Vai al contenuto

Ma se soffro di disturbo ossessivo compulsivo?


Messaggi consigliati

Salve a tutti, sono nuova del forum ma da quel che ho potuto leggere ho capito che si parla di DOC. Ne soffro da diversi anni e da un po' di tempo sto seguendo una cura senza l'ausilio di farmaci, che a quanto pare sta dando i suoi risultati. Se qualcuno è interessato a confrontarsi con me sono aperta al dialogo

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


  • Risposte 56
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

Questi non vogliono essere consigli.

Io è da 15 anni che sono dentro a tutti questi casini. Non ho mai degenerato nella schizofrenia, o allucinazioni ( nè visive nè uditive), ma è sempre stata una lotta con me stesso.

Cosa fa bene a me ( dopo più di 10 anni di esperienza diretta)? A me fa bene affrontare la realtà. Fare di tutto per mantenere gli impegni presi. Cercare di curare la mia persona. Portare rispetto in ogni caso, nonostante la cattiveria che mi brucia. Vincere ogni piccola battaglia quotidiana. Non fare progetti a lungo termine, ma realizzare quelli a breve. Essere realista, consapevole di me stesso, quindi in grado di tracciare i limiti. Non sognare troppo. Non perdere tempo pensando alla mia condizione, ma fare, fare, fare. Scaricare la tensione, con sport, il più possibile.

Non piangere, ma lottare. A volte sì, piangendo lottando.

E in tutto questo non vergognarmi di me stesso se ho bisogno di un aiuto farmacologico, tra l'altro non troppo incisivo.

Cosa in tutti questi anni mi ha fatto male?

La droga. Ogni tipo di droga, in qualsiasi circostanza, con qualsiasi scusa data a se stessi, porta verso la fine. La fine. E quando smetti passi la vita cercando di tornare indietro. Ma a volte è impossibile, e sempre molto dura.

Il pensarmi malato. Il pensare alla malattia le da forza, e la toglie a te.

Abbandonare la lotta per mancanza di speranza in una vittoria. La vittoria, non è vincere, ma continuare la gara. Qualcuno pure vincerà, buon per lui, io per ora faccio fatica solo a non mollare.

Il cedere alla stanchezza. La stanchezza, si vince con la perseveranza, non con il riposo.

E tante altre belle cose, che riassunte, sono questo:

Lottare, è vincere, e vivere.

Il tuo intervento è ammirevole e condivido tutto quello che hai scritto

Io alcune mattine mi sveglio sapendo che ogni azione, anche la più banale e abituale rappresenterà una sfida per me,

a volte mi sembra di arrendermi, di vivere passivamente, addirittura mi trovo a pensare di farla finita

ma poi mi riprendo e penso che l'unico modo per andare avanti è vincere la mie piccole battaglie quotidiane

perchè in fondo, come dici tu:

cit: "io per ora faccio fatica solo a non mollare"

allora voglio chiederti, non possiamo forse considerare questa, il non mollare, la nostra vittoria?

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Salve a tutti, sono nuova del forum ma da quel che ho potuto leggere ho capito che si parla di DOC. Ne soffro da diversi anni e da un po' di tempo sto seguendo una cura senza l'ausilio di farmaci, che a quanto pare sta dando i suoi risultati. Se qualcuno è interessato a confrontarsi con me sono aperta al dialogo

Ciao, ben arrivata.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Salve a tutti, sono nuova del forum ma da quel che ho potuto leggere ho capito che si parla di DOC. Ne soffro da diversi anni e da un po' di tempo sto seguendo una cura senza l'ausilio di farmaci, che a quanto pare sta dando i suoi risultati. Se qualcuno è interessato a confrontarsi con me sono aperta al dialogo

Si tratta di una psicoterapia?

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Il "disturbo ossessivo compulsivo" si manifesta prevalentemente in individui

che tendono a voler tenere tutto sotto controllo e lasciano poco spazio al lato emozionale della vita.

Ritualizzare certe azioni (quasi pari a gesti scaramantici) sembra essere un analgesico

naturale per combattere un forte stato ansioso e una bassa autostima generale.

Con il gesto rituale si ritiene di avere tutto sotto controllo e si allontana

la pische dal mondo emozionale che caratterizza la persona.

Sembra quasi che sia un'esplicita manifestazione al non volere accettare che la vita scorre da sè, che siamo individui soggetti a emozioni quali la tristezza, la rabbia,la gioia,il disgusto, la sorpresa e che non possiamo pretendere di averne sempre il controllo e soprattutto non possiamo pretendere di avere un controllo totale sulla vita degli altri.

Questo timore di "vivere le emozioni rischiando di perdere la bussola" può fare insorgere il doc.

Attenzione: il disturbo diviene veramente disturbo quando ci impedisce di vivere relazioni esterne

in modo genuino e spontaneo: di solito il doc porta a allontanarsi dal mondo relazionale ,proprio per evitare il rischio di dover affrontare lati emozionali a noi sconosciuti.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 5 years later...

Ciao vi supplico con tutto il cuore di prendere in considerazione queste mie parole.. il doc mi ha perseguitato 1 anno intero ma sono riuscito a sconfiggerlo definitivamente.. semplicemente perché ho capito l'inganno... Molti di voi probabilmente non credono a Dio o non sono cristiani, continuate a leggere vi prego, e anche se vi sembra una cosa strana, il Doc non siete voi, i pensieri intrusivi non li pensate voi, sono demoni che parlano dentro di voi e fanno credere che siete voi che dite o pensate xxxxxxx, continuate a leggere vi prego..le compulsioni sono demoni che ripetono sempre le stesse cose per questo non riuscite a cacciarli, vi supplico credeteci l'unico modo e' quello di chiedere aiuto a Dio, piano piano avvicinatevi al Cristianesimo e capirete tutto, e non spaventatevi perché sono solo inganni, appena vi avvicinate a Dio e svelerete l'inganno loro andranno via, a me dal nulla da quando ho capito questo le compulsioni sono andate via improvvisamente.. contattatemi se volete informazioni, vi dico da che sembravo destinato a vita a vivere questi tormenti a che sono spariti in un attimo, non siate scettici.. Ascoltate vi supplico per il vostro bene.. il VOSTRO pensiero e ' solo quello che fate volontariamente.. le compulsioni e il doc in generale e' inganno. Sono detti Spiriti che legano la mente CREDETECI per la vostra vita! 

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 3 years later...

Io ho il disturbo ossessivo compulsivo di tipo denigratorio e sessuale. I miei pensieri nascono subito dopo un'interazione sociale, anche virtuale e ultimamente mi sono fissata di aver scritto nonostante non voglia che voglio le dimissioni, dopo aver ottenuto un contratto di 7 mesi, e di averlo firmato. Questo dubbio l'ho scritto alla mia educatrice, ma temo di averlo scritto al direttore o sul gruppo del lavoro, perché io sono ritornata sul lavoro e ho firmato un foglio, almeno così mi ricordo, molto simile alle dimissioni. Io non so come riparare la situazione. 

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    • Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.