Vai al contenuto

Pubblicità

joker

bulimia.dirlo in famiglia?

Recommended Posts

Salve a tutti...so che ci sono già altri topic sull'argomento quindi se ho fatto qualche danno prego i moderatori di cancellare questo mio post...

Mi presento...sono una ragazza di 20 anni che soffre da più di 4 anni di bulimia...la situazione è diventata insostenibile ma non vi sto qui a raccontare le mie vicissitudini...piuttosto vorrei chiedervi se è il caso che ne parli in famiglia...io vorrei tanto perchè come ripeto la situazione è molto molto grave...ma non vorrei turbare l'equilibrio dei miei familiari...so che è giunto il momento di parlare con chi ne sa più di me..ovvero con uno specialista...(tra l'altro ho fatto il test che c'è in qst sito e mi è uscito fuori che devo rivolgermi urgentemente ad uno specialista... ....)...chiedo consiglio a voi...forse mi sto solo aggrappando a qualcosa che non esiste...ho paura...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pubblicità


Carissima joker,

chiedere aiuto è stato un grandissimo passo verso la guarigione.

I prossimi passi dovrebbero essere affrontati verso una ricerca di uno specialista, prova a chiedere aiuto al tuo medico di fiducia, lui ti indicherà la struttura specializzata più vicina.

Aspetta ad esporre il problema in famiglia, lo specialista ti indicherà come fare.

Cerca di stare serena, e vedrai che questo è l'inizio del percorso giusto, che ti porterà a prendere di nuovo possesso del tuo corpo.

Cordiali saluti

Alessandro Martinelli

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

appoggio cio' che ale' dice ma aggiungo di considerare la possibilita' di

farlo sapere a i tuoi . io credo che l'appoggio famigliare sia

imperativo per sconfiggere qualsiasi malanno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Tex,

concordo con il fatto di farlo sapere ai genitori, ma bisogna capire quali sono i tempi giusti e se la famiglia è in grado attualmente e psicologicamente di accettare questa patologia.

Se è in grado, bisogna saper dire con parole giuste e senza allarmismi.

Cosa ne pensi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vi ringrazio tantissimo per aver risposto al mio post. Grazie di cuore è già molto per me...Anch'io non so cosa pensare...e soprattutto come dirlo ai miei genitori...ma non so neanche in che modo comunicargli il mio bisogno di rivolgermi ad uno psicologo ad esempio...Non sono così lucida da prendere decisioni oggi...aspetterò...grazie ancora, veramente...

Un abbraccio..

joker...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ciao Tex,

concordo con il fatto di farlo sapere ai genitori, ma bisogna capire quali sono i tempi giusti e se la famiglia è in grado attualmente e psicologicamente di accettare questa patologia.

Se è in grado, bisogna saper dire con parole giuste e senza allarmismi.

Cosa ne pensi?

ciao ale' , io penso che almeno che' i genitori siano vecchi e malati dovrebbero essere a conoscenza del fatto.

la ragazzza ha bisogno di conforto e qualcuno che faccia in modo che nn abbandoni la cura.

questo malanno e' molto insidioso e facile da ricadere percio' i genitori avranno il loro compito

da (superviser).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anch'io alla tua età ho sofferto di questo disturbo....considera che ho 31 anni... e sono riuscita a superare qst "problema" da più di 5...Mi sono resa conto di essere bulimica all'età di 16 anni,leggendo un libro che parlava di argomanti inerenti...Pensavo che il mio mangiare in modo compulsivo,per colmare un vuoto che sentivo dentro,il mangiare di nascosto,senza che nessuno potesse vedermi,fossero comportamenti che riguardavano solo il mio modo di fare...

E invece no... era sintomo di un non ben definito "disturbo"....

Certo,parlarne con i tuoi genitori è di sicuro una cosa positiva......dopo,devi essere tu , che conoscendo la tua situazione familiare, i tuoi stessi genitori e/o fratelli, devi cercare di fargli comprendere che non si trovano difronte a niente di paradossale...ma difronte a un problema che coinvolge molti ragazzi/e...e che la tua volontà di guarigione parte proprio dal volerne parlare insieme a loro....li farai partecipi di una parte di te, sconosciuta ai loro occhi,devi essere forte....

Ma dagli tempo..sapranno capire ed aiutarti....A me è successo così....

Un abbraccio forte.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie dadina...veramente...i miei genitori sono delle persone disponibilissime al dialogo..sono io che non ne sn capace...ma devo trovare la forza e il coraggio...altrimenti continuerò a far del male a me stessa ma ancor più a loro...e tu sai bene cosa intendo...penso in continuazione a quando guarirò ma è un anno che mi trovo in fondo a questo pozzo dal quale non riesco a risalire...ora dovrei andare ad animare una festa di bambini...ma in realtà ho solo voglia di mettermi a letto e dormire per anni e anni...invece nello stato in cui mi ritrovo dovrò vedere tutte quelle faccine di tanti bimbi stupendi che ancora una volta mi infondono tanta gioia quanto dolore...spero di farcela...attendo e spero...

un abbraccio...

joker...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Grazie dadina...veramente...i miei genitori sono delle persone disponibilissime al dialogo..sono io che non ne sn capace...ma devo trovare la forza e il coraggio...altrimenti continuerò a far del male a me stessa ma ancor più a loro...e tu sai bene cosa intendo...penso in continuazione a quando guarirò ma è un anno che mi trovo in fondo a questo pozzo dal quale non riesco a risalire...ora dovrei andare ad animare una festa di bambini...ma in realtà ho solo voglia di mettermi a letto e dormire per anni e anni...invece nello stato in cui mi ritrovo dovrò vedere tutte quelle faccine di tanti bimbi stupendi che ancora una volta mi infondono tanta gioia quanto dolore...spero di farcela...attendo e spero...

un abbraccio...

joker...

Hai la fortuna immensa di avere degli ottimi insegnanti.....I BAMBINI...osservali,impara da loro....Falli sorridere,avranno da darti tanto in cambio...sei fortunata,sotto questo punto di vista....

Se posso darti un consiglio...Pensa che... anche il tuo malessere è lì per "insegnarti" delle cose,che detto così potrebbe sembrare un'assurdita,ma non lo è...Non pensare a quando guarirai...vincerai qst "malattia" pian, piano....lentamente....neppure te ne accorgerai...Non scacciarla,al momento è parte di te....Quando la saprai accettare....sarà allora che inizierai a guarire....

Quindi Coraggio....&...

Buona Vita.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Hai la fortuna immensa di avere degli ottimi insegnanti.....I BAMBINI...osservali,impara da loro....Falli sorridere,avranno da darti tanto in cambio...sei fortunata,sotto questo punto di vista....

Se posso darti un consiglio...Pensa che... anche il tuo malessere è lì per "insegnarti" delle cose,che detto così potrebbe sembrare un'assurdita,ma non lo è...Non pensare a quando guarirai...vincerai qst "malattia" pian, piano....lentamente....neppure te ne accorgerai...Non scacciarla,al momento è parte di te....Quando la saprai accettare....sarà allora che inizierai a guarire....

Quindi Coraggio....&...

Buona Vita.....

Sono d'accordo con queste parole di Dadina, magari in questo mometo ti sembrerà impossibile capire ma col tempo converrai anche tu.

Credo che sia ESSENZIALEpalrarne con i tuoi, loro vorrebbero saperlo se la loro figlia ha bisogno di aiuto.

Non pensare alle parole che dirai, quando troverai un momento in cui siete tutti insieme, affrontali, così senza pensarci due volte e digli innanzitutto cosa stai passando da punto di vista psicologico, che hai bisogno di un sostegno di uno specialista e che la bulimia è il sintomo del tuo malessere. Non c'è bisogno di parlare deiparticolari che fanno sempre paura ai familiari e si potrebbero concentrare sulla cosa sbagliata.

Digli solo che hai bisogno del loro sostegno...

Vedrai che dopo sarà tutto più facile, il fatto che hai preso questa decisione è un grosso passo avanti, sono sicura che hai preso la strada giusta pr la guarigione.

In bocca al lupo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie a tutti veramente...sto trovando coraggio di parlare...

un abbraccio...

joker...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

purtroppo è successa una cosa inaspettata a casa...non bella...quindi ho deciso di non parlarne in famiglia...sto cercando di vedere uno psicologo da sola...senza dire nulla...vedremo come andrà...intanto peggioro...sono aumentata di nuovo di peso...sono tornata a l'anno scorso di qst tempi...non ho voglia di far nulla...solo di dormire...ho dolori fortissimi allo stomaco... sto troppo male e non possso dirlo a nessuno...scusate lo sfogo...spero finisca tutto al più presto...grazie cm sempre per le risp...

joker disperata

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao joker, conosco la tua disperazione, ci sono passata, fai bene a cercare comunque uno psicologo, capisco che parlarne in famiglia in un momento dfficile può risultare catastrofico, rimandare è giusto ma non sottovalutare anche le tue esigenze, specialmnte se pensi che il loro appoggio ti sia utile per uscirne....

Cerca questo psicologo subito però non rimandare, domani mattina appena sveglia prendi l'elenco (o quello che vuoi) e trovalo, contattalo e prendi appuntamento, se non fai così passano i mesi nell'inerzia.

Inoltre potresti fare anche un'altra cosa, parlarne (se non lo hai già fatto) con il tuo medico di famiglia, magari ti può aiutare con i farmaci (funzionano anche se agiscono solo sul sintomo ma è un inizio e soprattutto un aiuto essenziale al momento).

Esiste (se non lo sai già) lapossibilità di rivolgerti ad uno psicologo ASL ma i tempi d'attesa sono lunghi e se hai le possibiltà economiche molto meglio andare privatamente....

Non disperare, sappi che quando stai per toccare il fondo, vuol dire che dopo non c'è altro che la risalita....credici!!!!

Facci sapere...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

già...e il fondo stavolta l'ho proprio stratoccato...lunedi vado a vedere per lo psicologo....

joker....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
già...e il fondo stavolta l'ho proprio stratoccato...lunedi vado a vedere per lo psicologo....

joker....

che succede? lunedì hai l'appuntamento dallo psicologo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

no magari....vado a vedere alla asl...speriamo bene..non ce la faccio più...

joker...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
no magari....vado a vedere alla asl...speriamo bene..non ce la faccio più...

joker...

il lunedì si cominciano anche le diete che falliscono lo stesso giorno joker, perchè aspettare, vai domani mattina, appena sveglia.....

ti capisco perfettamente ma devi tendere tu per prima la mano se vuoi essere aiutata, su vai!

Hai provato sul sito dell'ABA? potrebbe essere una valida alternativa....ce la puoi fare, io ti sono vicina...

Giusy

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giusy dirti che sei spendida è veramente riduttivo...già..il lunedi..allora la dieta la ricomincio domenica ;)...purtroppo, anzi per fortuna tutte le mattine ho lezione all'uni,tranne il sabato e il lunedi...si ho provato sul sito dell'aba ma prima vorrei vedere se trovo qualcosa di più ..ehm...economico?...i miei ancora non lo sanno e per ora gli ho imbastito una storiella....cmq vedo i tempi di attesa e poi ho anche i numeri di 2 pricologi...non vedo l'ora che venga lunedi...veramente...grazie di cuore...

un abbraccio...

joker...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giusy dirti che sei spendida è veramente riduttivo...già..il lunedi..allora la dieta la ricomincio domenica ;)...purtroppo, anzi per fortuna tutte le mattine ho lezione all'uni,tranne il sabato e il lunedi...si ho provato sul sito dell'aba ma prima vorrei vedere se trovo qualcosa di più ..ehm...economico?...i miei ancora non lo sanno e per ora gli ho imbastito una storiella....cmq vedo i tempi di attesa e poi ho anche i numeri di 2 pricologi...non vedo l'ora che venga lunedi...veramente...grazie di cuore...

un abbraccio...

joker...

tu sei splendida!!!! Impara ad amarti joker, sei una persona speciale.... :;):

P. S. dici che l'ABA sia mooolto costosa, sul sito fanno capire che è per tutti!!! Bah!!!! Spero riesca ad evere un appuntamento all'asl il più presto possibile ma se così non è non ti scoraggiare mi raccomando.... :D:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

no non ti preoccupare non mi scoraggio...per lo meno ora non lo sono...cercherò cn tutte le mie forze...devo uscire da qst problema...vedrò anche all'aba...

grazie millissime..*_*

abbracci...

joker...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

no non ci vuole l'interprete, io da un certo punto di vista t'invidio perchè riesci a parlare a dire quello che vivi e che senti, io non ci riesco, non ci sono mai riuscita, nè con la bulimia che non altro, non riesco a parlare di me è come se non lo meritassi, è come se qualsiasi cosa dicessi non sarebbe comunque capita, come se i miei problemi non fossero problemi...nemmeno il forum è stato da sblocco, forse un pò più che dal vivo ma comunque mi è difficile parlare di me, di ciò che ho dentro.

Fai bene a sfogarti, anzi benissimo, è la tua consapevolezza che ti fa parlare, tu sai di avere questo problema e di volerlo affrontare e sono sicura che presto troverai anche il modo....

Ti sono vicina...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dopo anni di silenzio...dopo anni di vergogna, di sfogo interiore ke mi sta portando all'esaurimento e che mi ha portato alla depressione...non ce la faccio più...riesco a parlare solo virtualmente...nessuno mi vede...nessuno sa cm sn fatta...nessuno mi conosce e sa chi sono...è facile così...ma dal vivo continuo a vivere cn maschere fatte di carta ormai a brandelli...tutti vedono i cambiamenti (fisici in primis), dell'umore...lo sguardo assente...non voglio più che la malinconia sia la mia amica fedele...c'è tutto un mondo li fuori che pur essendo schifoso qualcosa di buono ce l'ha...e io vorrei tanto viverlo qst mondo anche se putrido...agli altri do consigli che poi io non so neanche minimamente seguire...se solo fossi capace...sarebbe tutto diverso...ho perso tantissime occasioni della mia vita...e non voglio più farlo...incotri...sguardi...sorrisi che mi avrebbero aiutato a risalire...ma chiusa nelle mura di casa mi sn costruita un mondo fatto solo di dolore...le gioie sn fuori di me...troppo lontane per viverle...mi piacerebbe poter pensare che un giorno, svegliandoci, potessimo solamente soridere...un giorno del sorriso...niente più malinconia...solo sorrisi da donare...quello che più mi fa male è che se non si sta bene cn se stessi, non si riesce a dare nulla all'altro...allora qual è lo scopo del vivere? ho sempre pensato che dare fosse molto più imposrtante del riceve...ma facendo ciò mi sn dimentica di me...ed ora devo "recuperarmi"...è soprattutto per qst che voglio uscirne...non mi porta tanto di me...ma guarendo so di poter tornare a dare...

anch'io ti sono vicina...ma devi fare un piccolo sforzo...parla e sfogati...di quello che pensi...a volte in silenzio non è la giusta soluzione...

p.s. giusy ma sei una mamma?? che bello!!!!! :;):

ti sono vicina anch'io e ti abbraccio...ah..grazie di tutto!;)

joker

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

si sono una mamma che vorrebbe essere una buona mamma perchè conosce tutti i dolori di una madre assente, ma come spesso succede in questi casi, io non riesco ad essere la madre che vorrei essere, spesso sono nervosa e mio figlio patisce per questo mio nervosismo. certo ultimamente va molto meglio ma ancora persiste questo lato del mio carattere.

Tu dici vorrei guarire per poter dare, qualcun'altro potrebbe pensare che sei poco sincera, potrebbe pensare che lo dici per sembrare più interessante ma io ti capisco e so che è vero. Io sono come te, non riesco ad essere egoista nemmeno quando sarebbe il caso, perchè non sono stata abituata a ricevere, non sono stata abituata ad avere amore. Ogni mia conquista è stata sudata, ogni sconfitta mi è stata addebbitata come una colpa di cui vergognarsi, anche quando ero una bambina.

I miei non sono stati mostri, non c'è bisogno di esserlo per fare danni indicibili ed è questo il mio più grande terrore, di essere una brava madre all'apparenza, ho paura di far del male a mio figlio e di non capirlo.

Consciamente so che io non sono mia madre, io se vedessi mio figlio cambiato mi porrei delle domande e cercherei di parlare con lui. io dò tanto affetto a mio figlio, gli dico ti voglio bene tutti i giorni (i miei mi dicevano che solo nei film i genitori dicono ai figli "ti voglio bene" e io ci ho creduto fino a poco tempo fa!!!) ma non basta, i figli ci leggono dentro joker, tu lo saprai bene da figlia.

Si fa bene parlarne, ma fa male ricordare il dolore provato, fa male tornare indietro con la memoria e capire che fa ancora così male il passato come fosse una ferita aperta, e io che proprio qui nel forum vengo a dire che sti meglio (e in effetti è così) che so che il passato è passato, so che devo vivermi il presente, perchè allora ho questi bassi d'umore? Perchè il passato a volte mi trafigge come una spada ed altre riesco a farmelo scivolare addosso?

Non so, però ti ringrazio perchè questa cosa l'avevo dentro e non me ne rendevo conto, sia ieri che oggi leggendoti ho formulati questi pensieri che ho messo per iscritto,forse non servono a niente o forse mi faranno capire chi sono ,forse devo vederli come un passo in avanti (e non uno indetro) verso la consapevolezza di me, della vita!

Un forte abbraccio e grazie, vedi che riesci ancora a dare? Non pensare a questo, pensa ad essere egoista invece, adesso hai bisogno di esserlo....

Un forte abbraccio

Giusy

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Per poter inserire un commento devi far parte della Comunità.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.