Vai al contenuto

oscar

Membri
  • Numero di messaggi

    2129
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Contenuti inseriti da oscar

  1. La questione non è sapere se è lo schema a ripresentarsi in terapia e confermarlo, come Arley stessa ha scritto, o l'opposto. Quel che è utile è affondare nelle emozioni dello schema vissuto mentre si sviluppa e ridiscuterne insieme al terapeuta mentre accade. Rielaborare, fare l'esperienza diversa del cambio dello schema stesso... Sentire cosa accade rielaborare ancora e così via. Vedere la crisi come un'opportunità è il segreto di pulcinella, tanto ovvio quanto ignorato. questo è un dato interessante ed utile da approfondire...
  2. oscar

    desinenza

    care giornate cavalcando l'acqua in sella al materassino
  3. Questa rigidità è un punto importante della terapia. Si immagina si sia discusso a lungo del perchè-per-come, se conviene continuare a essere "velati" nel chiedere aiuto e blabla... Se no, che ci andava a fare lì? questo serve proprio a confermare lo schema "ghe pensi mi", cosa che continuando la terapia, sembra non stia facendo (ancora?) Arley, sia pur tra tante perplessità. A volte troviamo tutte le scuse per abbandonare un percorso in realtà difficile e duro. Può essere utile invece, ripensare abbastanza a quanto avvenuto in seduta (lo facciamo in fondo qui) e soprattutto a ciò che si è
  4. Se si parte da lì, la strada è in discesa, è come "mettere in mezzo l'argomento"... Che mi pare sia nemmeno tanto secondario... Nel senso dell'accorgersi che un'emozione crea problemi quando non "è già troppo tardi". O il fidarsi dei propri microsegnali emotivi rispetto a qualcosa che non va. Ecco! Il posto in realtà non è adatto (giusto!), ma la traccia di lavoro è questa. Arrabbiarsi occorre! anche con lo psi. E sebbene si sia coscienti di un problema, finchè non "passa" per vissuti emotivi, (innaffiando fazzoletti di lacrime, picchiando lo psi, scavando nei propri scheletri toccando l
  5. oscar

    desinenza

    pizza a colazione ti evita la flatulenza del fagiolone
  6. oscar

    desinenza

    tino ha la bocca piena. Sarà un mattiniero o un mangione?
  7. oscar

    Enzo Biagi

    ste, è amato per gli stessi motivi per cui è odiato... solo che per gli "amanti", quelle sono qualità
  8. questa ragazza "mi legge nel pensiero"...
  9. Questo è interessante per la tua "non" conoscenza emotiva. Tu ti metteresti insieme ad uno che non conosci? Compreresti una macchina usata da lui? Ti "fideresti"? Ti fidi delle tue emozioni? E se qualcuno ti offende nei tuoi sentimenti, alzi la voce di più con quel tipo, o lo fai più facilmente con quelli che stimi? soltanto gioiendo a fondo di sè si può gioire appieno degli altri. Anche S. Francesco ci sembrerà "difettoso" se non avremo un cuore aperto e fiducioso con noi. Come mai poter andare verso l'agape (una sorta di amore incondizionato da pretese di ricambi) di cui parla filotea, a
  10. ma come ti viene... arley? Com'è andata ieri pom?
  11. prima di farsi autodiagnosi... danger, calma... Possibile che queste tre righe cancellate non gliele hai mai poste in questo modo? Non so che approccio tu stai seguendo, analitico? Cognitivo-Comportamentale? che per metodo fa riferimento solo al pensiero cosciente, o razionale? Quest'approccio lavora e guarda le emozioni (ES o sue parti) per renderle cognite, indagabili, in altre parole: auto osservandosi per rendersi coscienti. Cercando di far spiegare, l'associazione tra la cosa cognita e un'emozione associata. Il meccanismo, nel nostro caso. Se invece usasse una terapia razionale em
  12. [OT] juditta, le risposte a te meritano impegno, il rispetto di una lettura attenta di tutta la storia. Non è mica un breve e rilassante gioco come questo... Perchè svalutarti con risposte di circostanza? [fine OT]
  13. ohhh.. grazie... ma io sono un diario e non posso rispondere. Posso solo ascoltare, anzi questa stessa risposta nemmeno dovrebbe esistere...
  14. oscar

    desinenza

    non se lo farà ripetere e svolazzerà
  15. mmmfffgghh fff mmmblg blub gghhgh...
  16. oscar

    desinenza

    gli attaccherei un paio di ali per....
  17. oscar

    desinenza

    retta la via larga la foglia, non abboffarti che tu non voglia
  18. ciao Juditta, buona giornata!

    un kiss

  19. oscar

    desinenza

    otto galline una volpe e un pò d'uva fanno una buona colazione?
  20. oscar

    desinenza

    oi ohi che mal di pancia mi verrebbe... .
  21. Per l'ignoranza è ovvio che si. Per l'indifferenza forse proprio no, ma dipende da rispetto a cosa ci si riferisce.
  22. oscar

    desinenza

    vostro piacere di mangiarli
  23. Si, abbastanza attivo... si. Giorno giallo anche a te!

    :)

  24. Giusy, invece di fare la figlia, prova a pensarti genitore dei tuoi genitori. Scopri i loro limiti, e amali per le loro debolezze, meschinità, rigidità e pretese comprese, senza investirli di compiti che non possono assolvere. Ogni loro limite dimostra quanto sei avanti tu rispetto a loro. Un bimbo non capisce tante cose che non sempre gli si può spiegare. Spesso ti fa dei casini e a volte si scaglia pure contro di te. Loro sono bimbi in tanti, ma tanti aspetti. Quello che non capiscono non ha valore o non esiste. Sii il loro genitore. un
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.