prendo atto di questa gratuità emotiva.

IO STO DALLA PARTE DEI MINORI TU DA CHE PARTE STAI?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Il fatto di chiedere aiuto

non significa dare una pacca sulla spalla

La società del permessivismo comportamentale

non coincide con i progetti educativi rivolti ai figli.....

io valuto la condotta della SIGNORA che è riprorevole

sotto il profilo educativo dell afiglia...

se poi non si possono esprimere pareri che non siano consensuali

ne prendo atto di questa gratuità emotiva.

IO STO DALLA PARTE DEI MINORI TU DA CHE PARTE STAI?

io concordo come spesso accade con Nello.....

adesso parlo come avrei fatto 2 anni fa....mi metto nei panni del tuo compagni....un uomo normale.....

e dico

"preferirei che tu mi avessi tolto la vita con un colpo di pistola, che mia figlia per il tuo egoismo...." se lui ancora ti ama,,,,non lo meriti,,,

da ex mio, che non esiste più

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Nello scusa ma..hai letto per caso nelle mie risposte qualcosa che assomigliasse ad un consenso per ciò che ha fatto?

Lei ha chiesto un consiglio..lei già si è posta dicendo io ho sbagliato.

Mi sembra assurdo che uno viene da me dicendo : "Ho sbagliato,non so come fare "

E io come risposta gli continuo a dire : "Hai sbagliato hai sbagliato, sei un egoista.."

Non ne vedo sinceramente l'utilità..

Noi non abbiamo per questa persona una veste "autorevole", per lei non siamo nessuno, non siamo i suoi genitori..e non siamo neanche il suo psicologo.

Le nostre ramanzine alla fine la fanno sentire ancora più in colpa ora, ma non servono a nulla.

Mentre un consiglio può far riflettere.

Lo psicologo non è che si rapporta al paziente sgridandolo o punendolo, non gli farebbe un tubo.

Perdonami ma io la penso così..e non mi sento di essere contro i minori.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

E' vero spesso

il mio modo di intendere la vita coincide con quello di mio

forse perchè anch'io ho 3 figli

e mia moglie in fondo li ha allontanati da me...per varie ragioni anche logistiche...

e questo credetemi è una grande sofferenza vivendo distante.........

credo proprio che i genitori debbano essere sempre messi in condizione di fare i genitori

e non trovo giusto che uno dei due lo precluda all'altro.... A PRESCINDERE

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

l' aveta fatta scappare, magneto :D:

...cerco di sdrammatizzare...comunque non vorrei essere nei panni di nessuno in questa storia, soprattutto non nei panni della bimba!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Io condivido questo tuo ultimo pensiero, ma non mi sembra che questa donna abbia detto che ha intenzione di tagliare i ponti con l'attuale compagno.

Lei ha detto che il 14 inizieranno ad andare in terapia, si è messa in discussione e vuole tentare di fare ciò che è meglio per la bimba.

Sta agendo..voleva solo un parere, magari pensando che qui ci sarebbe stata gente più competente.

Mi spiace se emotivamente questa situazione ti coinvolge, ora si spiega comunque la tua reazione..

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Nello scusa ma..hai letto per caso nelle mie risposte qualcosa che assomigliasse ad un consenso per ciò che ha fatto?

Lei ha chiesto un consiglio..lei già si è posta dicendo io ho sbagliato.

Mi sembra assurdo che uno viene da me dicendo : "Ho sbagliato,non so come fare "

E io come risposta gli continuo a dire : "Hai sbagliato hai sbagliato, sei un egoista.."

Non ne vedo sinceramente l'utilità..

Noi non abbiamo per questa persona una veste "autorevole", per lei non siamo nessuno, non siamo i suoi genitori..e non siamo neanche il suo psicologo.

Le nostre ramanzine alla fine la fanno sentire ancora più in colpa ora, ma non servono a nulla.

Mentre un consiglio può far riflettere.

Lo psicologo non è che si rapporta al paziente sgridandolo o punendolo, non gli farebbe un tubo.

Perdonami ma io la penso così..e non mi sento di essere contro i minori.

E' raririssimo che Nello faccia reprimende con i nuovi entrati

la mia presenza su questo Forum lo può attestare in qualsiasi momento....

ribadisco quanto detto sopra :

credo proprio che i genitori debbano essere sempre messi in condizione di fare i genitori

e non trovo giusto che uno dei due lo precluda all'altro.... A PRESCINDERE

credo proprio che i genitori debbano essere sempre messi in condizione di fare i genitori

e non trovo giusto che uno dei due lo precluda all'altro.... A PRESCINDERE

Non ho voglia di smontare le tue considerazioni

dico solo che il consensualismo e il giustificazionismo a prescindere che tu indichi

davvero non mi trova d'accordo

un bravo psicologo deve essere come un medico

deve affrontare i problemi alla radice e fare la diagnosi

...se una ha un tumore non gli si può dire si forse, però....La risposta è : LEI DEVE FARE COSI' ..... ovvero proporre una terapia

La terapia per magneto è che cambi testa...come ho detto all'inizio : Chi non ha testa non conserva niente (neanche la serenità della figlia)

TI RICORDO CHE MIO PADRE SONO IO.

MA QUESTA DONNA COSA VUOLE IL NOSTRO CONSENSO?

IL MIO NON LO HA ....anzi ho trovato molto narcisismo e compiacimento in quanto Lei ha fatto

una sorta di rivendicazione al diritto di amare a prescindere da chi ferisce

DAVVERO UN BRUTTO MESSAGGIO RISCHIA DI PASSARE.

ANZI DIRO' DI PIU' : Dice Bene Mio : meglio una pistolettata (virtuale) che subire un'ingiustizia simile

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

mamma mia, e che sarà mai successo?!

Sembra che state sfogando le vostre frustrazioni contro questa donna. Quel che è fatto, è fatto ormai.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
mamma mia, e che sarà mai successo?!

Sembra che state sfogando le vostre frustrazioni contro questa donna. Quel che è fatto, è fatto ormai.

Se tu che non argomenti...altro che frustrazioni...

sono punti di vista....

eppoi i forum sono aperti........

Le donne come sempre stanno dalla parte del protagonismo amoroso....un vero disastro

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.