Vai al contenuto

Pubblicità

Accedi per seguirlo  
S.

PACS agli uomini di buona volontà

Messaggi consigliati

In quanto alla democrazia, come forse ho già ricordato, Churchill diceva che essa costituisce "il peggior tipo di governo possibile, eccettuati tutti gli altri"...e penso sia vero.

Tu preferiresti, ad esempio, un presidente della repubblica eletto dal popolo. Il dubbio deriva dal fatto che, per paradosso, proprio da un'elezione così "democratica" potrebbero derivare conseguenze assolutistiche, in quanto un uomo politico ed il partito da cui proviene potrebbero giustificare in tal modo (con la scusa dell'elezione popolare) il fatto di assumersi troppi poteri. Specialmente se si dovesse andare verso delle leggi che assegnano più poteri al capo di stato...

Per tornare ai PACS, sono favorevole ad uguali diritti per le coppie di fatto, dopo una convivenza durata un congruo numero di anni. Coppie di qualsiasi tipo ovviamente, se non vogliamo definire e delimitare l'amore con delle leggi. Altrettanto ovviamente, darei nel contempo aiuti particolari alle coppie (sposate o no) che hanno dei figli, specialmente oggi che figli non se ne fanno. Gli assegni familiari sono spesso una cosa ridicola...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Io credo nell'automoderazione democratica, e credo che non bisogna mai aver paura di essere democratici fino in fondo, come di essere se stessi...liberi fino in fondo...assumendosi sempre la responsabilità della propria libertà...delle proprie scelte libere, democratiche...non credo che reprimere una parte della propria libertà possa mai generare effetti migliori del non essere coerenti col proprio spirito...credo che questo "interdirsi" possa viceversa generare varie sintomatologie sociali...tipo la mancanza di rispetto per alcune parti di noi...la scarsa integrazione e percezione di fondamentali istanze sociali.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

http://www.albertodessena.com/?q=Cafarra-matrimonio

Segnalo l'articolo per gli interessati al post pacs... da cui ho tratto le seguenti riflessioni:

"La coppia è uomo e donna, per legge biologica, in cui la specie si perpetua". Ma perchè allora esiste una vera e propria rivoluzione culturale?

La Chiesa si chiede: che ne sarà dei giovani? Perchè la Chiesa non assume il ruolo genitoriale educativo, dove ami incodizionatamente i propri figli, anche quelli che sbagliano, e se sbagliano, solo la forza dell'amore incondizionato può fare il vero cambiamento.

Joseph Raz afferma che il matrimonio è un'istituto fragile, se non è sostenuto da leggi e istituzioni.

Ma la crisi che esiste nelle coppie etero e che porta al fallimento di molte unioni, è dovuta agli omosessuali?

Se una persona, sa che lo stato gli riconosce l'unione di fatto, sceglie se diventare omosessuale?

Quanti bambini hanno vissuto l'esperienza dolorosa di violenze in famiglie "normali".

La famiglia va difesa, ma chi sono i nemici? Due individui che si amano dello stesso sesso!!!?

Un enorme spunto di riflessione nasce leggendo questa frase : "Nel matrimonio ha origine e si rispecchia l'intera dialettica sociale. Essa infatti è costituita dalla realizzazione di comunità nelle quali la diversità è affermata senza divisione e l'unità è costruita senza discriminazione".

Lo sanno i sacerdoti che non vivono in coppia, che la concezione maschilista nel matrimonio è molto radicata in mariti e suocere? Perchè esiste una legge per le pari opportunità, una giornata anti strupro,.... speriamo che sia maschio, perchè è così radicato ancora oggi?!

La Chiesa per prima impari ad educare senza discrimazioni, accetti le diversità anche nel suo interno, come frutto di ricchezza, si occupi maggiormente dei diritti dei: deboli, povertà, donne, bambini, danno ecologico, interessi dei potenti,... .

La Chiesa giudicante che chiude le porte ai credenti suicida o divorziati, diventi sostegno e non condanna.

Chi vede il male, conosce il male. :twisted:

Solo chi ama educa all'amore.

P.S. Il sacerdozio alle suore per esempio, contribuirebbe ad accrescere la stima e l'autostima nella donna nel mondo. Ecco un bell'esempio di educazione per le nostre figlie e suocere! :LOL:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

Terrorista! :wink:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Via libera del Governo al provvedimento sulle unioni di fatto

Primo sì ai Dico, i Pacs all'italiana

(Bozza ddl Cdm 8.2.2007)

Primo sì al disegno di legge sulle unioni di fatto, che non si chiameranno più PACS, alla francese, ma DICO (Diritti e doveri delle persone stabilmente conviventi). Il Consiglio dei ministri dell'8 febbraio, assenti il Guardasigilli e il ministro dell'Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio, ha approvato all'unanimità il ddl giudicato da Giuliano Amato migliore dei Pacs francesi. Nel testo è previsto, tra l'altro che in caso di malattia e ricovero le strutture sanitarie regolano l'esercizio del diritto di accesso del convivente per fini di visita e di assistenza. Ciascun convivente può designare l'altro suo rappresentante in caso di malattia o di morte. Non potranno accedere ai diritti regolati dalla legge i condannati "per omicidio consumato o tentato sul coniuge dell'altra o sulla persona con la quale l'altra conviveva". Il testo presentato è una bozza, soggetta a modifiche in qualsiasi momento fino alla sua presentazione in Parlamento. Com'è ovvio non entrerà in vigore prima dell'approvazione delle Camere, con probabili modifiche, e della pubblicazione in gazzetta ufficiale.(08 febbraio 2007) :)

(da repubblica.it)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
http://www.albertodessena.com/?q=Cafarra-matrimonio

Segnalo l'articolo per gli interessati al post pacs... da cui ho tratto le seguenti riflessioni:

"La coppia è uomo e donna, per legge biologica, in cui la specie si perpetua". Ma perchè allora esiste una vera e propria rivoluzione culturale?

La Chiesa si chiede: che ne sarà dei giovani? Perchè la Chiesa non assume il ruolo genitoriale educativo, dove ami incodizionatamente i propri figli, anche quelli che sbagliano, e se sbagliano, solo la forza dell'amore incondizionato può fare il vero cambiamento.

Joseph Raz afferma che il matrimonio è un'istituto fragile, se non è sostenuto da leggi e istituzioni.

Ma la crisi che esiste nelle coppie etero e che porta al fallimento di molte unioni, è dovuta agli omosessuali?

Se una persona, sa che lo stato gli riconosce l'unione di fatto, sceglie se diventare omosessuale?

Quanti bambini hanno vissuto l'esperienza dolorosa di violenze in famiglie "normali".

La famiglia va difesa, ma chi sono i nemici? Due individui che si amano dello stesso sesso!!!?  

Un enorme spunto di riflessione nasce leggendo questa frase : "Nel matrimonio ha origine e si rispecchia l'intera dialettica sociale. Essa infatti è costituita dalla realizzazione di comunità nelle quali la diversità è affermata senza divisione e l'unità è costruita senza discriminazione".

Lo sanno i sacerdoti che non vivono in coppia, che  la concezione maschilista  nel matrimonio è molto radicata in mariti e suocere? Perchè esiste una legge per le pari opportunità, una giornata anti strupro,.... speriamo che sia maschio, perchè è così radicato ancora oggi?!

La Chiesa per prima impari ad educare senza discrimazioni, accetti le diversità anche nel suo interno, come frutto di ricchezza, si occupi maggiormente dei diritti dei: deboli, povertà, donne, bambini, danno ecologico, interessi dei potenti,... .

La Chiesa giudicante che chiude le porte ai credenti suicida o divorziati, diventi sostegno e non condanna.

Chi vede il male, conosce il male. :twisted:  

Solo chi ama educa all'amore.

P.S. Il sacerdozio alle suore per esempio, contribuirebbe ad accrescere la stima e l'autostima nella donna nel mondo. Ecco un bell'esempio di educazione per le nostre figlie e suocere! :LOL:

66.gif

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Accedi per seguirlo  

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.