Vai al contenuto

Pubblicità

BetterStayAnonimus1

è fattibile continuare?

Recommended Posts

Ciao, sono un ragazzo di 22 anni...e non ho un futuro.

Mi sono diplomato 2 anni fà in informatica ed adesso sono fottuto.

Mi spiego, finita la scuola ero praticamente certo del mio futuro: andare all'università, studiare informatica, essere assunto nel settore e poi, costruirmi una vita, ma le cose non vanno mai come vogliono. Iniziai ad avere 2 opportunità, 2 lavori. Andare a fare uno stage 40 Km lontano da casa, o fare il panettiere vicino casa, ma non scelsi nessuno delle 2, fiducioso che ciò che mi avrebbe riservato il futuro, necessitava di una laurea.

Inizia l'università, scoprendo che anche un'altro ragazzo che veniva a scuola con me la frequentava e così iniziammo a frequentarci maggiormente e ad utilizzare entrambe le macchine ( a turni ) per andare all'uni. Ma ecco che ad un tratto mi prese una strana sensazione:non appartenere a questo mondo, odiare tutti gli altri, avere tanta rabbia depressa di capire che avrei fatto una xxxxxxx se continuavo così. Vedevo attorno a me solo ipocriti e gente che aveva vita solo facile, insomma io vestivo le stesse cose da anni e non potevo nemmeno cambiare scarpe non avendo disponibilità economiche e la voglia di studiare veniva meno perchè la mia motivazione di continuare era 0. Cosi decisi di prendermi un'anno sabbatico ed iniziai a giocare ad un gioco online che mi prese molto, ed io ero ossesionato nel giocarci perchè entravo in un mondo che non era il mio e così giocai ossessivamente giorno e notte.

Passato un anno circa. Al momento in cui mi ero convinto a riprendere l'università ebbi un malore improvviso, un'emmorraggia del cervello, in termini medici conosciuta come mav...pensai di morire...e non mi dispiaceva affatto.Durante tutto quel tempo ero diventato pigro, debole, non avevo più sogni e la notte non riuscivo a dormire perchè continuavo a pensare al mio passato e che non avrei dovuto continuare a vivere in quel modo. Comunque mi salvarono, mi ripresi ed ebbi nuova gioia di vivere, pensavo che tutto sarebbe andato per il meglio.Ma ancora una volta mi illusi. Ci vollero diversi mesi per riprendere la mia vita, a casa dopo l'ospedale, e così decisi di riprendere a studiare, ma questa volta trovai un corso gratuito, della durata di un anno, dove c'era la possibilità di essere assunti, cosi provai ad iniziare questo nuovo percorso. Ma ecco che di nuovo, incontrando i compagni del corso( coetanei o poco piu giovani) mi tornò quel sentimento di rabbia e depressione.Non potevo continuare cosi!!

Arriviamo infine ad oggi, dove sto cercando lavoro ma senza successo, dove non riesco a dormire per troppi pensieri di merda che mi affollano in testa.Ho perso le mie speranze, i miei sogni, la mia umanità.

Questo paese sembra proprio non volermi, mi hanno mentito dicendomi che il diploma era utile, che ero un bravo ragazzo e che ero in gamba ed avrei avuto un futuro roseo.Tutto quello che provo adesso è sempre quello stesso sentimento di depressione ed odio nel confronto degli altri e non faccio che pensare che sarebbe stato tutto più facile morire quella notte, di emorraggia...indolore...

Avrei voluto solo rendere i miei genitori fieri, aiutare la mia famiglia, e tornare a sorridere, soddisfatto della mia vita. Ma adesso non vedo proprio soluzioni. Non è fattibile continuare...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Ciao amico,

probabilmente sono l'ultima persona adatta a rispondere. Però il tuo racconto mi ha colpito e forse un po' ti capisco.

Anche io ho passato un brutto momento poco più di un anno fa. Pensavo addirittura di dover morire, cosa che non è successa.

Capisco cosa significa sentire la testa scoppiare, come se ci fosse un mostro pronto a divorare ogni briciolo di lucidità rimasta.

Però non mollare, non farti prendere da idee avventate. Il tempo guarisce ogni ferita e piano piano passerà.

Sono convinto che, anche se la vita sembra un inutile perdita di tempo, bisogna accettarla per come viene, cercando di trovare il lato ironico della cosa: chi lo sa se un giorno penserai che quello che hai passato è stato, a suo modo, utile. E ripensandoci ci sorriderai sopra. (Mi ci gioco la mano che succederà).

Se posso darti un consiglio, cerca di parlarne il più possibile con le persone che ti sono vicine. Non aver paura, probabilmente posso capirti e supportarti. Non costruire un muro fra te e la realtà, fra te e gli altri.

Ultima cosa: Anche se penso che gli psicologi siano dei gran paraculi, possono aiutarti a capire te stesso e fornirti dei punti di vista interessanti.

In bocca al lupo per tutto quanto,

Carlo

P.S. Penso ancora che la vita non abbia un senso/scopo, ma la trovo estremamente divertente :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

Ciao mi dispiace molto per il tuo problema di salute in età giovane soprattutto, cercherò di dirti quello che penso senza farmi condizionare dal problema di salute che hai avuto, altrimenti rischierei di darti un consiglio per me sbagliato..ciò che ti dirò lo faccio sperando che che prenderla come una specie di rimprovero lo prendi come un consiglio per far meglio nella tua vita, partiamo dal presupposto che tutto ciò che facciamo nella nostra vita e condizionato da due fattori essenziali, il mondo esterno e le decisioni che prendiamo per affrontarlo, concordo con te che il mondo esterno in questo caso la realtà che si verifica in italia è deprimente e vergognosa che fa passare veramente la voglia di fare tutto, ma questo non deve essere una giustificazione per quel che ti è successo escludendo il problema di salute, le scelte che hai preso si sono rivelate sbagliate e questa è solo colpa tua non dell'ambiente esterno, il diploma serve per trovare lavoro non precisamente inerente alla disciplina studiata alle superiori, mentre la laurea si prende per specializzarsi proprio in una materia specifica allora è concesso sperare di trovarlo in quel ambito, tu col diploma hai rifiutato due lavori e questa è stata una tua scelta altri avrebbero accettato, il diploma serve a quello a trovare lavoro..rifiutato da te..poi hai deciso di iscriverti all'università e non sei riuscito a portare a termine neanche questo impegno trovando scuse sui tuoi compagni..domanda..Ti sei iscritto per i tuoi compagni o per te stesso per imparare una disciplina che ti tornerà utile in futuro? ? Anche qui scelta sbagliata di lasciare..poi addirittura hai preso un anno intero per far che cosa, giocare tutto il giorno...Poi ti sei riscritto e hai abbandonato di nuovo sempre con la scusa dei tuoi compagni..cosa pensi della situazione in Italia lo sappiamo e concordo, la domanda è, cosa pensi invece delle decisioni che hai preso fino adesso ricordando che il nostro futuro dipende proprio da esse?? Le scelte possono avere una duplice natura o sono giuste o sono sbagliate, dipende da noi soprattutto..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

Le decisioni giuste o sbagliate non esistono ciò che fa sì che una decisione sia giusta è l'impegno che ci mettiamo per far si che si verifichi giusta..questo solo per fati capire..spero ti sia stato d'aiuto ciao in bocca al lupo e su col morale sei giovane..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

La vita e' fatta di bene e male.

non guardare chi sembra essere felice e con le scarpe nuove. Magari ha fatto dei sacrifici oppure da piu peso a cose materiali e nn ha nessuno accanto.... etcetc....

c e il simbolo zehn ... delle due gocce ..una bianca e una nera... insieme e' l IO.

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.