Pubblicità

0
condivisioni

IAT (Internet Addiction Test)

internet addiction test psiconlineIl primo test apparso in rete per la diagnosi dell’abuso di internet è lo IAT (Internet Addiction Test), circa un decennio fa, è stato creato dalla Dottoressa Kimberly Young, è molto semplice, consente brevemente ed efficacemente di diagnosticare sul nascere questo disturbo.

Per determinare il livello della vostra dipendenza rispondete alle seguenti domande:

 

1. Quante volte vi siete accorti di essere rimasti online più a lungo di quanto intendevate?





2. Vi capita di trascurare le faccende domestiche per passare più tempo online?





3. Vi capita di preferire l’eccitazione offerta da Internet all’intimità con il vostro partner?





4. Vi capita di stabilire nuovi rapporti con altri utenti online?





5. Accade che le persone attorno a voi si lamentino per la quantità di tempo che passate online?





6. Accade che i vostri studi risentano negativamente della quantità di tempo che passate online?





7. Vi capita di controllare la vostra e-mail prima di fare qualche altra cosa importante?





8. La vostra resa sul lavoro o la vostra produttività sono influenzate negativamente da Internet?





9. Vi capita di stare sulla difensiva o di minimizzare quando qualcuno vi chiede cosa fate online?





10. Quante volte vi ritrovate a scacciare pensieri negativi sulla vostra vita con il pensiero consolatorio di Internet?





11. Vi capita di scoprirvi a pregustare il momento in cui andrete nuovamente online?





12. Vi succede di temere che la vita senza Internet sarebbe noiosa, vuota e senza gioia?





13. Vi capita di scattare, alzare la voce o rispondere male se qualcuno vi disturba mentre siete collegati?





14. Perdete ore di sonno perché restate alzati fino a tardi davanti al computer?





15. Vi capita di concentrarvi col pensiero su Internet quando non siete al computer, o di fantasticare di essere collegati?





16. Vi capita di scoprirvi a dire “ancora qualche minuto e spengo”quando siete online?





17. Avete già tentato di ridurre la quantità di tempo che passate online senza riuscirvi?





18. Cercate di nascondere quanto tempo passate online?





19. Vi capita di scegliere di passare più tempo online anziché uscire con gli altri?





20. Vi capita di sentirvi depressi, irritabili o nervosi quando non siete collegati, mentre state benissimo quando siete nuovamente davanti al computer?





Dettagli utente

0
condivisioni

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Tradimento e incertezze [16030…

Martinedda, 39 anni Gent.ma Dott.ssa,soffro di ansia e attacchi di panico da quasi 20 anni ed ho avuto in passato un percorso di psicoterapia che mi ha aiu...

fobia per le autostrade [16030…

roberto, 45 anni vorrei conoscere la terapia più adatta per una fobia specifica delle autostrade cronica. ...

Ansia da competizione [1601631…

elisa37, 37 anni Gentili dottori Il mio problema e' un po' imbarazzante, ma un problema che ha sempre fortemente limitato la mia vita e ancora non sono ri...

Area Professionale

Ansia infantile e disturbo da …

Un recente studio ha evidenziato come bambini e adolescenti con livelli più elevati di ansia possono essere maggiormente a rischio di sviluppare problemi di alc...

La Tecnica degli Assi Emoziona…

Perché non esistono Emozioni buone ed Emozioni cattive? di Tiziana Persichetti Auteri “Tutti sanno cosa è un emozione fino a che non si chiede di definirla ...

Conoscere i farmaci: le benzod…

Le benzodiazepine rappresentano una classe di farmaci psicoattivi utilizzati per trattare alcune condizioni come ansia e insonnia. Le benzodiazepine sono uno d...

Le parole della Psicologia

Anoressia Nervosa

L'anoressia nervosa è un disturbo alimentare, caratterizzato da una consistente perdita di peso, disturbi dell'immagine corporea, timore di ingrassare e amenorr...

Il metadone

Il metadone è un oppioide sintetico, usato in medicina come analgesico nelle cure palliative e utilizzato per ridurre l'assuefazione nella terapia sostitutiva d...

Imprinting

L'imprinting è una forma di apprendimento precoce secondo la quale i neonati, nel periodo immediatamente successivo alla nascita, vengono condizionati dal primo...

News Letters

0
condivisioni