Vai al contenuto

Pubblicità

lietta

Membri
  • Numero contenuti

    31
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutral

5 Seguaci

Su lietta

  • Rank
    Utente attivo
  • Compleanno April 12

Profile Information

  • Gender
    Female
  • Location
    napoli

Visite recenti

1340 visite nel profilo
  1. mio

    ben trovata!

  2. mio

    che fine hai fatto? bellezza!

  3. ANCH'IO PARTO DOMANI ..... BUONE VACANZEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE UN BACIO FORTE A TUTTI VOI .... CIAOOO
  4. .... il mio ex fidanzato, la mia ex suocera ....
  5. Ciao!

    Anch'io sono nuova di qui...

    Baci!

  6. Ciao Tristania, io purtroppo non sono una specialista in questo tipo di cose e mi rendo conto e quello che descrivi è veramente un grosso problema, se solo penso a tutte le volte che ho provato a mettermi a dieta e non ci sono riuscita che senso di frustrazione immensa che ho provato. Il cattivo rapporto con il cibo è prorpio il primo sintomo di un grosso disagio. Il fatto che tu voglia farti del male ha delle radici molto profonde legate probabilmente alla tua infanzia. Io credo che la soluzione del problema sia nello scoprire quello per cui ti vuoi punire ... ma questo puoi farlo solo parlando con uno specialista. Nel frattempo parlane anche con i tuoi genitori .... apriti ... così come ti sei aperta su questo forum .... Hai una vita davanti fatta di tante bellissime ( e anche un pò meno ) esperienze ... perchè ci vuoi rinunciare così? Sei giovanissima ... non sei curiosa di vedere cosa ti riserva questa vita così complicata ma anche così bella? Non hai qualche passione che ti tenga impegnata e ti porti fuori casa? Che ti porti a non pensare al cibo e ad altro? Io credo che tu possa farcela .... e cambia quel nickname ... non è proprio quello che si definisce beneaugurante!!!! Un abbraccio fortissimo
  7. Un abbraccio paterno? lo accetto volentieri, forse è quello di cui avrei bisogno per riuscire a sopportare tutto quello che mi capita ... cmq ancora grazie per la schiettezza !!!! Ciao un bacino filiale
  8. Grazie, anche se non sono così convinta che ci sia l'uomo della mia vita da qualche parte .... zzo l'avrei già trovato!!!!!
  9. E' impressionante come tu sia riuscito a condensare in poche parole una situazione che per me è veramente complessa. La tua lucidità è sconvolgente. Hai ragione ... ma l'unica cosa che ancora mi lega a lui a parte la disperazione (ahrghh ... mi fa rabbrividire questa cosa) è il fatto che trovo che sia una persona speciale, a tratti difficile, e credo che molti dei suoi atteggiamenti sono dettati da un suo caos interno .... che poi si ripecuote sulla coppia. A volte penso che non abbia una sua personalità ben definita .... pensa che quando devo descriverlo lo chiamo l'uomo che "non è" ... non sa chi è .... cerca sempre risposte negli altri e crede che le parole di S. Agosti (per me solo un grandissimo paraculo) siano il verbo. Parla di libertà ma non sa nemmeno cosa farci, non sa nemmeno identificare chi è l'oppressore e perchè tale entità nascosta voglia togliergli quella sua preziosa libertà ... ma sai lo dice Agosti ... a volte penso che tutte q Riguardo alle emozioni della presenza prima le provavo ma non appena si rendeva conto della cosa poi ha messo talmente tanti paletti al ns rapporto
  10. E' impressionante come tu sia riuscito a condensare in poche parole una situazione che per me è veramente complessa. La tua lucidità è sconvolgente. Hai ragione ... ma l'unica cosa che ancora mi lega a lui a parte la disperazione (ahrghh ... mi fa rabbrividire questa cosa) è il fatto che trovo che sia una persona speciale, a tratti difficile, e credo che molti dei suoi atteggiamenti sono dettati da un suo caos interno .... che poi si ripecuote sulla coppia. A volte penso che non abbia una sua personalità ben definita .... pensa che quando devo descriverlo lo chiamo l'uomo che "non è" ... non sa chi è .... cerca sempre risposte negli altri e crede che le parole di S. Agosti (per me solo un grandissimo paraculo) siano il verbo. Parla di libertà ma non sa nemmeno cosa farci, non sa nemmeno identificare chi è l'oppressore e perchè tale entità nascosta voglia togliergli quella sua preziosa libertà ... ma sai lo dice Agosti ... a volte penso che tutte q Riguardo alle emozioni della presenza prima le provavo ma non appena si rendeva conto della cosa poi ha messo talmente tanti paletti al ns rapporto
  11. Ciao Tobia, benvenuto ... anzi bentornato .... piacere di conoscerti Lia
  12. Sid, nn capisco cosa intendi quando dici che voglio dargli dimostrazione che posso manomettere il rapporto, io vorrei solo trovare quel punto di equilibrio di cui parli tu ... quando lo raggiungiamo lui contribuisce a renderlo instabile (perchè forse ha paura di perdere la sua "libertà") .... e a volte mi sento a disagio ... non so nè che dire nè come comportarmi perchè quando sono stata spontanea con lui è stata una tragedia.... ma in ogni caso anche volendo ormai nn ci riesco più ... si sono alzate delle barriere ... verso di lui ... ma credo verso gli uomini in generale. Ho provato a parlarne con lui ... ma lui ritiene che la coppia sia ininfluente nella sua vita e che i problemi di coppia in confronto ai suoi come individuo siano zero ... se ci sta provando con me è perchè dice di amarmi ( anche se glielo devo strappare di bocca) ma la sua idea della coppia è negativissima. A volte penso che dovrei mollare
  13. quoto sum!!!

    ciao!

  14. lietta!! ma sei troppo una diva!! ;->

×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.