Vai al contenuto

cosa fate per superare un momento molto buio?


Kiko Loureiro

Messaggi consigliati

Sarà un mese che sto male, ho un senso di ansia che mi prende allo stomaco e non riesco a fare niente. Vado a lezione per inerzia ma sto mollando tutte le mie passioni. Non trovo l'utilità in niente di ciò che potrei fare, mi sento solo (complice soprattutto la mancanza di una compagna) e non vedo sbocchi, non vedo un futuro.

Ho una decina di amici assai fidati, con i quali però non sono mai stato aperto... vorrei riuscire a parlargli ma non voglio neanche sobbarcarli con i miei problemi, dopotutto hanno già i loro, e poi oltre a dirmi qualche parola di conforto, non credo potrebbero aiutarmi, gli darei solo altre angoscie.

Vi è capitato? cosa fare per evitare di finirre nel baratro?

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


  • Risposte 50
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

Ciao Kiko benvenuto nel forum.... :)

il tema dell'ansia e dell'angoscia è troppo vasto per dare una soluzione generale... bisogna vedere caso per caso... se vuoi parlaci della tua ansia.. di quando inizia... se è costante o meno... cosi possiamo capire meglio il problema...

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Certo che mi è capitato! Di solito i miei "piccoli" rimedi sono:

1) fare sport

2) uscire con degli amici fidati e super-simpatici, di quelli con cui si ride a crepapelle

3) ascoltare buona musica

4) fare shopping

5) concedersi qualcosa di molto goloso come la nutella o una torta sopraffina

6) pensare il meno possibile, ovvero evitare di rimuginare. E comunque non tenersi tutto dentro ma parlare con un paio di amici fidati.

Sono piccole cose ma aiutano!

Fammi sapere se funzionano...

Link al commento
Condividi su altri siti

 

io non faccio niente.

guardo il baratro,aspetto che mi risucchi,arrivo bene in fondo.....e poi risalgo.ho imparato

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 

non so se consiglierei in giro di fare come me,in effetti.

ma se non si arriva al suicidio, lì viene il bello.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

per alcuni il baratro non ha un fondo .

non è sempre come alice nel paese delle meraviglie..

a volte non ti svegli piu' e resti intrappolato nel sogno .. incubo.

quindi io consiglio di evitare i baratri .

tenersi alla larga dai baratri ..

attenzione ai baratri .

purtroppo i baratri ti risucchiano tuo malgrado .. per cui opporsi è impossibile..

ma bisogna pero' sempre tenere il timone ben stretto anche quando sei nel vortice che ti risucchia devi sempre tenere la rotta .. la tua rotta .

mai lasciare la rotta .

ma di che stiamo parlando ?... non lo so .. baratri .

voragini vortici ... per me sentirsi demotivati senza speranze ne mete mi sembra già un buon motivo per iniziare un percorso di analisi .

poi non lo so...

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 2 weeks later...

punk rock a palla, sigarette, canne e alcool!!!!!!

ca.zzo lo so ke tutto ciò crea dipendenza ma quando sono giu (non intendo seriamente depressa sia chiaro, solo leggermente) mi da una carica incrediblie!!

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 2 weeks later...

Inizia una terapia, psicanalitica e anche psichiatrica.

Ti devono seguire in due, prima lo fai e prima ti levi il problema e prima guarisci e poi, con le asl spendi meno, e se fai prima il portafogli piange ancora meno.

Senti ma non è che il tuo percorso di studi (studi se ho capito bene)

non ti va piu'???

Link al commento
Condividi su altri siti

 

mi sbaglio o stai provando le stesse emozini che o provato io negli ultimi giorni? sorridi però.(non si mai chi si innamorerà del tuo sorriso) :LOL: tutto passa col tempo. guarda me: ieri stavo per suicidarmi e oggi la mia faccia brilla.

sfogati un pò e vedrai che ti sentirai molto meglio

Link al commento
Condividi su altri siti

 

ciao...sai sono da poco uscita dal periodo più brutto della mia vita!anche io ho provato come tutti il brivido dell'angoscia.Non vedevo un futuro come te e credevo che la mia vita fosse un falllimento(sappi che ho solo 18 anni...qnd mi mancano tutte l'esperienze del mondo per definire la mia una vera vita).sapevo che se non avessi fatto niente per me e per le altre persone interessate mi sarei rovinata la vita con le mie mani.Sai che ho fatto allora(da subito)?m sono accorciata le maniche, ho sempre stretto i denti pensando sempre al giorno in cui sarebbe tornato tutto normale.non ho mollato la presa neanche per un attimo.certo stavo male,piangevo stavo perdendo tutto quello che avevo costruito:amici,scuola,attività.e per paura di rimanere sola e senza niente ho lottato.adesso però sto bene,quel periodo l'ho rimosso e qst cosa m spaventa anche un pò,xkè studio psicologia e so cosa significa!Se ci riesci fallo anche tu...non a rimuovere cert, bensì a tenere duro e aspettare che tutto passi! :D

Link al commento
Condividi su altri siti

 
ciao...sai sono da poco uscita dal periodo più brutto della mia vita!anche io ho provato come tutti il brivido dell'angoscia.Non vedevo un futuro come te e credevo che la mia vita fosse un falllimento(sappi che ho solo 18 anni...qnd mi mancano tutte l'esperienze del mondo per definire la mia una vera vita).sapevo che se non avessi fatto niente per me e per le altre persone interessate mi sarei rovinata la vita con le mie mani.Sai che ho fatto allora(da subito)?m sono accorciata le maniche, ho sempre stretto i denti pensando sempre al giorno in cui sarebbe tornato tutto normale.non ho mollato la presa neanche per un attimo.certo stavo male,piangevo stavo perdendo tutto quello che avevo costruito:amici,scuola,attività.e per paura di rimanere sola e senza niente ho lottato.adesso però sto bene,quel periodo l'ho rimosso e qst cosa m spaventa anche un pò,xkè studio psicologia e so cosa significa!Se ci riesci fallo anche tu...non a rimuovere cert, bensì a tenere duro e aspettare che tutto passi! :D

neanch'io vedevo un futuro per me. ma mi sono sfogata un pò su questo sito e non so come ma mi è passata la depressione. mi sono sentita subito meglio. ho smesso di cercare il senso della mia vita eho cominciato a vivere. adesso leggiti questa frase e rifletti:

tra le persone che si sono butate nell'abisso tutte quelle sopravissute hanno affermato che a 2/3 del volo si sono accorti che per tutti i loro problemi che prima sembravano irrisolvibili potrebbero trovare una soluzione; per tutti senza alcuna eccezione.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
punk rock a palla, sigarette, canne e alcool!!!!!!

ca.zzo lo so ke tutto ciò crea dipendenza ma quando sono giu (non intendo seriamente depressa sia chiaro, solo leggermente) mi da una carica incrediblie!!

Ti consiglio di iscriverti all'asilo nido, visto il grado di maturità...

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Oh,insomma,Sara,saranno ben affari suoi se è"immatura"(che poi nn è mica detto che se uno si fa le canne è immaturo).

Perchè ti incazzi tu?

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Parlando di immaturità non mi riferivo solo alle canne ma anche alle sigarette e all'alcol...

Non credo proprio che bevendo o fumando si risolvano i problemi, credo che l'unico risultato che si ottenga sia rovinarsi la salute e magari, perché no, fare un bell'incidente in auto facendo perdere la vita a qualche povero disgraziato che non c'entra nulla...

Mi dispiace ma quando sento dire certe frasi reagisco molto male, sarà perché vivo in una regione d'Italia dove l'alcolismo è un problema abbastanza serio e diffuso tra i giovani, quindi su questo argomento non riesco a scherzare.

Sinceramente se ho davanti a me una persona depressa e che mi chiede aiuto, non riuscirei mai a dire una frase del genere, ma mi rendo anche conto che io sono io...

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Sono d'accordo su quasi tutto quel che dici,mi aveva dato fastidio il tono aspro con cui avevi espresso il tuo pensiero.

Su una cosa però nn sono d'accordo:se pensiamo a quanti artisti sono stati degli sbandati nella storia,penso che si possa capire che essere drogati,alcolizzati ecc...nn corrisponde necessariamente all'essere immaturi,conosco un mio amico che si fa le canne e nn mi pare affatto immaturo...per esempio,gli piace scrivere poesie e si interessa di politica,cose che persone meno sbandate di lui nn fanno.

E se fosse vero che un terzo dei parlamentari si drogano...beh,va bene che la nostra classe dirigente nn è eccellente,ma qualche numero dovranno pur avercelo per essere li,no?

E sempre a proposito di sbandati,hai sentito di quel libro sui parlamentari inglesi che a quanto pare si portano le prostitute in parlamento?

Ho sentito anche che Jhon Kennedy se nn aveva un rapporto sessuale al giorno cn una donna,soffriva di mal di testa,e che si portava sempre dietro un giro di prostitute o qcs del genere.

Magari gli immaturi hanno una marcia in più,chissà :wink:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
Ciò nn toglie che droga,alcol e fumo fanno male alla salute eh...

Giusta precisazione!

Per superare un momento buio nella vita, bisogna partire

dalla consapevolezza che anche in questi momenti è possibile

coglierne un significato morale che sta alla base del malcapitato

evento. Le emozioni, di qualsiasi segno siano, vanno vissute per

come si presentano. Anche quelle dolorose, alla fine c'insegnano

qualcosa di utile, che ci fa crescere e maturare.

Basta guardarsi dentro, riflettere, capire,elaborare ......... e poi

riemergere, non con ausili artificiali, ma con la propria "stoffa da

campione" che si nasconde in ognuno di noi e che spesso la teniamo

nascosta nel baule, in fondo al nostro cuore.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

determinate cose non si fanno per *superare un momento buio*, ma per restarci. si fanno perchè a volte si cede, e cedere è umano.

il baratro è il massimo dell'autoconoscenza possibile....che altro fare se non guardarlo dritto?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
determinate cose non si fanno per *superare un momento buio*' date=' ma per restarci. si fanno perchè a volte si cede, e cedere è umano.

il baratro è il massimo dell'autoconoscenza possibile....che altro fare se non guardarlo dritto?[/color']

Mi sbaglio o la domanda del topic era: COME FARE PER SUPERARE

UN MOMENTO BUIO? I momenti bui, nella vita, sono inevitabili!

Non gli scegliamo noi, ma ci piombano all' improvviso e ci inondano.

Cedere? Io direi, lasciarsi avvolgere per capirne il senso, ma non

cedere mai al baratro e alla sua autodistruzione.

Il massimo dell' autoconoscenza è nel..... silenzio, nel fermarsi un

attimo, nella riflessione, nell' introspezione e nella reazione.

C'è chi lo riscontra, come te, nel restare in un baratro e chi come me, nella forza di osservarlo con occhi distaccati, senza farsi mai travolgere, dal fondo.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

infatti inis la mia non è una ricetta generalizzabile.

è il modo che io ho per far sì che i momenti bui mi servano a qualcosa, anche quando ne sono fuori. è l'unico, per me

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Mi sento particolarmente in sintonia con cio che ha detto S.

Credo che se la sofferenza non la guardi dritta negli occhi non la supererai mai, e allora tutto si ripete, ciclicamente. è rischioso, si, perchè il buio può "affascinare", rischi di crogiolarti e di non volerne più uscire, perchè il PROPRIO dolore diventa protezione e scusa per rimandare lo step successivo, quello più difficile: il percorso e quindi l'impegno, la volontà, lo sforzo, e quindi la lotta per stare meglio. ma se non impari a conoscere il buio, guardandolo dritto negli occhi, visto che comunque è tuo fratello, non imparerai mai a capire te stesso.

Credo che convivere con il proprio dolore per un pò sia un investimento meraviglioso per arrivare a determinate conspevolezze, io ritengo che il buio si stato nella mia vita il mio unico e vero Maestro.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Mi sento particolarmente in sintonia con cio che ha detto S.

Credo che se la sofferenza non la guardi dritta negli occhi non la supererai mai, e allora tutto si ripete, ciclicamente. è rischioso, si,  perchè il buio può "affascinare", rischi di crogiolarti e di non volerne più uscire, perchè il PROPRIO  dolore diventa protezione e scusa  per rimandare lo step successivo, quello più difficile: il percorso e quindi l'impegno, la volontà, lo sforzo,  e quindi la lotta per stare meglio. ma se non impari a conoscere il buio, guardandolo dritto negli occhi, visto che comunque è tuo fratello, non imparerai mai a capire te stesso.  

Credo che convivere con il proprio dolore per un pò sia un investimento meraviglioso per arrivare a determinate conspevolezze, io ritengo che il buio si stato nella mia vita il mio unico e vero Maestro.

boogie.gif

Link al commento
Condividi su altri siti

 

quoto xela e s.

la sofferenza, il lato buio sono parte di noi... e credo sia sbagliato fuggirli...

in parte l'abitudine a non accettare la tristezza come un passaggio indispensabile per ritrovarci credo sia dovuto all'educazione ricevuta e ai modelli proposti insistentemente dalla società.... bisogna essere sempre forti, vincenti, allegri, ecc... vabene puntare al positivo, ma non rifiutare sentimenti che prima o poi inevitabilmente ci toccano...

personalmente se sono triste, non faccio di tutto per "distrarmi" perchè è come se avessi una carie e invece di curarla mi prenda un analgesico....

ogni stato d'animo è un "sintomo" e se mi sento male, significa che è arrivato il momento di prestare attenzione a me stessa...

accettare ed accogliere anche i sentimenti più dolorosi ci aiuta a non trattenerli, ma a lasciarli scorrere... e ad imparare da essi...

e questo non significa crogiolarsi...

c'è il momento per essere attivi e quello per essere passivi... non dovremmo sentirci in colpa per questo, nè "meno" di chi è sempre attivo.... anzi... ci vuole coraggio a guardarsi dentro....

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    • Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.