Vai al contenuto

Willy_Coyote

Membri
  • Numero di messaggi

    139
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda Willy_Coyote

  • Rango
    Utente assiduo
  • Compleanno 01/10/1971

Contact Methods

  • Website URL
    http://www.mezzouomomezzadonna.it
  • Skype
    willy_coyote71

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Savignano sul panaro Modena
  • Interests
    Forse il mio ego a volte mi frega....

Ospiti recenti del profilo

1578 lo hanno visualizzato
  1. Molte volte ho scritto in questo forum come sfogo ai miei lamenti, però non sempre le cose vanno male... Per molti anni ho gestito un sito assieme ad altri un sito chiamato sfidabipolare e l'idea di base era di creare degli incontri organizzati tra bipolari, ci sono riuscito in parte ma le mie vedute forse erano troppo strette dovute alla mia paura e alla mia insicurezza. In passato parlavo di deficit cognitivi e in questi ultimi anni ho imparato a conoscere i miei anche da un punto di vista neurologico, in pratica non fisso il mio vissuto e le mie esperienze e gran parte di questo v
  2. Willy_Coyote

    Psicofarmaci a vita

    Io li prendo dal 91 e li doso a seconda delle fasi....
  3. Willy_Coyote

    non ho amici

    Personalmente non penso che avere amici o non averne sia solo una questione caratteriale o di talento, ultimamente mi sto fissando sui deficit cognitivi che vivo da tempo e sto cercando di comprenderli al meglio su come viverli e su come mettere iun atto una strategia che mi porti a uscire da una situazione difficile in cui ho pochi confidenti e poche condivisioni. Anni fa mi venne una idea e iniziai a parlare di me in un sito in maniera parziale, temevo la malattia mentale ma per affrontare questa paura l'unica maniera era di fare conoscere cosa realmente c'era in un cervello di un sogge
  4. Ciao Frozo mi sembra di avere qualcosa in comune ma non so quanto possa esserlo, mi sembra che parli di momenti di felicità e momenti in cui vorresti farla finita, questa situazione l'ho vissuta e credo che prendere consapevolezza con cosa si ha a che fare è l'unica cosa che può aiutare in questi casi. Non ho nessuna soluzione e nessun consiglio da darti, posso però dirti che informarti che quando le mie oscillazioni dell'umore erano ampie mi ero spinto al suicidio rimanendo in coma e quando avevo i momentio di gioia a volte ricordavo i momenti brutti e li ignoravo, oppure quando pensavo al s
  5. Cerco di non scrivere un papiro e di sintetizzare con una cosa che ho sentito in uno spettacolo di Benigni: "Il popolo vota Barabba"....
  6. Personalmente credo che quando si parla di intelligenza si debba parlare anche di adattamento, io sono alla ricerca dei miei deficit cognitivi e so che quando le persone sono molto semplici non mi interessano e non riesco a starci, ma questo è un limite alla mia intelligenza e al mio adattamento, però credo che in mancanza di questo adattamento possa creare un'altra isola che anche se crea dei limiti possa viverci meglio, però credo che in mancanza del piacere qualunque cosa semplice o complicata o banale non sia accettata, a volte il piacere fa accettare anche le cose più stupide e più banal
  7. Volevo dire anche una cosa, se stessi bene con gli altri avrei molte più possibilità, ma è il disagio che sento, il mio stare in disparte e in silenzio è perchè non mi sento in sintonia con nessuno e conseguentemente gli altri mi ignorano, non credo di trovare la donna adatta a me nei locali o nelle discoteche, non so ma nelle mie attività o gruppi che frequento non ci sono donne e non ho mai potuto conoscere nessuna, a volte il disagio si sente a pelle e non è sempre un rifiuto degli altri quello che mi fa restare solo, ma l'enorme disagio che percepisco dalla mia inadeguatezza e dalla mia ig
  8. Non è che vado vestito male, la maggior parte dei miei soldi li spendo in tecnologia, solo che ho paura delle persone, dai miei occhi traspare la mia patologia, il mio sguardo è perso a causa dei deficit di attenzione e concentrazione, mi sento spesso in difficoltà con gli altri, mi sento stupido e ignorante, rifletto la mia immagine negativa su di loro e mi vedo ai loro occhi come mi percepisco io, poi in fatto di vestirmi non so scegliere, se potessi vestirmi da donna avrei ampia scelta, mi attirano di più gli abiti femminili fatti di seta e chiffon, ma non andrei mai vestito da donna fuori,
  9. L'ultima volta che ho baciato una donna è stato 11 anni fa, ho 40 anni, non ho mai fatto l'amore, la mia introversione e la mia fragilità mi isola, non accetto rapporto dove io non sia utile e accettato, in questo periodo di solitudine non avendo amiche con cui parlare e uscire mi sembra di impazzire, in inverno va meglio, ma è un inferno, nel mio cammino vedo solo uomini, i miei amici si sono sposati e li vedo ogni tanto, con il sito per bipolari che ho costruito ho solo amiche distanti e già sposate, non curo molto il mio modo di vestire, non riesco a trovarmi delle possibilità e a cercarle
  10. Sei passato di qui ultimamente... spero che le tue cose vadano bene, ti abbraccio!

  11. Si si sono sempre presente e siamo già in un bel gruppetto, il sito mio è indicato nel mio profilo. Il prossimo meeting sarà in marzo, l'ultimo è stato fatto il 1° febbraio a bologna. Il prossimo si pensa che lo faremo a desenzano sul garda ma non lo so ancora.
  12. Buongiornooo!!!! :-)

  13. Si è vero, ci sono molte situazioni diverse con esperienze diverse, anche la patologia psichiatrica è uan esperienza di vita diversa, molte volte difficile da condividere e da comprendere per chi non la vive. Andando indietro nel tempo i pazienti psichiatrici venivano bruciati al rogo.
  14. Quello che mi viene in mente è che io vivendo una situazione di patologia mentale mi sono accorto che le persone che ci sono attorno tendono acreare dellecolpe per quello che non si vede. Una persona in sedia arotelle si vede dall'esterno ma una difficoltà psichica e cognitiva non si vede e a volte le persone che ci sono attorno tendono ad insultarla, portando così la persona affetta da questi disturbi all'isolamento e alla nascita di fobie sociali che portano alla sfiducia completa nel rapporto con gli altri. Una volta una mia amica arrivò dopo un miotentato suicidio, questa persona inconsa
  15. LONDRA - Lo hanno incitato a gettarsi nel vuoto e poi mentre precipitava dall'ultimo piano di un parcheggio hanno ripreso la scena con i cellulari, mettendo poi i filmati su internet. L'incredibile episodio è avvenuto nel tardo pomeriggio di sabato scorso al centro di Derby, città dell'Inghilterra centrale, dove un ragazzo di 17 anni in preda a tendenze suicide non è potuto essere salvato dalla polizia perché ostacolata dalla folla che "tifava" per il salto mortale. A denunciare il cinismo e l'irresponsabilità delle persone presenti al momento della tragedia è stato il capo della poliz
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.