Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.141 - 11.12.2003

on . Postato in News libri e riviste | Letto 193 volte

  • Le relazioni empiriche. Per una scienza delle Relazioni in Psicologia
  • DAL REGNO DELLE IMMAGINI DELL'ANIMA. Percorsi diretti e vie traverse per giungere a se stessi
  • Una proposta evoluzionista per la psicoanalisi. Con un manuale per la pratica terapeutica e la ricerca empirica
  • Una proposta evoluzionista per la psicoanalisi. Con un manuale per la pratica terapeutica e la ricerca empirica
  • Giustizia minorile e servizi sociali
  • Le identità di genere
  • Il sogno della permanenza L’evoluzione della scrittura e del numero
  • Giovani volontari. Impegnarsi, crescere e far crescere
  • Introspezione ed empatia Raccolta di scritti (1959-1981)

Savardi Ugo , Bianchi Ivana
Le relazioni empiriche. Per una scienza delle Relazioni in Psicologia
2003, Collana: Serie di psicologia, pagine: 224
Contributi: Antonelli Mauro, Armezzani Maria, Bressanelli Daniela, Cattaruzza Serena, Moretto Antonio, Nucci Massimo, Sorbi Luca, Vicario Federico
Prezzo: € 19,00
Editore: Franco Angeli

Che cosa ci si aspetta da un testo, proposto da psicologi, sul tema delle relazioni? Che tratti di relazioni interpersonali; magari di relazioni di gruppo o più specificatamente della relazione madre-bambino, della relazione di coppia o di relazioni intrapsichiche... Difficilmente passa per la mente che il termine "relazioni" appartenga alla psicologia anche in un'altra veste, altrettanto centrale.
Attraverso gli interventi di studiosi di area filosofica, linguistica e psicologica, viene disegnato un percorso che, a partire dalla logica comparativa di Aristotele e passando dal concetto matematico di relazione nel pensiero moderno, descrive la responsabilità che il costrutto di relazione ha avuto nella nascita della psicologia sperimentale: in Brentano, in Meinong e nella Scuola di Graz, in von Ehrenfels, in Wund, in Husserl.
Dentro il complesso degli studi e delle ricerche sulla percezione delle invarianze di identità, delle somiglianze e differenze (Gibson, Tversky), il testo contiene alcuni recenti sviluppi sperimentali di un'analisi fenomenologica della relazione di contrarietà, che possono contribuire allo sviluppo di una scienza delle Relazioni in Psicologia.

Ugo Savardi afferisce al Dipartimento di Psicologia e Antropologia culturale di Verona e insegna Psicologia generale nella stessa Università. Si occupa dei fondamenti teorici della fenomenologia sperimentale e della percezione dello spazio, ambito nel quale ha condotto ricerche sul funzionamento degli invarianti percettivi. Con Ivana Bianchi ha pubblicato due volumi sugli aspetti percettivi della contrarietà ( I luoghi della contrarietà , Upsel, 1997; L'identità dei Contrari , Cierre, 2000).
Ivana Bianchi ha conseguito il Dottorato di Psicologia presso l'Università di Pavia-Milano. Conduce le sue ricerche nell'ambito della fenomenologia sperimentale della percezione, presso il Dipartimento di Psicologia e Antropologia culturale di Verona.

Acquista il libro on line


Jolande Jacobi
DAL REGNO DELLE IMMAGINI DELL'ANIMA. Percorsi diretti e vie traverse per giungere a se stessi
2003, Pagine: 322, ISBN: 88-88232-29-X
Prezzo: € 35.00
Editore: Edizioni Scientifiche MAGI - Roma

L'anima vive nelle immagini e attraverso le immagini si esprime.
Il volume rappresenta una raccolta teorico-pratica delle intuizioni, delle idee e dei concetti riguardanti l'immagine nell'ambito della psicologia analitica.
Le immagini appartengono alle profondità primordiali dell'animo umano e consentono, quindi, un avvicinamento e una comprensione più ampia della psiche. L'importanza del loro valore diagnostico e terapeutico è incommensurabile.
Partendo da questi presupposti, ereditati da Jung, l'autrice fornisce elementi dell'interpretazione delle immagini dall'inconscio in un inquadramento sistematico. La rappresentazione dell'immagine diventa, in quest'ottica, solo il primo obiettivo di un percorso che impegna sia il paziente che l'analista nell'integrazione di elementi non riconosciuti dalla coscienza. È necessario un lavoro di amplificazione per attribuire il significato e quello di contestualizzazione dell'immagine prodotta, sia nella storia personale dell'individuo che nell'immaginario collettivo.
L'impegno metodologico, la ricchezza di spunti creativi, l'attenzione e il rigore nel considerare tutti i livelli e tutti gli elementi di una rappresentazione grafica fanno di questo volume, nonostante i trentasei anni trascorsi dalla sua prima pubblicazione, un'importante guida per chiunque voglia avvicinarsi alle immagini dall'inconscio e voglia farlo con un atteggiamento consapevole della complessità della psiche.

JOLANDE JACOBI: nasce in Ungheria, studia a Vienna e diventa dottoressa in filosofia, analista e docente presso l'Istituto C.G. Jung di Zurigo. La sua formazione e collaborazione con Jung inizia nel 1927. Scrive numerosi libri tradotti in diverse lingue e molti saggi dedicati ai temi della psicologia junghiana. Muore a Zurigo nel 1973.

Acquista il libro on line


Fossi Giordano
Una proposta evoluzionista per la psicoanalisi. Con un manuale per la pratica terapeutica e la ricerca empirica
2003, Collana: Serie di psicologia, pagine: 240
Prezzo: € 20,00
Editore: Franco Angeli

Nella prima parte del libro, l'Autore espone una sintesi della teoria psicoanalitica, delle critiche che essa ha meritato e da quali fonti Freud ha derivato gran parte della sua proposta teorica: un approccio originale è costituito dalla ricostruzione, logica ed in buona parte obbligatoria, del percorso compiuto dal pensiero freudiano partendo da premesse insoddisfacenti.
Nella seconda parte la psicoanalisi viene proposta come una tecnica terapeutica che, come tutte le tecniche moderne, deve fondarsi su principi esplicativi di riconosciuta validità. Nel capitolo dedicato alla loro presentazione un'enfasi particolare viene posta sulla necessità di assumere una coerente posizione organicista, sul determinismo biologico, sull'evoluzionismo che se correttamente intesi costituiscono una cornice teorica coerente con tutte le psicoterapie.
La teoria dei fattori distingue quelli operanti in tutte le forme di psicoterapia e quelli che caratterizzano la psicoanalisi consentendole di mantenere la sua identità: il setting, la relazione analitica, la soddisfazione di alcuni bisogni. Il campo di azione della psicoanalisi è l'affettività, in continua interazione con le sfere cognitiva e comportamentale. Logica conseguenza di questa impostazione sono una diversa maniera di intendere il processo psicoanalitico ed alcuni concetti come il transfert, la attività mentale inconscia, i meccanismi di difesa etc.
Nell'ultimo capitolo, scritto in collaborazione con Foldo Di Volo, Andrea Giovannoni, Graziano Graziani e Saulo Sirigatti, la nuova proposta teorica pone le premesse per una ricerca empirica che parte dalla codificazione dei dati costitutivi delle sedute utilizzando alcuni assi per giungere a precisare i rapporti fra procedimenti terapeutici attivati e risultati finali.

Giordano Fossi , specialista e libero docente in Neurologia e Psichiatria, Membro Didatta della Società Italiana di Psicoanalisi, è Professore di Psicopatologia dello sviluppo presso la Facoltà di Psicologia. In passato è stato Professore di Psichiatria e di Psicoterapia presso le Facoltà di Medicina e di Scienze della Formazione di Firenze. È autore di numerosi libri ed articoli sulle materie appena ricordate e sull'evoluzionismo.

Acquista il libro on line


Arcidiacono Caterina
Identità femminile e psicoanalisi. Da donna a donna: alla ricerca del senso di sé
2003, Collana: Serie di psicologia, pagine: 208
Prezzo: € 16,00
Editore: Franco Angeli

Essere felicemente separata nel corpo e nella mente dalla propria madre, primo oggetto d'amore totale, è ciò che consente alla donna di esistere come persona, accettando cioè la propria singolare individuazione ed insieme il proprio bisogno di dipendenza.
E' quanto sostiene l'autrice di questo saggio la quale, rielaborando il sapere psicoanalitico classico e i suoi più recenti contributi europei ed americani, ripercorre tre aree fondamentali:
1. la formazione dell'identità nella relazione madre-figlia sullo sfondo della presenza/assenza della figura paterna;
2. i significati culturali, affettivi e cognitivi attribuiti al corpo della donna: il corpo chiuso nei propri confini che nel silenzio e nella chiusura racconta la sua indicibile vulnerabilità e difende il Sé più profondo; il corpo che si apre all'amore e all'incontro;
3. il senso di essere madre: la gravidanza a volte portata a termine, a volte interrotta, a volte solo desiderata, comunque con un suo significato profondo nel complesso processo di crescita e individuazione e all'in terno della relazione con il partner.
Storie cliniche, diari, sogni, discussioni: da donna a donna, con l'ausilio della psicoanalisi, per riappropriarsi della propria femminilità. Per riappropriarsi delle parole del corpo non più lette con l'occhio neutro della medicina o con modelli psicoanalitici patriarcali.
Un volume dunque che va ad inserirsi nell'ambito degli studi sul genere. e che, come tale, va a soddisfare quell'esigenza di approfondimento propria non solo di psicoanaliste e psicoterapeute ma anche di tutte le donne che studiano i temi della differenza.

Caterina Arcidiacono, psicoanalista, presidente dell'associazione nazionale Psiche e differenza-differenze, ha fatto parte del gruppo femminista per la salute della donna e del centro culturale W.Woolf di Roma. Ha curato Identità, Genere, Differenza: lo sviluppo psichico femminile nella psicologia e nella psicoanalisi ed ha di recente pubblicato Psicologia di comunità ed educazione sessuale, tutti editi dalla FrancoAngeli.

Acquista il libro on line


Barbero Avanzini Bianca
Giustizia minorile e servizi sociali
2003, Collana: Politiche e servizi sociali, pagine: 400
Prezzo: € 25,50
Editore: Franco Angeli

Da sempre, collaborando col Tribunale per i Minori e insegnando in università, sento la necessità di un testo che presenti in modo chiaro e sufficientemente completo le informazioni ed i problemi che investono contemporaneamente l'attività della magistratura della famiglia e minorile e quella degli operatori sociali chiamati a vario titolo a collaborare con essa per la tutela dei minori: è nata così l'idea di questo volume che si occupa della giustizia per i minori e la famiglia e del ruolo che, in questo ambito, hanno i Servizi alla persona.
Questa seconda edizione del volume amplia e aggiorna la riflessione e le informazioni su questi temi ed è il risultato della collaborazione tra studiosi di varie discipline: oltre a me, sono coinvolti giuristi (Maravita, Dell'Oro, Quadroni, Perdetti, Borgogno), psicologi (Mazzucchelli, Gardini, Cassani, Tomisich), medici (Ferraris) e sociologi (Pavesi, Castelli, Brumat).
Il volume ha voluto mantenere, nella sua II edizione aggiornata ed ampliata, le sue caratteristiche sia teoriche sia pratiche perché possa risultare utile nella formazione di base (corsi di laurea in Scienze del Servizio Sociale ed in Scienze dell'Educazione), agli assistenti sociali in servizio ed agli educatori. Esso si rivolge, inoltre, agli operatori della giustizia, in particolare ai giudici togati ed onorari di fresca nomina, agli studenti ed ai laureati in giurisprudenza che desiderino approfondire i temi sociali legati alla legislazione minorile ed alla famiglia. Infine, potrà aiutare tutti coloro (volontari, operatori del privato sociale, medici, consulenti familiari, ecc.) che, coinvolti in problematiche familiari, hanno bisogno di comprendere meglio compiti e problemi connessi ai provvedimenti giudiziari ed all'intervento sociale a protezione dei minori.

Bianca Barbero Avanzini è ordinario di Sociologia della famiglia e docente di Sociologia della devianza nella Facoltà di Sociologia dell'Università Cattolica di Milano. Responsabile dal 1989 della formazione, presso l'università Cattolica, degli assistenti sociali, si occupa della tutela dei minori, sia attraverso studi e ricerche in ambito civile (separazione e divorzio, abbandono dei minori, affido, adozione, ecc.) e penale, sia partecipando direttamente all'attività di prevenzione, valutazione ed intervento sociale, anche sulla base della quindicinale esperienza maturata come giudice onorario del tribunale per i minorenni di Milano. Tra le sue numerose pubblicazioni ricordiamo solo le più recenti: Giustizia minorile e servizi sociali , I ed., Angeli, 1997; Minori, giustizia penale e intervento dei servizi (a cura di), Angeli, 1998; Devianza e controllo sociale , Angeli, 2002.

Acquista il libro on line


Elisabetta RUSPINI
Le identità di genere
2003, Collana. Le Bussole, pagine: 128
Prezzo: € 8.50
Editore: Carocci

Cosa si intende con genere? Quale relazione esiste tra sesso e genere? Le differenze tra mascolinità e femminilità sono naturali, universali e immodificabili oppure si tratta di una costruzione sociale? Questo libro intende rispondere a tali domande prendendo in esame una importante dimensione della socializzazione: la trasformazione del corredo biologico femminile e maschile in donne e uomini capaci di rispondere ai modelli di comportamento socialmente attesi. Al contempo, viene aperta una riflessione su alcune dimensioni delle disuguaglianze legate all´appartenenza di genere e sulla relazione tra genere e mutamento sociale: dai cambiamenti che sta subendo il processo di costruzione dell´identità di genere alle molte dimensioni e sfumature che compongono la mascolinità e la femminilità.

Elisabetta RUSPINI è dottore di ricerca in Sociologia e Ricerca Sociale e borsista presso il Dipartimento di Sociologia dell'Università di Padova. I suoi principali interessi di ricerca comprendono lo studio della povertà e delle condizioni di vita e la ricerca sul welfare. In campo metodologico, si è occupata prevalentemente di analisi longitudinale - svolta in particolare su studi panel sulle famiglie -, di ricerca comparativa e dello sviluppo di metodologie di ricerca gender-sensitive. Ha pubblicato vari articoli su riviste nazionali ed internazionali sui temi della dimensione di genere della povertà e della ricerca longitudinale.

Acquista il libro on line


Bruno G.Bara
Il sogno della permanenza L’evoluzione della scrittura e del numero
2003, Collana «Saggi. Psicologia»
Prezzo: € 28,00
Editore: Bollati Boringhieri

L’autore ricostruisce l’evoluzione della scrittura analizzando, anche attraverso una ricchissima documentazione iconografica, la tradizione dei metodi di scrittura nata nell’area del Mediterraneo.Si sofferma poi sull’evoluzione del numero. Per comunicare è necessario un corpo comune di conoscenze, sulla cui base i partecipanti alla comunicazione possano dare alla loro interazione un significato condiviso.Se la comunicazione è definibile come costruzione comune di significato, la scrittura è una comunicazione «situata», con caratteristiche sia linguistiche che extralinguistiche.È una comunicazione permanente, cioè trasmissibile anche a individui viventi in tempi diversi, grazie a elementi esterni offerti dall’ambiente: dalle pietre agli odierni supporti elettronici. L’idea di questo viaggio affascinante, dice l’autore, «nasce dal mio amore per i simboli, e dalla mia gratitudine per tutti i numerosi ominidi che si sono prodigati per far sì che le meravigliose scoperte che ogni generazione andava facendo potessero essere conservate per tutte le altre a venire».

Bruno G. Bara, laureato in medicina e specializzato in psicologia medica, è professore ordinario di Psicologia della comunicazione presso la Facoltà di Psicologia dell’Università di Torino. Dirige il Centro di ricerca in Scienza cognitiva e l’annesso Dottorato di ricerca dell’Università di Torino. È inoltre direttore scientifico delle Scuole di specializzazione in Psicoterapia cognitiva di Como e di Torino. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo, nelle nostre edizioni, Pragmatica cognitiva (1999), Il metodo della scienza cognitiva (2000) e la cura del Manuale di psicoterapia cognitiva (1996). Rievocare e comprendere quanto è accaduto in passato, senza per questo sentirsi attribuire colpe.

Acquista il libro on line


Elena Marta, Eugenia Scabini
Giovani volontari. Impegnarsi, crescere e far crescere
2003, Collana: Manuali e monografie di psicologia Giunti, pagine: 256
Prezzo : € 18,00
Editore: Giunti

Cosa significano oggi altruismo, egiosmo e prosocialità? Cos'è il volontariato? Cosa spinge le persone, ed in particolare i giovani, ad impegnarsi in organizzazioni di volontariato? Esiste una matrice familiare alla base dell'impegno sociale? Che valenza assume per il giovane l'esperienza del volontariato? Questo volume cerca di fornire una risposta a queste domande sia in termini teorici sia dando voce ai protagonnisti dell'azione volontaria, i giovani e le loro famiglie, in un'ottica familiare-intergenerazionale.

Acquista il libro on line


Heinz Kohut
Introspezione ed empatia Raccolta di scritti (1959-1981)
2003, Collana «Programma di Psic.Psichiat.Psicoter»
Prezzo: € 26,00
Editore: Bollati Boringhieri

Questo volume raccoglie gli scritti più importanti di Heinz Kohut, il fondatore della psicologia del Sé, sulla centralità della comprensione emotiva. L’uso scientifico del metodo introspettivoempatico, arricchito dalle ossessioni di quegli analisti che, nella storia della psicoanalisi, hanno seguito e sviluppato le loro intuizioni cliniche piuttosto che le rispettive ortodossie, apre scenari di ulteriore esplorazione dell’animo umano e della sofferenza psichica. È stata l’esperienza diretta da parte della curatrice dell’importanza e dell’efficacia del metodo di Kohut che ha motivato questa scelta di brani, articoli, lettere e saggi che più sistematicamente illustrano nel complesso della sua opera l’empatia come metodo scientifico di raccolta di dati sulla vita interiore dell’uomo. L’intento di questo lavoro non è dunque quello di una trattazione accademica, bensì quello di fornire a tutti coloro che sono interessati a questa tematica una mappa accurata, in forma monografica, per facilitare la comprensione del pensiero kohutiano al riguardo.

Heinz Kohut (1913-1981), laureato in medicina a Vienna ed emigrato negli Stati Uniti nel 1939, si specializzò in neuropsichiatria all’Università di Chicago, dove ebbe poi per molti anni la cattedra di psichiatria. Svolse importanti funzioni nel Chicago Institute for Psychoanalysis e nella American Psychoanalytic Association, di cui fu presidente nel 1964-65. Vicepresidente della International Psychoanalytic Association dal 1965 al 1973, negli ultimi anni di vita fu docente di psicoanalisi all’Università di Cincinnati.

Acquista il libro on line

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

cambio generazionale (15083266…

Anna, 50     Buongiorno, ringrazio in anticipo chi potrà aiutarmi ad affrontare il mio problema. Ho 50 anni e da 30 lavoro nell'azienda di famig...

sig (1509381564901)

Antony, 50     Da 5 anni, più o meno nel periodo tra ottobre e gennaio, mia moglie, 48 anni, è come se cambiasse personalità. ...

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Raptus

Il raptus (dal latino raptus, "rapimento") è un impulso improvviso e di forte intensità, che porta un soggetto ad episodi di parossismo, in genere violenti, i q...

Longininfismo

Carattere degli organi sessuali femminili determinato da un grande sviluppo delle piccole labbra (o ninfe), le quali protendono all’esterno delle grandi labbra ...

Neuropsicologia

“L’importanza teorica della neuropsicologia sta nel fatto che essa permette di avvicinarsi maggiormente all’analisi della natura e delle struttura interna dei p...

News Letters