Vai al contenuto

Nuyileq

Membri
  • Numero di messaggi

    7
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda Nuyileq

  • Rango
    Nuovo utente

Ospiti recenti del profilo

584 lo hanno visualizzato
  1. Ciao Alessandro. Capisco benissimo il tuo passato per i giochi perché ho una persona molto importante con un caso molto simile al tuo. Ma la cosa che ancora di più comprendo è la solitudine che hai provato, perché anch'io per molti anni sono stata vittima di bullismo e sono sempre stata isolata o mi isolavo per mia spontanea volontà. La tua reazione di fronte all' ennesimo rifiuto è stata del tutto naturale in quanto il fatto di non provare più emozioni, come dici tu, è una sorta di autodifesa che la tua mente crea per evitare di restarci male e di soffrire di nuovo. Anch'io sono passata per q
  2. I genitori molte volte non si accorgono di fare del male ai propri figli. Sia indirettamente che direttamente. A me è capitato fin troppo spesso di essere indifferente agli occhi dei miei genitori. Anche quando mi confidavo con loro. Non mi hanno mai realmente aiutata, anzi mi davano la colpa di tutto (persino quando venivo bullizzata e presa in giro perché troppo magra, la colpa era mia che ero brutta no di quei ragazzi che se la prendevano ingiustamente con me). Mi tratta male in particolar modo mia mamma che mi ha sempre criticata, anche per l'aspetto fisico dicendo sempre sei brutta sei ma
  3. Leggendo la tua storia ho subito trovato empatia con ciò che dici. Anch'io sono stata vittima di bullismo per molti anni a iniziare da quando ne avevo 9. So benissimo cosa si prova. Ci si sente inferiori, diversi, emarginati per come siamo, per l' aspetto esteriore, ma nessuno si sofferma ad analizzare ciò che abbiamo dentro. Questa cosa pesa ancora oggi su di me, non so se è così anche per te, ma a me ricapita spesso di ripensare a quei periodi e a rimanerci male nonostate siano passati anni da quegli episodi. E ogni volta che ci penso vorrei capire dove ho sbagliato e vorrei tanto tornare in
  4. Nuyileq

    Morire

    Ciao Nameless. Scusa per non aver risposto prima. Semplicemente non mi sentivo di rispondere. Ho trascorso giorni "positivi"( che poi di positivo non hanno niente cerco solo di non pensarci e passare il tempo a studiare nella speranza che un domani cambierà qualcosa). Ho letto la tua storia e vorrei dirti tanto una cosa. Come hai detto tu non esistono persone superiori ad altre, quindi per quanto possano parlare, per quanto possano deriderti e trattarti uno schifo, tu sappi che sei migliore di loro. L' essere umano è così da sempre, per sentirsi importante, per sentirsi migliore deve cercare q
  5. Nuyileq

    Morire

    Mi chiamo M., ho quasi 18 anni. Vorrei morire adesso. Vorrei cambiare tutto di me ma ci vuole troppa fatica e io non ne ho. È più facile morire e basta. Mi sento una stupida solo a scriverlo perché so che poi non lo faccio. Ci ho provato già altre volte ma non ce la faccio. Adesso che ho un gatto non voglio lasciarlo solo. Ma io non voglio vivere così. Mi dicono tutti che faccio schifo. Sono una persona di merda. Sono 10 anni che mi sento dire questo. Prima hanno iniziato a criticare il mio aspetto poi anche il mio carattere. Sono arrivata a pensare che sia vero tutto quello che dicono su di
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.